Achille Lauro cita il concerto Unplugged dei Nirvana nel video di Marilù

Musica

Camilla Sernagiotto

YouTube

Nel videoclip del singolo appena uscito, il cantante omaggia uno dei più celebri concerti della storia, quello targato anni Novanta con protagonista Kurt Cobain e compagni ospiti a MTV

Impossibile non intravedere nel nuovo videoclip di Achille Lauro, quello che accompagna il suo singolo Marilù, l’ombra dello show musicale più celebre di tutti i tempi, ossia il concerto dei Nirvana a MTV Unplugged ripreso e trasmesso nel 1993 e poi pubblicato nel 1994 come MTV Unplugged in New York.

L’intera iconografia di quel concerto targato Nineties è stata ripresa ad arte: dai fiori alle chitarre acustiche, dai tappeti persiani agli immancabili cardigan di lana infeltrita (ossia la divisa ufficiale del grunge), ogni dettaglio del live di Kurt Cobain & Co. indelebile nella memoria dei musicofili è stato ripreso nel video di Lauro. Compreso il cartello iniziale, quello in cui compare scritto “Live at The Royal Unplugged Studios”.


Se i membri della band di Lauro indossano il maglione con bottoni che ha fatto la storia del costume (protagonista del capitolo anni Novanta), il cantante invece si discosta dall’abbinamento cardigan + maglietta di Cobain, optando per un altro capo chiave del guardaroba grunge: lo smanicato in denim, per un tocco à la Seattle che gli conferisce la giusta dose di grungitudine.

La canzone Marilù di Achille Lauro

approfondimento

Achille Lauro, il nuovo singolo è Marilù: il testo

Il brano Marilù viene definito dallo stesso Achille Lauro con queste parole: “Per alcuni un manifesto femminista, per altri la storia della vita, per me imparare cosa vuol dire crescere”. Così ha scritto l’artista sul suo profilo Instagram.

Si tratta del secondo estratto (dopo Solo noi) dal disco Lauro. L'album uscirà il 16 aprile e il cantante l'ha presentato con le seguenti parole scioccanti: “il mio ultimo disco”.
La tracklist di Lauro è la seguente:


1) Prequel
2) Solo noi
3) Latte+
4) Marilù
5) Lauro
6) Come me
7) Femmina
8) A un passo da Dio
9) Generazione X
10) Barrilete cosmico
11) Pavone
12) Stupide canzoni d’amore
13) Sabato sera

Il concerto MTV Unplugged in New York dei Nirvana

approfondimento

Kurt Cobain, asta record per la chitarra di "Unplugged"

MTV Unplugged in New York è il primo album "postumo" dei Nirvana, pubblicato il 1º novembre 1994 e premiato con il Grammy Award al miglior album di musica alternativa nel 1996.


È la registrazione del concerto acustico che si è tenuto il 18 novembre 1993 per la serie Unplugged di MTV.

Oltre ai membri originari dei Nirvana, compare Pat Smear (ex chitarrista dei Germs che si è aggiunto a Cobain e soci in qualità di seconda chitarra a partire dal tour di In Utero) e la violoncellista Lori Goldston.

Si tratta del concerto più famoso della storia della musica datata anni Novanta, uno show in cui la band di Seattle ha reinterpretato in chiave acustica alcuni pezzi del proprio repertorio alternati a cover di altri brani di genere vario.

Il gruppo è passato dall'Indie Pop dei Vaselines della canzone Jesus Don't Want Me for a Sunbeam fino al blues di Where Did You Sleep Last Night? (che è l'interpretazione del brano tradizionale americano di fine XIX secolo, In the Pines). E non è mancato all’appello nemmeno David Bowie, affiancato dai Meat Puppets.

Nel 2007 è uscito il DVD del concerto in edizione restaurata e con l'aggiunta di 5 brani eseguiti durante le prove dello show (Come As You Are, Polly, Plateau, Pennyroyal Tea e The Man Who Sold the World).

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.