Estate 2019, all'estero è tutto un Festival

Inserire immagine
Burning man (foto di Scott London)

Se in Italia ad agosto le rassegne musicali tendono a rallentare – non tutte, per fortuna – all’estero il calendario dei festival con protagonista la musica elettronica non conosce un attimo di tregua

In Europa le alternative non mancano, per chi volesse abbinare una vacanza all’estero ai propri dj preferiti: e per chi volesse andare negli Stati Uniti, un’esperienza come il Burning Man è di quelle assolutamente da provare, almeno una volta nella vita.

Neopop – Portogallo
7-10 agosto
Underworld, John Digweed, Jeff Mills, Chris Liebing, Laurent Garnier e Rødhåd: elettronica di altissimo livello per il festival in programma a Viana do Castelo, città al Nord del Portogallo che si affaccia sull’Oceano Atlantico, autentico gioiello della cosiddetta Costa Verde, ubicata ad un’ora da Porto. Neopop conferma una volta di più che la penisola lusitana sia una meta sempre più considerata dai clubber di tutto il mondo.

Defected – Croazia
8-13 agosto
Defected è sinonimo di house music di assoluta qualità, come dimostrano le sue serate all’Hï e all’Eden di Ibiza. Dal 2016 Defected significa anche un festival in Croazia, penisola che da anni è diventata un riferimento per gli appassionati di elettronica. Al resort Garden di Tisno suonano tra gli altri Claptone, Dennis Ferrer, Honey Dijon, Simon Dunmore e Sam Divine. Diverse le attività diurne, dalle sessioni di yoga a quelle dedicate alla meditazione.

Street Parade – Svizzera
10 agosto
Autentico carnevale techno, la Street Parade di Zurigo torna puntuale come tutti gli anni il secondo sabato di agosto con la sua 28esima edizione. Dalle 13 alle 23.59 del 10 agosto i carri con a bordo i migliori dj e le scenografie e l’animazione dei migliori party ibizenchi sfilano per la città. Tra i nomi in cartellone, spiccano Amelie Lens, Nastia e gli show di Ants e elrow. Nelle ultime edizioni un milione le persone presenti.

World Club Dome – Spagna
12-16 agosto
Parte e arriva a Barcellona – con imprescindibile tappa a Ibiza – la crociera di World Club Dome, festival tedesco capace di raggiungere 180mila presenze nell’edizione dello scorso giugno. 2.500 sono quelle attese per questa crociera, con la musica di Robin Schulz, Dimitri Vegas & Like Mike e Don Diablo, affiancati da un dj davvero speciale, l’astronauta Luca Parmitano, che il 20 luglio ha effettuato il suo primo set a bordo della Soyuz.

Creamfields – Gran Bretagna
22-25 agosto
Poco distante da Liverpool, Daresbury è un paesino abitato da poco più di duecento anime, che a fine agosto diventano 70mila per quattro giorni consecutivi grazie a Creamfields, il festival che prima di tanti altri ha intuito le potenzialità della musica elettronica. Anche quest’anno la line up è infinita, basti pensare alla presenza tra gli altri di Calvin Harris, Carl Cox, Peggy Gou e degli italiani Joseph Capriati, Enrico Sangiuliano e Marco Carola.

Echowaves - Georgia
22-25 agosto
Con Echowaves ci si spinge sino in Georgia, per la precisione ad Anaklia, autentica perla del Mar Nero. Oltre 150 i dj annunciati, con nomi assoluti quali la russa Nina Kraviz (amatissima dagli italiani e non soltanto da loro), Ben Klock, l’enigmatico Claptone e gli italiani Dj Tennis e Musumeci. E come in tutti i festival che si rispettino, anche in questo caso non mancano le attività diurne, così come abbondano gli spazi dedicati ai mercatini e ai cibi etnici.

Mysteryland – Olanda
23-25 agosto
Garrix, Diplo e Dimitri Vegas & Like Mike sono gli headliner di Mysteryland, in calendario ad Haarlemmermeer, a 30 chilometri circa da Amsterdam. A Mysteryland c’è spazio per ogni genere di musica elettronica, dall’EDM all’hardstyle, senza dimenticare né house né techno. E per chi vuole prendersi un break, niente di meglio dell’Healing Garden, con spazi per massaggi ed altre forme di rilassamento contro il logorio della musica moderna.

Drumcode – Olanda
24-25 agosto
Drumcode è l’etichetta discografica del dj e produttore svedese Adam Beyer, che anche quest’anno torna in modalità festival all’NDSM, un quartiere a Nord di Amsterdam i cui siti industriali sono stati convertiti in location per eventi musicali. Un appuntamento nel quale Beyer fa gli onori di casa insieme alla moglie (dj a sua volta) Ida Engberg, Charlotte de Witte, Ilario Alicante, Patrice Bäumel, Pleasurekraft e Joris Voorn.

SW4 – Gran Bretagna
24-25 agosto
Sedicesima edizione per South West Four, il festival londinese in scena a Clapham Common, uno dei tanti parchi che caratterizzano la capitale britannica. On stage Martin Garrix, il dj da tre anni consecutivi numero uno della Top 100 della rivista specializzata DJ Mag, Tinie Tempah e i Basement Jaxx, questa volta in versione dj set. L’ultimo week-end di agosto oltremanica significa Bank Holydays, un ponte festivo che vale sempre la pena considerare.

Burning Man – Stati Uniti
25 agosto-2 settembre
Black Rock City è una vera e propria temporary town nel deserto del Nevada, che per nove giorni e nove notti ospita Burning Man, un festival dove cultura e contro-cultura quasi si annullano reciprocamente, al quale ciascun partecipante più fornire il suo contributo. In un contesto così alternativo da essere diventato un ritrovo trendy per influencer e milionari annoiati, non mancano i dj set, che talvolta si svolgono in mezzo a tempeste di sabbia.