Blocco 181, il cast della serie tv: Salmo racconta Snake. VIDEO

Serie TV sky atlantic

La prima in-house Sky Studios italiana debutterà il 20 maggio su Sky Atlantic e in streaming su NOW (e sarà sempre disponibile on demand). In questa clip scopriamo i segreti del personaggio intepretato da Salmo. Oltre che come attore, l'artista ha partecipato alla serie Sky Original come supervisore e produttore creativo e musicale

In Blocco 181, (QUI LO SPECIALE) la  Sky Original che debutta su Sky Atlantic e in streaming su NOW venerdì 20 maggio (LEGGI TUTTO QUELLO CHE C'È DA SAPERE), Salmo interpreta Snake, il socio di Lorenzo nel business del coca delivery. Si presenta come uomo compiuto, che tempera la schizofrenia latente del suo capo con una meticolosa precisione e un carattere mercuriale. Al Blocco tutti lo rispettano perché sanno che il suo pugno è sempre pronto a tenere in riga cavallini e nemici. Estremamente intuitivo, Snake è ermetico e silenzioso, come il suo passato. Conosce le regole della strada e non elargisce il suo affetto a nessuno, se non al suo vecchio rottweiler. Come driver di Lorenzo e uomo d’azione, Snake non si cura dello sfarzo estetico, ma in lui si annida il desiderio di trovare una nuova intensità.

Salmo racconta il personaggio di Snake nella serie Blocco 181

approfondimento

Salmo, la tracklist dell'album "Blocco 181" colonna sonora della serie

"Snake è un personaggio molto particolare e rappresenta il contrario di quello che sono io. È una persona mega “pulita”. Non beve, non si droga. È una sorta di contenitore pronto a esplodere. Cerca sempre di trattenersi, passa da un estremo all’altro, non ha nessuna sfumatura. A volte è una sorta di catalizzatore. C’è questo contrasto netto fra Snake e il suo capo Lorenzo: il primo è un contenitore, l’altro è un’esplosione. Snake è il braccio destro di Lorenzo, il boss. È una sorta di centralino. Si chiama Snake perché a Milano la droga funziona con il “coca-delivery”. Vengono a consegnartela a casa come se fosse Gloovo e vengono usati i cellulari Nokia, perché non sono rintracciabili e quindi non vieni beccato. E il gioco dello Snake è quello che si trova su questa tipologia di telefono. Credo che il cane per Snake rappresenti una sorta di finestra per affacciarsi verso l’umanità, per non essere un robot, un terminator, quindi questo vecchio rottweiler è l’elemento che rende il mio personaggio umano. E l’unico essere di cui di fida.

La musica è più simile al teatro. Io sono abituato alla performance. Ti prepari, sali sul palco e fai la tua esibizione. Al cinema o nelle serie tv non funziona in questo modo. Ti prepari per molto tempo e poi ti esprimi in pochi secondi. Interpretare questo personaggio mi ha aiutato nella vita. Il fatto che lui sia una persona molta composta mi ha reso più composto nella mia vita privata.

Per comporre la colonna sonora di Blocco 181 abbiamo lavorato in team. Sono gli stessi amichi con cui ho realizzato l’album “Flop”. Si tratta di una soundtrack molto particolare e decisamente varia. Non volevo per forza proporre il mio tipo di suono, altrimenti avrei fatto un disco. Ho cerco di interpretare il gusto dei registi della serie".

Spettacolo: Per te