Pixies, il nuovo album è “Beneath the Eyrie”

Pixies
@Getty Images

Il concerto di Torino di Frank Black e soci è già sold out, ancora biglietti per quello di Bologna

Una leggenda del rock alternative è tornata in pista. Il terzo disco post-reunion dei Pixies (nonché il terzo con Paz Lenchantin al basso al post di Kim Deal) si intitola “Beneath the Eyrie” ed è arrivato nei negozi fisici e virtuali il 13 settembre per BMG/Infectious. Prodotto da Tom Dalgety e preceduto dai singoli “On Graveyard Hill” e “Catfish Kate”, l’album è stato registrato ai Dreamland Recording Studios, una chiesa sconsacrata nell’Upstate New York. La band è stata influenzata pesantemente dall’atmosfera gotica del luogo nel processo creativo dell’album, che di queste reminiscenze dark ha venato la cifra rock che è stata sempre il suo marchio di fabbrica. Di seguito la tracklist dell’album, che si compone di 12 brani cui si aggiungono le nove demo inserite nel secondo vinile della deluxe edition:

  1. In The Arms of Mrs. Mark of Cain
  2. On Graveyard Hill
  3. Catfish Kate
  4. This Is My Love
  5. Ready For Love
  6. Silver Bullet
  7. Long Rider
  8. Los Surfers Muertos
  9. St. Nazaire
  10. Bird of Prey
  11. Daniel Boone
  12. Death Horizon

Demo tracks

  1. The Good Works of Cyrus
  2. Please Don’t Go
  3. Chapel Hill
  4. Caught in a Dream
  5. Mal de Mer
  6. Hey, Debussy
  7. Under the Marigold
  8. How I Learned to Earn Rewards
  9. I Just Can’t Break It toYou

Due tappe in Italia

Intanto sta per partite il tour mondiale per promuovere l’album, tour che farà tappa anche in Italia nelle prossime settimane. Sabato 12 ottobre l’OGR di Torino è già sold out per lo sbarco di Frank Black e soci, mentre restano ancora dei tagliandi per la data del giorno precedente, l’11 ottobre, al PalaDozza di Bologna: biglietti esauriti in Gradinata alta non numerata, ancora disponibili invece per la Gradinata Azzarita e Gradinata Graziano sul circuito TicketOne a 34,50 euro. Queste tutte le date europee del tour dei Pixies:

  • Venerdì 20 settembre – Londra, Alexandra Palace
  • Sabato 21 settembre – Newcastle, O2 Academy
  • Domenica 22 settembre – Glasgow, O2 Academy
  • Lunedì 23 settembre – Edimburgo, Usher Hall
  • Mercoledì 25 settembre – Belfast, Ulster Hall
  • Giovedì 26 settembre – Dublino, Olympia Theatre
  • Domenica 29 settembre – Oslo, Sentrum Scene
  • Lunedì 30 settembre – Stoccolma, Circkus
  • Martedì 1 ottobre – Copenaghen, KB Hallen
  • Giovedì 3 ottobre – Utrecht, Tivoli Vredenburg
  • Venerdì 4 ottobre – Tilburg, 013
  • Sabato 5 ottobre – Berlino, Columbiahalle
  • Lunedì 7 ottobre – Colonia, Palladium
  • Martedì 8 ottobre – Praga, Forum Karlin
  • Mercoledì 9 ottobre – Vienna, Gasometer
  • Venerdì 11 ottobre – Bologna, PalaDozza
  • Sabato 12 ottobre – Torino, OGR
  • Domenica 13 ottobre – Zurigo, X-Tra
  • Martedì 15 ottobre – Monaco di Baviera, TonHalle
  • Mercoledì 16 ottobre – Bruxelles, Forest National
  • Giovedì 17 ottobre – Lussemburgo, Luxexpo
  • Sabato 19 ottobre – Parigi, L’Olympia
  • Domenica 20 ottobre – Lione, Le Radiant
  • Lunedì 21 ottobre – Rennes, Le Liberte
  • Mercoledì 23 ottobre – Barcellona, Sant Jord Club
  • Giovedì 24 ottobre – Madrid, La Riviera
  • Venerdì 25 ottobre – Lisbona, Campo Pequeno
  • Sabato 26 ottobre – La Coruna, Coliseum de Coruna

Un successo fulminante, la lunga pausa, il ritorno

I Pixies nascono nel 1985 a Boston dall’incontro tra i due chitarristi Frank Black (nome d’arte di Charles Michael Kitridge Thompson) e Joey Santiago, cui dopo qualche settimana si unisce la bassista Kim Deal. “Come On Pilgrim”, disco d’esordio del 1987, li mette sulla mappa del rock, ma è con “Surfer Rosa” dell’anno successivo che esplodono come fenomeno mondiale, trascinata dal clamoroso successo del singolo “Where Is My Mind?”. La loro attività va avanti fino al 1993 con altri tre album, poi Frank Black decide di sciogliere il gruppo. La band torna insieme nel 2004 per un tour mondiale e resta in una sorta di limbo fino al 2013, quando Kim Deal annuncia di voler lasciare una volta per tutte il gruppo, proprio alla vigila della registrazione del primo disco dopo oltre vent’anni, “Indy Cindy”, che esce nel 2014. Nel 2016 il bis con “Head Carrier”, ultima uscita prima dell’attuale “Beneath the Eyrie”.