Festival in streaming, c'è chi balla ora e chi aspetta il 2021

Musica
world club dome zero gravity

Gli streaming salgono di qualità di settimana in settimana e dunque il popolo della note può continuare a ballare. In sicurezza

Tra politici che bandiscono la movida e Ibiza che prende tempo e rinvia a luglio ogni decisione in merito alle aperture, è sempre più chiaro che ci vorrà ancora parecchio tempo prima di poter andare nei club a sentire e a ballare il proprio dj preferito: per i festival si coltiva qualche speranza per settembre ed ottobre, anche se i gli eventi più importanti –Sónar e Tomorrowland su tutti– hanno già dato appuntamento al 2021. Non resta che dedicarsi agli streaming, che salgono di  qualità di settimana in settimana. Oggi torna – per l’ultima volta – il Defected Virtual Festival, organizzato dall’etichetta discografica inglese specializzata come poche altre in House Music. In consolle il gigante Carl Cox e Idris Elba, si proprio lui, l’attore candidato a prendere il posto di Daniel Craig come 007; troppe le smentite in merito per non crederci; Elba non è una celebrity che fa il dj per avere visibilità in quanto tale. Suona da anni in diversi club e festival. Sempre oggi gran finale per la classifica Tomorrowland Top 1000, che eleggerà la canzone più amata dai frequentatori dell’epico festival belga: dagli studi di registrazione di Armin van Buuren, i dj Sunnery James (il marito della top model Doutzen Kroes) & Ryan Marciano scandiscono in diretta questo conto alla rovescia.

Questo fine settimana si sarebbe dovuto svolgere a Detroit il festival Movement, forse l’appuntamento più importante al mondo per gli appassionati della techno: è diventata una tre giorni in streaming, con Claude Vonstroke, Chris Liebing, Seth Troxler, Loco Dice, Kevin Saunderson e Carl Craig. Sempre in questi giorni Ibiza si sarebbe scatenata con leaperture estive, ma tutto è rinviato a data da destinarsi. Domani il Pacha va in diretta con il suo secondo House Party con Pete Tong e Erick Morillo, domenica torna elrow, addirittura dalla Casa Batllò concepita da Gaudì. Nel frattempo i tedeschi si portano avanti: dopo essere stati i primi a ripartire con il calcio e la Bundesliga, hanno già convertito i drive in location per concerti e dj set: dal 4 al 6 giugno prossimi Mannheim ospiterà un’edizione speciale di World Club Dome, con una serie di top dj e tutti gli effetti speciali di un festival. 600 le auto ammesse, pare siano consentite quattro persone per auto.

Spettacolo: Per te