TUTTE LE NEWS

TUTTI I VIDEO

Video

TUTTE LE FOTO

Kate Mara, le foto più belle


House of Cards - gli intrighi del potere

Un politico senza scrupoli alle prese con ambizioni, potere e tradimenti...

 

House of Cards: Stagione 1

Frank Underwood è un deputato cinico e ambizioso. Mirando alla Casa Bianca, decide di curare la campagna presidenziale di Garrett Walker, con la promessa di ottenere da quest’ultimo l’incarico di segretario di Stato.

Quando Walker viene eletto, assegna però il ruolo a Michael Kern. Da questo momento, Underwood mette in atto una vendetta contro tutti quelli che gli hanno remato contro. A sostenerlo ci sono la moglie Claire, il braccio destro Doug Stamper e la giornalista Zoe Barnes, alla quale Frank fa ottenere informazioni riservate.

Grazie alle sue macchinazioni e all’omicidio del giovane deputato Peter Russo, Frank riesce addirittura ad ottenere l’incarico di vicepresidente da Walker.

 

House of Cards: Stagione 2

Underwood è vicepresidente degli Stati Uniti. Affronta diverse sfide politiche anche contro il Congresso, e deve vedersela con molti rivali. Per cancellare tutti i possibili collegamenti con l’omicidio Russo, non esita inoltre a gettare sotto un treno Barnes e a far arrestare il suo amante Lucas Goodwin.

Spinto da un’insaziabile sete di potere, Underwood arriva ad orchestrare una caduta di Walker, e dopo le dimissioni di quest’ultimo, lo sostituisce nel ruolo di presidente degli Stati Uniti.

 

House of Cards: Stagione 3

Frank Underwood deve fare i conti con una forte impopolarità tra gli elettori, e con un Congresso che blocca i suoi tentativi di far approvare un'importante riforma del lavoro.

Si avvicinano anche i tempi della rielezione, e il presidente si sfiderà alle primarie democratiche con il procuratore generale Heather Dunbar. Grazie ad una serie di sotterfugi, riesce comunque a spuntarla.

Nel frattempo, il matrimonio degli Underwood vacilla: in seguito ad una drammatica lite nello studio ovale, Claire decide di lasciare il marito.

 

House of Cards: Stagione 4

Underwood rischia di perdere la vita in seguito ad un attentato: a sparargli, è Lucas Goodwin, deciso a vendicarsi della morte di Barnes. Salvatosi grazie ad un trapianto, Frank accetta anche di lasciare la vicepresidenza alla moglie Claire, con la quale si è riappacificato.

Intanto il giornalista Tom Hammerschmidt espone pubblicamente i crimini di Underwood: di fronte al disonore, lui cerca di spostare le attenzioni dichiarando guerra al gruppo terroristico islamico Caliphate Organization (ICO), che ha rapito una famiglia americana.

 

House of Cards: Stagione 5

Frank deve cercare di farsi rieleggere: grazie ad una serie di registrazioni compromettenti, riesce comunque a mettere fuori gioco il rivale repubblicano Conway.

Underwood è ora Presidente eletto, ma un deputato dell’Arizona intensifica le sue indagini contro di  lui. Dopo aver messo fuori gioco diversi testimoni con l’aiuto di Stamper, Frank deve comunque dimettersi quando l’ex presidente Walker lo accusa di riciclaggio.

L’uomo non vuole uscire dai giochi: il suo piano è quello di controllare il Paese dal settore privato servendosi di Claire, che ricopre adesso il ruolo di “presidente facente funzioni”. Lei, però, insediatasi nello Studio Ovale, gli volta le spalle.

 

House of Cards: Stagione 6

Frank Underwood è morto in circostanze misteriose, e Claire, è il nuovo presidente degli Stati Uniti. La donna deve fare i conti con nuove minacce che le arrivano quotidianamente, e guardarsi le spalle da nuovi nemici.

Intanto Stamper è evaso dalla struttura mentale in cui era stato rinchiuso: l’ex braccio destro di Frank si troverà faccia a faccia con Claire per il decisivo scontro finale.

 

 

 

 

 

 

Leggi tutto