Le Bureau 5, cos'è successo nel terzo e nel quarto episodio

Serie TV sky atlantic

Su Sky Atlantic è in onda la quinta stagione di Le Bureau - Sotto copertura: ecco cos'è successo negli episodi 3 e 4 (la serie è in onda ogni mercoledì alle 21.15, disponibile anche On Demand e in streaming su NOW TV)

CLICCA QUI: Le Bureau 5, cos'è successo nei primi due episodi

Le Bureau 5, cos'è successo nel terzo episodio

Guillame Debailly, ora Pavel Lebedev, comincia (ufficialmente) a lavorare per la FSB, i servizi segreti russi, entrando a far parte di un think tank che in realtà è una copertura per certe operazioni delicate. Samara gli racconta che un uomo di nazionalità francese si è messo in contatto con lei. Malotru, che di fatto sta facendo il triplo gioco, si accorge della presenza di Pépé, un agente della DGSE, e poi riceve un messaggio criptato proveniente da JJA, che gli chiede di lavorare sotto copertura come trafficante in Russia. 

 

Richiesta prontamente rifiutata: Debailly non ha nessun obbligo verso i suoi precedenti datori di lavoro, specialmente dopo quanto successo in Ucraina. Tra l'altro Bakatine, uno degli agenti della sicurezza interna dell'FSB, non si fida di lui e lo sta tenendo d'occhio.

 

In Egitto, presso Il Cairo, Marie-Jeanne accetta di reclutare Salim, il figlio dello sceicco a capo della tribù beduina vista in precedenza. Sisteron, ora vicedirettore, si reca nella capitale egiziana senza informare JJA per parlare con la collega sul campo. E se fosse stata proprio lei a rivelare certe informazioni scottanti riguardanti Malotru alla testata Le Figaro?

 

A Parigi, Liz Bernstein scopre che in realtà le fonti del giornale sono quasi sicuramente russe, e che Debailly ha usato Le Figaro per far passare in realtà un messaggio nascosto: leggendo con attenzione l'inchiesta, infatti, vi sono delle informazioni sbagliate che non possono trovarsi lì per caso, ma che, al contrario, si trovano lì per scelta e sono un segnale piuttosto chiaro per la DGSE.

 

Intanto, il dipartimento di IT della DGSE riesce finalmente a scoprire dove si trova Cèsar. Dopo aver lasciato la Russia, il giovane agente è finito nelle mani della FSB, che lo ha portato fino a Phnom Penh, in Cambogia con l'obiettivo di guidare e supervisionare per due anni un gruppo di hacker specializzati in "guerra informatica."

Le Bureau 5, cos'è successo nel quarto episodio

approfondimento

Le Bureau – Sotto copertura, scopri il cast e i personaggi

Marina Loiseau, che ora ha il compito di formare e tenere i contatti con immigrati illegali potenzialmente utili per questioni di spionaggio, si ritrova a supervisionare e a valutare Mille Sabords. Nello specifico, si ritrova ad aiutarlo a preparare il passo successivo della sua missione, ma quando lui le fa delle domande sul passato di Paul Lefebvre - l'uomo scomparso in Ucraina, che in realtà è sempre Malotru - tocca a JJA intervenire per evitare che la situazione sfugga di mano e che vengano rivelate informazioni preziose che rischiano di far saltare il delicato equilibrio attualmente in atto.

 

Sabords si prepara dunque a rientrare in Arabia Saudita, ma per riuscire nel suo intento ha bisogno che il suo cliente, Mohammed Al Taouf, sia collaborativo e accetti le richieste avanzate dal leader ribelle nello Yemen con cui il giovane agente è entrato precedentemente in contatto. In ballo, però, c'è qualcosa di molto grosso: il riarmo nucleare iraniano. La situazione, insomma, è alquanto delicata, e un passo falso potrebbe veramente portare allo scoppio di un conflitto. Guillame si mette in contatto con Nadia El Mansour, il suo grande amore del passato...ma anche del presente. Sbarcata a Mosca, la donna entra a far parte del think tank che sta lavorando sul trovare una soluzione in Syria.

 

JJA, sempre più paranoico, è convinto di sentire delle voci che gli parlano in russo. Intanto, in Russia, l'indagine di Bakatine su Pavel Lebedev/Guillame Debailly crea dell'attrito con Karlov, che alla fine si lascia reclutare da Malotru, finalmente convintosi a collaborare con la DGSE. Della serie: divide et impera. César fa un errore clamoroso durante un'operazione di hackeraggio, e a quel punto è costretto a chiedere aiuto. Nonostante Sisteron sia del parere contrario e sia un sostenitore della prudenza, JJA riesce a scoprire la fonte del giornalista de Le Figaro: gli indizi portano allo stesso Malotru.

Spettacolo: Per te