"Soldi" di Mahmood è il brano italiano più ascoltato di sempre su Spotify

Mahmood
@Getty Images

Altro traguardo da record per "Soldi" di Mahmood. È il brano italiano più ascoltato di sempre su Spotify

Mahmood, le canzoni scritte dal vincitore di Sanremo 2019

Sono trascorsi ormai sei mesi dall’uscita del brano “Soldi”, vincitrice del Festival di Sanremo 2019, seconda all’Eurovision Song Contest e che ha fatto conoscere in tutta Europa il talento di Mahmood. Il successo non accenna ad arrestarsi ed anzi ha varcato i confini italiani già da tempo permettendo all’artista di conquistare un disco di platino in Grecia, Spagna e Svizzera mentre in Olanda è disco d’oro. La spinta data dalla manifestazione europea è stata notevole e ha permesso al brano di entrare per due volte nella Top Global 50 di Spotify, ovvero la classifica delle canzoni più ascoltate. Anche il video ha ottenuto un notevole successo ed è uno dei pochi (di una canzone italiana) che ha superato la soglia delle 100 milioni di visualizzazioni su Youtube arrivando a quota 117 milioni.

Il record di "Soldi"

Ora arriva un altro traguardo straordinario per Mahmood. “Soldi” ha superato i 100 milioni di streaming su Spotify, risultato mai ottenuto da un artista italiano. Lo stesso brano è ad oggi triplo disco di platino in Italia ed è stato il più venduto del primo semestre. Dopo aver partecipato anche alla cerimonia di chiusura dell’Universiade di Napoli, l’artista è stato in tour sia a giugno che a luglio dopo una breve leg nei club e anche dopo agosto tornerà dal vivo con almeno tre date in calendario: 

  • 31 agosto Bassano del Grappa (VI), Ama Festival (nuova data)
  • 13 settembre Bologna, Tutto Molto Bello (nuova data)
  • 27 settembre San Vito Lo Capo (TP), Cous Cous Festival

Lo spettacolo di Mahmood si concentra ovviamente sulle canzoni del suo primo album uscito in una nuova edizione dopo la vittoria del Festival di Sanremo. All’interno ci sono anche le collaborazioni con Fabri Fibra, che ha duettato con il rapper milanese nel brano “Anni 90”, e Guè Pequeno in una versione alternativa di “Soldi”. Questa la tracklist completa di “Gioventù bruciata”:

  1. “Soldi”
  2. “Gioventù bruciata”
  3. “Uramaki”
  4. “Il Nilo nel Naviglio”
  5. “Anni 90” feat. Fabri Fibra
  6. “Asia Occidentale”
  7. “Remo”
  8. “Milano Good Vibes”
  9. “Sabbie mobili”
  10. “Mai figlio unico”
  11. “Soldi” feat. Guè Pequeno (bonus track)

L'exploit di quest'anno

Dopo aver scritto tante canzoni per famosi interpreti italiani, tra cui Marco Mengoni, Michele Bravi e Fabri Fibra, Mahmood si gode il meritato successo anche come cantante e dopo un lungo tour ora è in pausa in attesa di ritornare sul palco. L’escalation è iniziata a febbraio con la vittoria a sorpresa del Festival di Sanremo in un avvincente testa a testa con Ultimo, altro protagonista indiscusso del 2019. “Soldi” ha poi partecipato anche all’Eurovision Song Contest conquistando il secondo posto, il miglior risultato dell’Italia dal 2011, anno in cui Raphael Gualazzi si guadagnò la stessa medaglia d’argento con la sua “Madness of love”. Ad aprile è invece uscito il singolo “Calipso” di Charlie Charles ma che vede la collaborazione di un all-star team: alla voce si alternano Mahmood, Sfera Ebbasta e Fabri Fibra, mentre alla produzione del brano si è aggiunta la firma del collega Dardust (Dario Faini). Un autentico tormentone che ha conquistato due dischi di platino e che anche in estate continua a riscuotere un notevole successo.