Tin Star, alla scoperta di Little Big Bear: le location della serie

Tim Roth torna in scena su Sky Atlantic: dal 15 febbraio prende il via la seconda stagione della serie tv di successo Tin Star , che accompagnerà gli spettatori in un viaggio pauroso fra i segreti della cittadina di Little Big Bear, sulle Montagne Rocciose. Scopriamo dove è ambientata e dove è stata girata Tin Star

Tin Star 2, tutte le notizie

A partire dal 15 febbraio, ogni venerdì alle 21.15 Tim Roth torna su Sky Atlantic con Tin Star 2, seconda stagione della serie di successo che catapulta il pubblico nel bel mezzo della misteriosa cittadina di Little Big Bear. Ma il luogo che fa da sfondo alle avventure di Jim Worth (e ovviamente della sua seconda personalità, il violento e sadico Jack), esiste davvero?
 
Tin Star 2, tutto quello che c’è da sapere sulla seconda stagione

Dove è ambientata Tin Star?

Tin Star è ambientata in una città immaginaria di nome Little Big Bear, sulle Montagne Rocciose canadesi. Nei nuovi episodi ritroveremo alcuni dei luoghi già visti nel primo capitolo, dalla stazione di polizia di Little Big Bear al quartier generale della North Stream Oil, ma molte delle prime scene sono ambientate all’interno di una comunità religiosa che rappresenta la novità principale della nuova stagione dello show. “Questa nuova stagione - recita la sinossi di Tin Star 2 - riprende da dove abbiamo lasciato il nostro improbabile eroe, nelle remote zone selvagge delle Montagne Rocciose con la sua famiglia in lutto e sconvolta dagli ultimi eventi”. La nuova stagione offre anche uno sguardo alla fauna locale canadese, ma per conoscere da vicino le nuove location bisognerà sintonizzarsi su Sky Atlantic e attendere il prossimo 15 febbraio. Intanto è possibile respirare l’atmosfera di Little Big Bear seguendo la maratona della prima stagione prevista per venerdì 8 febbraio su Sky Atlantic a partire dalle 15.00
 
Tin Star 2, la trama della serie con Tim Roth

Little Big Bear, e se esistesse davvero?

Dunque, Little Big Bear non è un posto reale, tuttavia la fittizia località canadese presenta molti tratti in comune (ad esclusione del crimine violento, certo) con una vera cittadina del posto. Avete mai sentito parlare della canadese High River? High River si trova nella regione di Alberta, in Canada, a Calgary, una zona spesso scelta come set cinematografico, dalla serie tv Fargo al film per il cinema Interstellar. Perché High River? Il paese offre l'ambientazione perfetta, circondata da spettacolari contrasti naturali e paesaggi montani, come sostiene Jason Nolan di Tin Star, che al Global News si è detto "molto eccitato di mostrare High River al mondo". Anche se, a ben guardare, il paese che vediamo nella fiction è molto più oscuro rispetto alla piacevole cittadina di montagna della realtà... Ma il luogo doveva essere adattato alla contorta narrativa della serie, ovviamente. Per riuscire nell’intento, la fittizia Little Big Bear sembra prendere spunto da spettacoli come Twin Peaks e dalle scene innevate, inquietanti, di Fargo: proprio come questi spettacoli, anche Tin Star porta in scena brutali atti di violenza all’interno di una cornice all’apparenza pacifica.
 
Le FOTO della nuova stagione di Tin Star

Dove è stato girato Tin Star?

La seconda stagione di Tin Star, come la serie precedente, è stata girata a Calgary, in Canada, all'inizio del 2018, in un periodo in cui il clima è particolarmente rigido in quelle zone. "Gennaio e febbraio sono stati mesi brutali, è stato molto più freddo. Ci sono stati giorni in cui le riprese sono state arrestate o abbiamo dovuto aspettare per filmare nella speranza che la temperatura aumentasse, faceva troppo freddo”, hanno dichiarato Tim Roth, Abigail Lawrie (Anna Worth nella serie) e Genevieve O'Reilly (Angela Worth) ad Express.co.uk. La troupe, continua O'Reilly, ha anche dovuto affrontare una spaventosa tempesta di fulmini che ha portato alla sospensione dei lavori, dando vita ad un siparietto tragicomico: "Non mi piacciono i temporali, quindi ci siamo seduti in auto ad aspettare che passasse ed ero così nervosa che Abigail ed io abbiamo iniziato a cantare come fossimo ad un concerto live, con grande piacere di Tim."