Dardust, le canzoni famose del pianista e produttore

I brani più conosciuti che sono stati prodotti da Dario Faini, in arte Dardust, produttore e pianista, protagonista della seconda stagione di Mara impara: La nuova musica , in onda su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455, dal lunedì al venerdì alle 19.55.

Il suo nome è Dario Faini, ma tutti lo conoscono come Dardust. È l’uomo che sta dietro alcune tra le principali hit degli ultimi anni in Italia: pianista e produttore, ha messo le sue mani nei pezzi di Marco Mengoni, Fedez, Thegiornalisti, Fabri Fibra, Jovanotti, Sfera Ebbasta e Mahmood, sono per citare gli artisti più celebri con cui ha collaborato. Ma in realtà la lista sarebbe ancora molto lunga. In attesa di conoscerlo nella nuova edizione del programma “Mara Impara: La nuova musica” in onda da lunedì 14 ottobre alle 19.55 su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455, ecco alcune tra le canzoni più conosciute il cui successo è stato dovuto anche alla sua “mano”.

  • La tua bellezza, Francesco Renga
  • Ti porto a cena con me, Giusy Ferreri
  • Magnifico, Fedez
  • Luca lo stesso, Luca Carboni
  • Pezzo di me, Levante
  • Pamplona, Fabri Fibra
  • Riccione, Thegiornalisti
  • Dall’alba al tramonto, Ermal Meta
  • Soldi, Mahmood
  • Non avere paura, Tommaso Paradiso

La tua bellezza, Francesco Renga

Il brano porta la firma di Dardust insieme allo stesso interprete Francesco Renga, con Diego Mancino. Con questa canzone, il cantautore bresciano ha partecipato al 72esimo Festival di Sanremo. Del brano esiste anche un videoclip diretto da Edoardo Leo, con protagonisti Renga e l’attrice Francesca Inaudi.

Ti porto a cena con me, Giusy Ferreri

Primo singolo estratto da “L’attesa”, il quarto album di Giusy Ferreri, “Ti porto a cena con me” vede la firma di Dardust insieme a Roberto Casalino. Anche in questo caso, la canzone fu presentata al Festival di Sanremo (nell’anno in cui gli artisti dovevano esibirsi con due canzoni). Nella classifica, il pezzo si è posizionato al nono posto.

Magnifico, Fedez

La canzone conosce più di una versione. Quella originale fu scritta ancora da Dardust insieme al fedele compagno Roberto Casalino, quindi incisa in studio da Fedez insieme a Francesca Michielin. La cantante si sarebbe poi “appropriata” del pezzo, elaborando una seconda versione, pubblicata poi nel suo album di20are con il titolo “Tutto è magnifico”.

Luca lo stesso, Luca Carboni

Si tratta del primo singolo estratto da “Pop-up”, 12esimo album di Luca Carboni, firmato da quest’ultimo insieme a Dardust, con musiche di Tommaso Paradiso. Della canzone esiste anche un video, che è una chiara citazione alla clip di “Addicted to Love” di Robert Palmer.

Pezzo di me, Levante

Tra i successi firmati da Dardust contiamo anche “Pezzo di me” di Levante: brano cantato dall’artista siciliana in coppia con Max Gazzè. La canzone è stata la seconda estratta da “Nel caos di stanze stupefacenti”, terzo disco dell’artista.

Pamplona, Fabri Fibra

Pamplona, autentico tormentone dell’estate 2017, porta la firma di Dardust insieme a Fabri Fibra, Davide Petrella e Vanni Casagrande. Il rapper lo ha inciso insieme al fu gruppo Thegiornalisti: di Tommaso Paradiso il ritornello e di Fabri Fibra le strofe. Il videoclip vede protagonista ancora l’ex frontman del gruppo, come conduttore di TG La7.

Riccione, Thegiornalisti

Insieme a “Pamplona”, “Riccione” è stato l’altro grande tormentone dell’estate del 2017. In questo caso, Dardust si è occupato della sua produzione (insieme a Matteo Cantaluppi), mentre la scrittura del pezzo è stata “affare” di Tommaso Paradiso. La clip del brano è chiaramente ispirata a Baywatch.

Dall’alba al tramonto, Ermal Meta

Secondo singolo estratto da “Non abbiamo armi”, terzo disco di Ermal Meta. Gli arrangiamenti “Dall’alba al tramonto” portano la firma di Dardust, Ermal Meta, Vanni Casagrande e Roberto Cardelli. Protagonista della clip è ancora il cantante di origini albanesi, mentre si trova nel mezzo di uno “speed date”.

Soldi, Mahmood

Dardust ha firmato – insieme allo stesso interprete e a Charlie Charles – la canzone che ha condotto Mahmood sul gradino più alto del podio durante l’ultima edizione del Festival di Sanremo. Il brano è stato poi l’unico singolo estratto dall’Ep “Gioventù bruciata” dell’artista di origini egiziane.

Non avere paura, Tommaso Paradiso

Si tratta del primo singolo pubblicato da Tommaso Paradiso senza l’ormai ex gruppo dei Thegiornalisti. Il brano, prodotto da Dardust, è stato scelto come colonna sonora del trailer della seconda stagione della serie tv “Baby” prodotta da Netflix.

Guarda l’intervista di Mara Impara a Dardust, il 14 ottobre 2019 alle ore 19.55 solo su Sky Uno!