Cortina d’Ampezzo: Virtuosi Virtuosismi per il Gran Concerto dell’Epifania

Musica
fabrizio-meloni

Cortina d’Ampezzo, la Regina delle Dolomiti, accende le luci sull’Epifania 2020 con uno special event: va in scena la seconda edizione del Gran Concerto dell’Epifania. Protagonisti della serata I Virtuosi del Teatro alla Scala con i solisti Luisa Prandina, arpa, Marco Zoni, flauto, e Fabrizio Meloni, clarinetto. In chiusura, le premiazioni Bagus e la cena benefica a favore dell’Andrea Bocelli Foundation

Neve, camini e grande musica. L’immaginario natalizio per eccellenza, quello che a Cortina d’Ampezzo si carica di magia, si completa con le note del Gran Concerto dell’Epifania. Promosso e organizzato dallo storico Hotel de la Poste e nato da un’idea di Fabrizio Carbonera, l’evento, che si appresta a diventare un appuntamento imperdibile di alto profilo artistico nel cuore delle montagne dolomitiche, giunge alla seconda edizione.

Sabato 4 gennaio, alle ore 20, saliranno sul palco dell’Alexander Girardi Hall i Virtuosi del Teatro alla Scala con i solisti Luisa Prandina all’arpa, Marco Zoni al flauto e Fabrizio Meloni al clarinetto, per un ammaliante viaggio tra celebri pagine musicali: da Mozart, Rossini e Verdi fino al celeberrimo Adagio di Samuel Barber. La serata, in vista delle Olimpiadi invernali del 2026, sancisce il prestigioso legame tra Cortina, Regina delle Dolomiti, e Milano, capitale della moda e dell’imprenditoria. Non solo per la presenza dei Virtuosi della Scala, ma anche per la preziosa collaborazione con l’antica sartoria teatrale Arrigo Costumi, che fornirà costumi e abiti agli artisti, disegnati appositamente per l’occasione. Nei giorni precedenti al concerto, i costumi saranno esposti in alcuni noti negozi di Cortina. 

Durante l’intervallo del concerto sarà assegnato inoltre il Premio Internazionale Bagus a due giovanissimi talenti musicali italiani: Clarissa Bevilacqua, unica violinista minorenne autorizzata a suonare uno Stradivari, e Rebecca Taio, giovane polistrumentista, talento puro al flauto e al violoncello.

Al termine del Gran Concerto, che sarà presentato da Michela Andreozzi, l’Hotel de la Poste organizza una cena di gala benefica presso il magnifico Salon Dolomieu. Quest’anno i proventi della cena saranno destinati alla Andrea Bocelli Foundation, presente all’evento con una delegazione, per la ricostruzione dell’Accademia musicale di Camerino, distrutta dal disastroso terremoto de L’Aquila.

Un evento speciale, un’esperienza unica che, complice la magica atmosfera delle feste natalizie, coniuga l’emozione della musica con un sostegno concreto ai giovani musicisti colpiti dal sisma aquilano.

Mediapartner dell’evento: Radio Classica, Musica, Amadeus.

Biglietti
Online www.delaposte.it e www.ticketone.it e in città presso La Cooperativa di Cortina e lo stand itinerante che comparirà nelle prossime settimane in centro
Biglietto unico: € 80,00

Spettacolo: Per te