Natalia Moskal e la fuga da se stessi: (Im)Perfetta

Musica

Natalia Moskal fa il suo esordio nel panorama musicale italiano con il primo singolo (Im)perfetta che racconta la storia di una fuga da se stessi

Innamorata della cultura italiana, ha deciso di lasciare Varsavia per intraprendere nuove strade e decidere di iniziare una nuova vita in Italia. Natalia Moskal fa il suo esordio nel panorama musicale italiano con il primo singolo. (Im)perfetta: “È la mia prima canzone in italiano -spiega Natalia Moskal-un passo che volevo fare da tempo perché sono molto legata all’Italia e mi piaceva l’idea di rimettermi in discussione in un nuovo mercato, con una nuova lingua che sto ancora perfezionando. E’ come se fosse un secondo debutto.

Il brano, in uscita su etichetta Fame Art, è accompagnato da un videoclip: ''Nel video volevamo raccontare una storia di una persona che lasciava andare le apparenze, la finzione, lasciando tutto e decidendo di fuggire da sola' - spiega Natalia- Questo primo singolo italiano è stato realizzato a Varsavia, in un piccolo studio di casa del produttore con cui lavoro. Abbiamo realizzato diverse canzoni in italiano, ma confrontandomi con il mio produttore, abbiamo deciso di pubblicare “Imperfetta” - racconta Natalia. Fino ad ora la carriera di Natalia si era sviluppata entro i confini della Polonia, dove nel 2017 la cantante aveva pubblicato il suo album d’esordio Songs of myself, un disco dal sapore elettropop che aveva ricevuto importanti apprezzamenti in patria e portato Natalia e la sua band ad esibirsi in numerosi festival di rilievo, condividendo il palco con gli artisti polacchi più rinomati.

Giunta nel nostro paese, ha deciso di studiare subito la lingua per poter proseguire il suo percorso musicale. Dopo aver pubblicato su YouTube due cover in italiano (Calipso di Charlie Charles e Soldi di Mahmood) raggiungendo quasi 500.000 visualizzazioni, per l’artista polacca è arrivato finalmente il momento del suo primo inedito in lingua italiana. “Tengo molto al messaggio di (Im)perfetta - spiega Natalia - ho scritto quel testo pensando a tutte le persone che non si sentono sicure, che dubitano di se stesse, che pensano di non essere abbastanza brave. La verità è che ognuno ha la possibilità di essere la versione migliore di sé, e questo deve poterci bastare”. Un inno al coraggio e di sentirsi liberi, senza nasconders dietro delle maschere; questo è il messaggio che Natalia vuole mandare al mondo. ''Oltre alla musica, ho una piccola casa editrice dove pubblico libri scritti soprattutto da donne. Mi piace l'arte e le sue diversità, i suoi mille colori. Natalia ha in cantiere altri brani che inserirà nel suo primo progetto discografico, di prossima pubblicazione.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.