Simone Pastore canta un amore (un po') proibito in Fermale: il video

Musica

Il video, introdotto da un testo dell'artista, racconta in immagini i ricordi, i dejavu e gli istanti di una notte di fine estate attraverso le mani, gli occhi e il cuore di due giovani ragazzi che con le loro azioni possono cambiare il loro tempo

Sono un cantautore, vivo ad Avellino e amo la musica, amo le canzoni, perché credo che sono così potenti che nemmeno ce ne rendiamo conto. Le canzoni sono istanti di eternità, scriverle e lasciarle a qualcun altro è un po’ come rimanere eterni. Mi sono dedicato alla musica sin dai primi anni di scuola, ho conseguito un diploma di canto moderno e tanti altri corsi di perfezionamento della voce e degli strumenti. Per me lo studio e la disciplina sono stati e sono tutt’ora fondamentali, personalmente sono l’opposto dello stereotipo dell’artista senza regole, fuori orario e stralunato, amo la perfezione che per me è quasi un ossessione.

Ho iniziato ad esibirmi omaggiando la canzone italiana e l’ho fatto per tanti anni fino ad arrivare sul palco di The Winner Is. Nel frattempo però scrivevo tante parole, tanti testi destinati a diventare canzoni, le mie canzoni. Il mio percorso di cantautore è iniziato con un obiettivo ben preciso che mi sono prefissato, ossia quello di scrivere un intero album non di singole canzoni senza nessun collegamento tra loro, ma un vero e proprio concept album con da una parte la mia visione su tutti gli aspetti dell’amore sotto forma di parabola, e dall’altra la mia vita, quindi canzoni completamente autobiografiche.

Questo mio obiettivo è anche un’ambizione ossia quella di farlo ascoltare tutto d’un fiato come guardare un film o leggere un libro dall’inizio alla fine senza interruzioni.
Inoltre ho avuto l’idea di pubblicare e divulgare parte dell’album che verrà.. (2022) con dei singoli, tre dei quali hanno già visto la luce come “Ali nel vento”, “Luci spente” e “Trent’anni”. Ora è arrivato il momento di “Fermale” disponibile su tutti i digital store e in rotazione radiofonica. E’ un’opera di musica e parole che sono arrivate tutte in una notte e che raccontano emozioni e profumi di una storia d’amore un po’ proibita.

L’arrangiamento è un ambiente sonoro subacqueo, pensato con il testo, ho immaginato i suoni dell’affascinante verso delle balene. Marco Ruggiero ha curato tutte le riprese audio ed il mixing mentre il mastering è di Bob Fix. Il videoclip racconta in immagini i ricordi, i dejavu e gli istanti di una notte di fine estate attraverso le mani, gli occhi ed il cuore di due giovani ragazzi che con le loro azioni possono cambiare il loro tempo. Il video è stato girato a Roma e nel meraviglioso parco archeologico di Conza della Campania, storico borgo Irpino, la regia è a cura di Gaetano Renna mentre i due giovanissimi attori sono Valentina Galiano e Walter Rauseo.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.