Sinead O'Connor ricoverata a una settimana dalla morte del figlio

Musica
©Getty
VANCOUVER, BRITISH COLUMBIA - FEBRUARY 01: Singer-songwriter Sinead O'Connor performs on stage at Vogue Theatre on February 01, 2020 in Vancouver, Canada. (Photo by Andrew Chin/Getty Images)

La cantante è stata accolta in una struttura medica la notte di giovedì 13 gennaio, dopo un tweet in cui lasciava intendere di volersi togliere la vita per seguire il figlio scomparso una settimana prima. Poi le scuse, sempre con un tweet: "Sono persa senza lui e mi odio. L'ospedale mi aiuterà per un po'"

Paura e apprensione per le condizioni di salute di Sinead O'Connor. La cantante di Nothing Compares 2 U è stata ricoverata in ospedale la notte di giovedì 13 gennaio per ricevere aiuto dopo una serie di tweet in cui faceva riferimento alla possibilità di togliersi la vita così da seguire suo figlio, trovato morto una settimana prima a soli 17 anni. Lo riportano i media americani.

Il tweet e le scuse

"Ho deciso di seguire mio figlio. Non c'è motivo di vivere senza di lui. Tutto quello che tocco lo rovino", ha twittato la cantante da un account Twitter non verificato ma legato al suo account ufficiale. Un'ora dopo questo tweet O'Connor si è scusata e ha rassicurato i suoi fan: "Scusate, non avrei dovuto dirlo. Sono con la polizia diretta in ospedale. Sono persa senza mio figlio e mi odio. L'ospedale mi aiuterà per un po'". O'Connor non ha mai nascosto in passato di soffrire di disturbi mentali e di aver avuto pensieri suicidi. 

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.