Rome, episodi 9 e 10: è tempo di trionfare

Inserire immagine

Va in onda su Sky Atlantic Rome, l'avvincente serie tv ambientata nella Roma antica, con Kevin McKidd e Ray Stevenson nei panni dei due protagonisti, Lucio Voreno e Tito Pullo. Non perdere il nono e il decimo episodio di Rome, in onda martedì 11 febbraio alle 21.15.

- - - - - - - - - -

Rome, stagione 1, episodio 9

Dopo aver praticamente preso controllo dell'Egitto, Cesare si appresta a sconfiggere Catone e Scipione, e il suo ritorno a casa è un vero e proprio trionfo. Voreno riabbraccia finalmente i figli e la moglie, e scopre che Niobe, insieme a sua sorella, ha messo in piedi un'attività che sta dando i suoi frutti. Non che si veda nei panni del macellaio, ma è pur sempre meglio che stare con le mani in mano! Nel giro di pochissimo, però, viene avvicinato dal capetto della malavita locale, e ovviamente si rifiuta di stare al gioco, con tutte le conseguenze del caso. Grazie a Cesare, che gli chiede di diventare un pubblico ufficiale, Voreno però si salva. Anche Pullo riabbraccia una persona per lui importante: Eirene, la sua schiava...che inizia a essere qualcosa di più. Ottaviano torna a Roma dopo due anni, e fa una discreta impressione su suo zio, che gli affida un ruolo di una certa importanza. Servilia si consuma nella vergogna causatale da suo figlio Bruto e dalla sua scelta di arrendersi, così prova a carpire informazioni preziose da Ottavia...informazioni da usare contro Cesare. Atia, però, è pronta a intervenire.

Rome, stagione 1, episodio 10

Dopo la votazione del Senato - che decide di nominare Cesare Dittatore di Roma per 10 anni -, cominciano i festeggiamenti, ma c'è qualcuno che non ha veramente niente da festeggiare: Servilia. L'arrivo di Quinto Pompeo, intenzionato a togliere di mezzo il nuovo leader, è però motivo di speranza per lei. Ottaviano riporta a casa sua sorella, intenzionata a vivere da reclusa dopo quanto successo. Voreno dà inizio alla propria campagna elettorale, ma non ha idea di cosa significhi presentarsi ai cittadini in certe vesti. Pullo decide di liberare ufficialmente Eirene per poterla sposare, ma il Fato ha altri progetti per lui.