Ed Sheeran, lezione di musica agli alunni di una scuola

Musica
©Getty
ed sheeran

Il cantautore britannico ha deciso di sorprendere gli alunni di una scuola elementare

Dopo l’intervento di John Bon Jovi durante la lezione online di una scuola statunitense, anche Ed Sheeran ha deciso di sorprendere gli alunni di una piccola classe di alunni. La popstar si è trasformato in maestro di chitarra e ha regalato un momento di vera gioia agli studenti della Ecclesbourne Primary School a sud di Londra. L’iniziativa è nata grazie all’invito dell’amico Timothy Spoerer, che lavora come direttore musicale. A causa dell’emergenza Coronavirus  (GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE - I NUMERI ITALIANI: GRAFICHE), il professore svolge le sue lezioni tramite l’app Zoom e per ravvivare la sua classe ha deciso di chiamare l’amico Ed Sheeran per una lezione di chitarra. Il cantautore ha insegnato agli studenti come suonare "Perfect", una delle sue canzoni più famose.

Niente musica nel 2020

Ed Sheeran (FOTO) ha raccontato le tante difficoltà che ha dovuto superare per raggiungere il successo e ha spiegato che il suo rendimento scolastico non era dei migliori: "Non ero molto bravo a scuola, anzi ho pensato per molto tempo di essere un idiota. Non riuscivo a fare matematica, scienze e inglese e mi avevano detto che per avere successo nella vita, dovevi saper fare quelle cose". Poi ha raccontato i suoi inizi spiegando che la sua passione lo ha portato a suonare ovunque. Solo dopo le parole del padre ha capito che tutto ciò lo rendeva felice e che doveva impegnarsi: “Volevo che la musica fosse il mio lavoro ma c'era tanto da fare e da lottare. Pagavo le bollette suonando cover ai matrimoni”. Durante la lunga chiacchierata con gli studenti della scuola elementare, Ed Sheeran ha anche svelato che non pubblicherà canzoni nel 2020 e che il suo obiettivo è avere un anno off senza fare nulla per tornare alla vita normale.

Le donazioni di Ed Sheeran e il record su Spotify

Nelle ultime settimane i tabloid inglesi hanno raccontato come Ed Sheeran abbia dato una mano concreta per l’emergenza Coronavirus. L’artista ha donato più di un milione di sterline a diversi enti presenti sul territorio e ha inoltre continuato a pagare gli stipendi in modo integrale di chi lavora nel suo pub ristorante Bertie Blossoms di Notting Hill, a Londra. Nonostante il lockdown, Ed Sheeran ha voluto far sentire tutta la sua vicinanza impegnandosi in prima persona in questo periodo così complicato per l’economia locale. La sua azienda ha rifiutato la possibilità di licenziare il personale e non usufruirà dell’aiuto da parte del governo britannico. Nonostante sia fermo dal punto di vista discografico, Ed Sheeran continua a raggiungere record su record. A tre anni di distanza dall’uscita, l’album “Divide” è il più ascoltato sulla piattaforma Spotify con la cifra da capogiro di 9 miliardi di stream.

Spettacolo: Per te