Muse, le 10 canzoni da conoscere

Muse
@Kikapress

Dieci canzoni per conoscere meglio i Muse e in vista dell'uscita del nuovo album "Simulation Theory" e dell'inizio del tour mondiale

Il 9 novembre esce “Simulation theory”, nuovo album dei Muse. Dell’ottavo album della rock band già si conoscono cinque canzoni: “Dig Down”, “Thought Contagion”, “Something Human”, “The Dark Side” e “Pressure”. La prima è stata pubblicata nel 2017 ed era stata incisa esclusivamente per essere inserita nelle scalette dei loro concerti tenuti in quel periodo, ma successivamente si è deciso di inserirlo anche nel nuovo album. Il primo singolo ufficiale è stato “Thought Contagion”, pubblicato a febbraio 2018. Poi è stato il turno di “Something Human”, arrivato a luglio all’annuncio dell’uscita dell’album. A fine agosto è apparso online il video di “The Dark Side” e a fine settembre invece è stato lanciato “Pressure”. I Muse hanno anche già ufficializzato il loro tour mondiale e in Italia saranno di scena per tre volte. Matt Bellamy e soci saranno ospiti in occasione della finale dell'edizione italiana di X Factor, il prossimo 13 dicembre, mentre torneranno in concerto il 12 luglio allo Stadio San Siro di Milano e il 20 luglio all’Olimpico di Roma.

Muse, le canzoni più importanti

L’arrivo dell’ottavo album in studio dei Muse ci permette di fare un viaggio nella carriera della band britannica e stilare una lista delle dieci canzoni più famose della loro carriera. Brani che sicuramente saranno riproposti in concerto, vera dimensione dei Muse che nel corso degli anni hanno sempre dato vita a spettacoli di qualità elevatissima. Fin dalle loro prime apparizioni pubbliche, il feeling tra i componenti e il carisma del frontman hanno permesso ai Muse di essere una delle band più apprezzate dal vivo. Tra le canzoni più importanti della loro storia, ne abbiamo selezionate dieci:

  1. Plug in Baby
  2. Knights of Cydonia
  3. Hysteria
  4. Bliss
  5. New Born
  6. Supermassive Black Hole
  7. Time is running out
  8. Sing for absolution
  9. Undisclosed Desire
  10. Starlight

Plug in Baby

“Plug in Baby” è il primo singolo del secondo album in studio “Origin of Symmetry”. È una delle canzoni più famose e apprezzate dei Muse e l’assolo di chitarra iniziale è stato premiato più volte nel corso degli anni. Nel 2004 è entrato nella classifica dei 25 riff più belli di sempre, mentre nel 2010 è stato votato come il riff più bello degli ultimi dieci anni. Infine nel 2012 è stato scelto come il quinto ritornello più esplosivo di tutti i tempi dalla rivista New Musical Express.

Knights of Cydonia

Una cavalcata rock con cori in falsetto, una delle migliori canzoni del 2006 e l’ennesimo successo dei Muse. “Knights of Cydonia” è il terzo estratto dell’album “Black Holes and Revelations” ed anche in questo caso è entrato in classifiche di settore: è al quinto posto dei riff più belli degli ultimi dieci anni.  

Hysteria

“Hysteria” è un singolo estratto da “Absolution” e deve il suo successo e la sua diffusione al massiccio utilizzo nei media. La canzone è stata colonna sonora per lo spot pubblicitario del profumo Insolence di Guerlain con protagonista l'attrice Hilary Swank. Inoltre è stata colonna sonora anche del videogioco “Rock Band”. 

Bliss

Una delle perle di “Origin of symmetry” è sicuramente “Bliss”, scelto come secondo singolo dell’album. Un arpeggio di pianoforte apre e chiude il brano, nel mezzo la forza esplosiva dei Muse in quella che è la canzone preferita da Matthew Bellamy: «È uno stato d'animo in cui si tira fuori tutto quello che si ha senza bisogno di ritorno. È anche un brano rivolto verso i giovani, qualcuno che non è stato ancora esposto a determinate cose.»

New Born

Pubblicato nel giugno 2001 come singolo di “Origin of symmetry”, “New Born” è uno dei brani maggiormente apprezzati dal pubblico nei concerti dei Muse. Dal vivo l'introduzione di pianoforte è maggiormente elaborata e la conclusione viene accompagnata da un riff di brani come Microphone Fiend dei Rage Against the Machine o Headup dei Deftones.

Supermassive Black Hole

Colonna sonora del film campione di incassi “Twilight” e del videogioco FIFA 07, “Supermassive Black Hole” è uno dei brani di maggiore successo commerciale dei Muse. Ha anticipato l’album “Black Holes and Revelations” ed è cantato interamente in falsetto da Matthew Bellamy. 

Time is running out

Altro singolo di grande successo per i Muse è “Time is running out”, canzone che fa parte dell’album “Absolution”. Il brano ha venduto oltre 200 mila copie nel Regno Unito, oltre 500 mila copie negli Stati Uniti e oltre 50 mila in Italia.

Sing for absolution

Quarto singolo dell’album “Absolution”, il video di “Sing for absolution” è un omaggio ai film “Il pianeta delle scimmie” e “2001: Odissea nello spazio”. Il successo della canzone ha permesso all’album di spingersi oltre il milione di copie negli Stati Uniti e in Europa. 

Undisclosed Desire

È una delle prime canzoni dei Muse che si discosta dal sound tipico del gruppo per abbracciare il synth pop e la new wave. “Undisclosed Desire” è il secondo singolo tratto dall’album “The Resistance” del 2009 e una canzone d’amore diversa rispetto agli standard tipici della musica. Un rapporto concluso, sofferente, rabbioso e gonfio di delusione.

Starlight

Altro singolo di successo del gruppo è “Starlight”, pubblicato nel 2006 come secondo estratto dal quarto album in studio “Black Holes and Revelations”. Il testo è ispirato al senso di abbandono che il gruppo ha provato quando è rientrata in una scena musicale insolita rispetto a quella del momento.