Marco Masini a Sanremo 2020 a 30 anni dal suo debutto

Marco Masini festeggia i suoi 30 anni di carriera a Sanremo, per poi dare il via al suo lungo tour in Italia e all’estero

SANREMO 2020: SCOPRI LO SPECIALE

Marco Masini è uno dei Big che prenderanno parte alla 70^ edizione del Festival di Sanremo, condotto da Amadeus. Insieme ad altri 23 talenti della musica italiana concorrerà alla vittoria della più importante manifestazione musicale italiana. Una partecipazione davvero speciale, considerando come nel 2020 il cantautore toscano festeggerà i 30 anni di carriera. Un giro di boa davvero importante, celebrato da “Masini +1 30th Anniversary”.

Un album particolare, all’interno del quale Masini rilegge a suo modo ben 15 tra i suoi più importanti successi, cantando al fianco di big della canzone italiana. A questi però si aggiungono quattro inediti, tra i quali “Il confronto”, che verrà presentato a Sanremo. Trent’anni trascorsi nel mondo della musica ma ancora tanto da imparare. Questa la sua ammissione: “Andrò a Sanremo per fare la gara e, al tempo stesso, per imparare. È importante ascoltare le nuove generazioni. È un modo per crescere”.

Ecco gli artisti che hanno deciso di festeggiare Masini nel suo nuovo disco: Eros Ramazzotti, Giuliano Sangiorgi, Ermal Meta, Umberto Tozzi, Ambra Angiolini, Luca Carboni, Francesco Renga, Modà, Nek, Gigi D'Alessio, Jovanotti, Annalisa, Bianca Atzei, Giusy Ferreri, Fabrizio Moro e Rita Bellanza.

Marco Masini, il nuovo album

Per la realizzazione di questo nuovo album Marco Masini ha lavorato un anno e mezzo circa. Un lungo processo per riuscire a mettere insieme i tanti artisti che hanno collaborato con lui. Duetti che, per sua stessa ammissione, sono spesso figli di un rapporto che va ben oltre la semplice condivisione artistica: “Molti degli artisti presenti nel disco sono amici di vecchia data. Il primo che ho conosciuto è stato Eros Ramazzotti. Il rapporto è nato grazie alla nazionale cantanti. Lui mi è stato vicino in momenti difficili della mia carriera, anche esponendosi in prima persona”.

I fan di Masini si ritroveranno ad ascoltare delle versioni totalmente differenti dei grandi classici della sua lunga carriera. Un impatto totalmente distante dall’originale, con Masini che si è occupato in prima persona degli arrangiamenti. Un vero e proprio salto della fiducia da parte degli altri cantanti presenti nel disco, che per l’aspetto musicale hanno lasciato tutto nelle mani del collega e amico, così come per la produzione e l’arrangiamento: “Tutto ciò vuol dire che hanno riposto una grande stima in me a livello musicale. Tutto questo è davvero molto bello. Mi ritengo prima di tutto un musicista e questo è un grande complimento per me”.

Marco Masini in tour

La partecipazione al Festival di Sanremo è un passaggio importante per Masini, che spiega come sia per lui un modo per raccontarsi: “Un modo per raccontare cosa ho visto e vissuto”. In seguito prenderà il via il suo tour, che si svolgerà nei principali teatri italiani ed europei: “Proverò a includere nelle scalette alcuni brani del disco. Non mi piace però fare un’esibizione. Cerco sempre di trovare una linea guida nei miei concerti, che possa portarmi dall’inizio alla fine dello show. Non sarà però di certo la celebrazione dei 30 anni, bensì uno spettacolo dinamico e pieno di vita”. Appuntamento al 20 settembre, data nella quale la festa del “giro di boa” si terrà con svariati amici all’Arena di Verona.