Paris Hilton, il suo nuovo singolo è I Blame You

Musica

La dj ed ereditiera annuncia l’uscita di una nuova canzone “I Blame You” prodotta da Lodato

Con un annuncio sui social, Paris Hilton ha annunciato il ritorno alla musica. L’ereditiera e dj pubblicherà il 16 ottobre il nuovo singolo “I Blame You” che deve la produzione di Lodato. Si tratta della prima canzone di Paris Hilton nel 2020 e che arriva a 14 anni di distanza dall’uscita del suo primo e ad oggi unico album. Da quel momento sono solo tre le canzoni pubblicate: nel 2013 “Good Time” in collaborazione con Lil Wayne, nel 2014 “Come Alive”, l’anno successivo è stato il turno di “High Off My Love” insieme a Birdman, infine due anni nel giorno di San Valentino ha pubblicato la traccia “I Need You”. Ora il ritorno sulle scene con “I Blame You”, annunciato con una sexy cover pubblicata sui social e con un messaggio per i fan: “Sono così entusiasta di annunciare che il mio nuovo singolo ‘I Blame You’ … uscirà venerdì 16 ottobre. TUTTI i proventi andranno a Breaking Code Silence”.

I proventi di “I Blame You” per Breaking Code Silence

approfondimento

Kim Kardashian e Paris Hilton, le foto della loro amicizia

Il Breaking Code Silence è un movimento che Paris Hilton cita nel documentario “This is Paris” e che l’ereditiera ha subito promosso e valorizzato. Secondo il sito web ufficiale “BREAKING CODE SILENCE è un movimento organizzato da una rete di sopravvissuti e attivisti per aumentare la consapevolezza dei problemi nel Troubled Teen Industry e della necessità di riforme. Usando le nostre numerose voci per raccontare le nostre storie, miriamo a creare cambiamento e proteggere i giovani vulnerabili dagli abusi”. Sul sito ufficiale di Breaking Code Silence, viene anche spiegato che i bambini non ricevono mai il trattamento adeguato che dovrebbero ricevere: “Il "trattamento" che questi bambini ricevono è spesso tutt'altro che terapeutico. Invece, l'abuso può lasciare i sopravvissuti con traumi permanenti, incluso il disturbo da stress post-traumatico. Questo abuso sistemico risale a decenni fa”.

La carriera di Paris Hilton nella musica

Dopo aver fondato nel 2004 l’etichetta “Heiress Records”, parte della Warner Bros. Records, Paris Hilton ha inciso l’album “Paris” pubblicizzato dal singolo “Stars Are Blind”, dalla melodia raggae e pop. La canzone è entrata nella top 20 di ben 19 Paesi. Successivamente ha pubblicato come secondo singolo “Nothing in This World” e “Turn It Up” e “Screwed” come tracce promozionali. Nel 2007 Paris Hilton aveva parlato di un secondo album ma da allora ha rilasciato solo canzoni inedite nonostante le tante notizie sparse e diffuse negli anni. La stessa Paris Hilton aveva confermato in un'intervista con la rivista Entertainment Weekly che aveva finito di lavorare sul suo nuovo album e di aver scritto tutte le canzoni. 

Spettacolo: Per te