Il Trono di Spade: una settimana da Margaery Tyrell

Inserire immagine

In attesa dell’ottava e ultima stagione, in onda nel 2019, dunque tra tanto, TROPPO tempo, continuano le repliche de Il Trono di Spade ogni giovedì alle 21.15 su Sky Atlantic, e continuano gli appuntamenti con la rubrica “Una settimana da…”. Dopo “Una settimana da Stannis Baratheon ” è il turno dell'ambiziosa, scaltra e bellissima Margaery Tyrell (interpretata da Natalie Dormer) , due volte regina consorte dei Sette Regni, anche se per poco, e unica donna a corte (esclusa sua nonna) in grado di tenere testa alla leonessa Cersei Lannister. Cosa fareste se vi risvegliaste improvvisamente nei panni della degna nipote della Regina di Spine? Continua a leggere e scopri di più

Il Trono di Spade, scopri lo speciale sulla serie

Mentre su Sky Atlantic ogni giovedì sera alle 21.15 sono in onda le repliche di tutte le stagioni de Il Trono di Spade andate in onda finora, e mentre cresce l’attesa per l'ottava, in arrivo nel 2019, ecco un nuovo appuntamento con la rubrica “Una settimana da…”. Dopo “Una settimana da Stannis Baratheon” questa volta è il turno di Margaery Tyrell (interpretata da Natalie Dormer), degna nipote di sua nonna Olenna, detta la "Regina di Spine". Cosa fareste se vi risvegliaste improvvisamente nei panni dell'ambiziosa, scaltra e bellissima Margaery, l'unica donna in tutta la corte (a parte sua nonna) capace di tenere testa alla leonessa Cersei Lannister?

Margaery Tyrell, una nipote "di spine" alla corte dei Sette Regni

Le donne nella nostra posizione devono trarre il meglio dalle circostanze in cui si ritrovano.

Regina (consorte) per ben due volte, ma soprattutto regina di cuori, specialmente di quelli dei sudditi. Conosciamo Margaery Tyrell - figlia di Mace Tyrell, Lord dell'Altopiano - nella seconda stagione di Game of Thrones, quando ci viene presentata come moglie di Renly Baratheon e dunque aspirante regina dei Sette Regni.

Ovviamente si tratta di un'unione esclusivamente politica: Renly, infatti, non solo è omosessuale, ma è anche innamorato di Ser Loras Tyrell, fratello di Margaery. Lei lo sa benissimo, ma non si scompone neanche per un momento: un po' perché è molto legata al fratello, un po' perché ciò che le interessa è diventare regina e portare ulteriore prestigio alla sua ricchissima famiglia.

La morte di Renly per mano di Stannis, però, scompiglia i piani, ma i Tyrell non sono una famiglia che si piange addosso: archiviata l'alleanza con il Baratheon traditore, ecco forgiata l'alleanza con i Lannister, dunque con la Corona. L'esercito dell'Altopiano è decisivo per la vittoria della Battaglia delle Acque Nere, e siccome squadra vincente non si cambia, ecco che Margaery si ritrova fidanzata con il "piacevolissimo" Joffrey.

Qui la ragazza - degna figlia di sua nonna Olenna, detta la "Regina di Spine", alla quale è molto legata - mostra delle qualità manipolative non da poco, ma, a differenza di altri personaggi, le usa a fin di bene. Riesce infatti a convincere Joffrey ad avvicinarsi al popolo, perché un sovrano che non ha il sostegno dei suoi sudditi è destinato a durare poco, e in più occasioni si mostra sensibile alle richieste dei più poveri di Approdo del Re. Insomma, Margaery vuole essere una regina amata anziché temuta, e pare riuscirci benissimo.

Anche a corte è vista di buon occhio praticamente da tutti i servitori, e arriva a farsi amica la sfortunata Sansa, per la quale mostra un occhio di riguardo. Margaery è furba, ma usa la sua furbizia a fin di bene, se così si può dire. La sua presenza nella Fortezza Rossa è un vero e proprio toccasana, specialmente perché, grazie alla sua influenza, Joffrey sembra essere leggermente meno insopportabile del solito. 

Chiaramente Cersei non è la sua fan numero uno, ma neanche la numero due: non è proprio una sua fan! La leonessa, infatti, è sicura che l'obiettivo di Margaery sia allontanare suo figlio da lei. E poi, diciamola tutta: non possono esserci due regine a corte. E' guerra aperta tra le due.

Arriva il giorno delle nozze, e finalmente la giovane rosa di casa Tyrell diventa regina! Peccato che duri veramente pochissimo: Joffrey, infatti, muore avvelenato - dalla nonna di Margaery, peraltro! - durante il banchetto. 

Morto un re se ne fa un altro, e a salire al trono è ora Tommen, fratello minore di Joffrey, anche lui figlio dell’amore incestuoso tra i gemelli Cersei e Jaime. A differenza del fratello, Tommen è un’anima gentile, dolce, quasi delicata. Soprattutto, è molto, molto giovane, dunque estremamente manipolabile.

