Franco126, il testo di "Fuoriprogramma" nuovo singolo

Musica
Immagine tratta dal profilo Instagram di @franchino126

Ad un anno di distanza dall’ultimo album, il cantautore torna con nuova musica in attesa dei concerti programmati a marzo 2022

Ad un anno dall’uscita di Blue Jeans, canzone disco di platino e primo estratto dell’album “Multisala”, Franco126 torna con un nuovo singolo. Il cantautore, vero nome Federico Bertolini, prosegue la sequenza cinematografica di immagini in musica con la canzone “Fuoriprogramma”. Un brano bonus in attesa di tornare alla dimensione live. Franco126 sarà infatti in concerto nei palazzetti italiani per la prima volta in carriera con due date in programma a marzo. Il 17 sarà al Mediolanum Forum di Assago, mentre il 25 dello stesso mese al Palazzo dello Sport di Roma. Per annunciare il singolo, l’artista ha pubblicato un post sui social spiegando che “FUORIPROGRAMMA” arriva per festeggiare un anno dall’uscita di “Blue Jeans” e dell’album “Multisala”. Nell’estate 2021 Franco126 è stato protagonista del tour “Multisala Premiere”, dodici date in giro per l’Italia per prepararsi al meglio al debutto nei palazzetti.

Il testo di Fuoriprogramma

approfondimento

"Stories Live - Franco126", un'intervista tra parole e musica. VIDEO

L’ascolta da un orecchio solo

Lascia un bacio di rossetto sopra una Marlboro

E anche se si comporta sempre a modo

Quando c’è da rispondere risponde sempre a tono

Se si arrabbia scappano gli stormi via dagli alberi

E si alza in cielo un gran frastuono

Quando piange il fiume in piena si riprende gli argini

Speriamo non lo fa di nuovo

Che anche se abbiamo preso due diverse strade

Mi segui nei pensieri ormai da settimane

E non so se ci credo davvero, ma mi ripeto che, che

Non era poi chissà che, eh

Era chiaro per tutti all’infuori di me, di me

Pensavo fosse un fuoriprogramma

Soltanto una tempesta dentro a un bicchiere d’acqua

E ci ho fatto l’abitudine

Ma il sole torna sempre dietro alle nuvole

E riesce a cogliere l’ironia

Nessuno è più sincero di te quando dici una bugia

Quando dici una bugia

E lei fuma per il nervoso

Dà un colpo di tosse, il cielo è rotto in due da un tuono

E quando attacca non si ferma proprio

E parla, parla, parla e vorrei spegnere il sonoro

Se si arrabbia dalle porte saltano via i cardini

Ballano i quadri sopra il chiodo

Quando piange fradicia pure gli impermeabili

E con l’ombrello ci fai poco

E anche se abbiamo preso due diverse strade

Mi segui nei pensieri ormai da settimane

E non lo so se ci credo davvero, ma mi ripeto che, che

Non era poi chissà che, eh

Era chiaro per tutti all’infuori di me, di me

Pensavo fosse un fuoriprogramma

Soltanto una tempesta dentro a un bicchiere d’acqua

E ci ho fatto l’abitudine

Ma il sole torna sempre dietro alle nuvole

E riesce a cogliere l’ironia

Nessuno è più sincero di te quando dici una bugia

Quando dici una bugia

Spettacolo: Per te