We Are Who We Are, i protagonisti della serie tv Sky: Fraser e Caitlin. VIDEO

Serie TV sky atlantic

Un incontro scritto nel destino: è quello tra Fraser e Caitlin, i protagonisti di 'We Are Who We Are', la serie tv creata da Luca Guadagnino per Sky, in arrivo su Sky Atlantic venerdì 9 ottobre alle 21.15

Fraser e Caitlin, un incontro scritto nel destino. Due strade che prima si scontrano e poi si incontrano, perché entrambi hanno un disperato bisogno l’uno dell’altra. A interpretare questi due personaggi al centro di We Are Who We Are – la nuova produzione originale di casa Sky creata dal regista, sceneggiatore e produttore Luca Guadagnino, famoso in tutto il mondo per il poetico Chiamami col tuo nome del 2017 – sono rispettivamente Jack Dylan Grazer e Jordan Kristine Seamon, giovanissimi e pieni di talento. La serie tv debutterà su Sky Atlantic venerdì 9 ottobre alle 21.15, ma intanto andiamo a conoscere un po’ meglio i protagonisti indiscussi di questa storia.

We Are Who We Are, un'amicizia unica al mondo

“Più mi allontano dall’adolescenza, più torno a scriverne, perché trovo che ci sia un’energia speciale in quegli anni, un'energia che poi è difficile ritrovare con quella stessa intensità,” dice Paolo Giordano, autore del romanzo La solitudine dei numeri primi e qui in veste di sceneggiatore, e guardando Fraser e Caitlin non si può che essere d’accordo con lui. L’adolescenza è un momento della vita ricchissimo di prime volte importanti, addirittura fondamentali. 

approfondimento

We Are Who We Are, alla scoperta della nuova serie tv Sky

Dalle parole dello stesso Guadagnino, Fraser è un ragazzo estremamente intelligente, molto individuale, e che non vuole appartenere a nulla. Al suo arrivo presso la Caserma Pialati è un vero e proprio alieno. Un alieno arrivato da un mondo lontano e molto diverso, New York, che necessariamente deve andare alla scoperta del pianeta in cui è stato costretto ad atterrare. Anche Caitlin, però, sempre secondo il creatore della serie, è un’aliena, quantomeno dentro, dietro il velo dell’apparenza. Ed è proprio grazie all’incontro con quest’altra anima anomala che il personaggio di Jack Dylan Grazer trova un pezzettino di sé.

 

“Quello che unisce Caitlin e Fraser sono proprio le loro differenze,” sostiene con certezza Jordan Kristine Seamon. La sua Caitlin è un maschiaccio, è forte, in un certo senso aggressiva, mentre Fraser è un ragazzo dalla voce delicata, intelligente, creativo e fuori dagli schemi, e se è vero che gli opposti si attraggono, allora è facile capire perché la loro amicizia non può che essere inevitabile. 

approfondimento

We Are Who We Are, tutti i personaggi del cast della serie tv. FOTO

Due anime gemelle destinate a trovarsi nel luogo dove più si sentono fuori posto, una base militare, un posto quantomeno improbabile, ma per Grazer non ci sono dubbi: è tutto assolutamente perfetto. L’arrivo di Fraser, soprannominato subito “Maglietta” e guardato un po’ di traverso per la sua stramberia, sconvolge completamente il mondo di Ciatlin, e per un motivo ben preciso. Questo tizio così bizzarro, così freak, la costringe a guardare dentro di sé e a chiedersi chi sia lei veramente.

 

Per citare la sceneggiatrice Francesca Manieri, “Caitlin è la forza del corpo, è la dirompenza dell’enigma del corpo che entra nell’età adulta,” con tutti i dubbi e le domande del caso. L’incontro tra Fraser e Caitlin per Paolo Giordano è fatale, ovviamente in senso letterale, cioè voluto dal fato. Amici, innamorati, alleati: i personaggi di Grazer e Seamon sono tutte queste cose, e molto altro ancora, come avremo modo di vedere a breve.

 

L’appuntamento con We Are Who We Are è per venerdì 9 ottobre alle 21.15 su Sky Atlantic (episodi disponibili anche on demand e in streaming su NOW TV).

Spettacolo: Per te