Margaery, che lo sposa per mantenere viva l’alleanza tra i Tyrell e la casata regnante, ne approfitta, in senso buono ovviamente, cercando di fargli promulgare degli editti che vadano effettivamente a migliorare le condizioni dei sudditi, e cercando di fare da intermediaria in un momento assai delicato. Il Credo Militante, un gruppo di credenti armati ultra ortodossi, mano armata dell’Alto Septon, chiamato l’Alto Passero, sta lentamente prendendo controllo della Capitale.

Nessuno è al sicuro, chiunque può finire nel mirino dell'Alto Passero - fedele alla lettera alle parole delle Scritture -, e Margaery si ritrova imprigionata per aver difeso suo fratello Loras, colpevole di essere "contro natura". A differenza di Cersei, rinchiusa anche lei, Margaery riesce a convincere il suo carceriere di essere veramente pentita, e di essere intenzionata a vivere secondo i dettami dei Sette Dei. Viene dunque liberata, e torna al fianco di Tommen, che continua a essere un burattino nelle mani dell'Alto Passero.

Torna dunque alla Fortezza Rossa, ma durante una conversazione con la nonna - alla quale fa capire che è arrivato il momento di abbandonare la Capitale - lascia intendere di aver fatto ciò che doveva fare per uscire dalla cella in cui era stata rinchiusa, ma di non essere minimamente d'accordo con la deriva teocratica di cui lei stessa è stata vittima.

Margaery ha dunque in mente un piano per togliere di mezzo l'Alto Passero, ma sfortunatamente non riuscirà mai a metterlo in atto. Muore infatti nell'esplosione del Grande Tempio di Baelor, insieme a suo fratello, all'Alto Passero, alla maggior parte del Credo Militante e di un nutrito gruppo di nobili e cortigiani.

Molto toccante l'ultima sequenza in cui la vediamo. Margaery si trova nel Tempio per l'investitura di Loras, che decide di unirsi al Credo Militante per evitare un processo che sicuramente l'avrebbe visto condannato a morte. A un certo punto si sente un rumore lontano, che si fa sempre più vicino. Margaery ha capito che sta per succedere qualcosa di brutto, tenta di uscire dall'edificio insieme al fratello, ordina all'Alto Passero di lasciarli passare, ma è tutto inutile. BOOM. Out. Addio Margaery, sarai sempre nei nostri cuori, anche "solo" per aver tenuto testa a Cersei!

 

Quali sarebbero dunque i pro e i contro di una settimana da Margaery Tyrell?

 

Pro:

Sareste intelligente, bella, ricca, di ottima famiglia, nobile (d'animo, e non solo di titolo), capace di comprendere subito i caratteri e i bisogni delle persone con cui avete a che fare. Soprattutto, sareste una sovrana giusta, e riuscireste a farvi amare dai sudditi, una vera e propria impresa, se consideriamo i tempi in cui state tentando la vostra scalata al potere. Avreste come nonna la grandissima Olenna Tyrell, una da cui c'è molto da imparare, e avreste sempre un occhio di riguardo per una sorella, di sangue o acquisita, in difficoltà, perché sapete benissimo quanto sia difficile essere una donna in un mondo creato a misura d'uomo. Sì, sareste un "pochino" manipolatrice, ma quasi sempre a fin di bene. E, si sa, il fine giustifica i mezzi...

 

Contro:

Beh...vi raccoglieranno col cucchiano...sempre se riusciranno a trovare i vostri resti! Scherzi a parte, avreste una nemica come Cersei, e sappiamo tutti quanto può essere letale una leonessa. Un altro contro è che dovreste avere a che fare con uno come Joffrey, ma fortunatamente per poco. Il vero contro, però, è che, presa dalla vostra sfrenata ambizione, vedreste matrimonio solo esclusivamente come a un contratto, senza pensare ad altro: non proverete mai il vero amore. Infine, e non è un contro da poco, anche se ne uscireste tutto sommato piuttosto bene, finireste sotto l'attacco del fondamentalista religioso di turno. Ma sareste così furba da riuscire a fregarlo e a convincerlo che siete cambiata (sì, come no!), e che dunque può lasciarvi libera. Peccato per quel BOOM finale...

 

Fate attenzione a:

Agli invasati sul modello dell'Alto Passero! E ovviamente alla madre del vostro attuale marito - che è anche la madre del vostro precedente marito... -, specialmente se costei è Cersei Lannister, una che non ci sta a farsi mettere nell'angolo dall'ultima venuta. Già che ci siete fate attenzione anche alla vostra sfrenata ambizione: potevate starvene serene nel vostro splendido palazzo ad Alto Giardino a fare la bella vita e a fare del bene, e invece no, dovevate per forza diventare regina! A volte è meglio accontentarsi di qualcosa di meno, specialmente se accontentarsi può servire a evitare di farsi raccogliere col cucchiaino!