Elettra Lamborghini tra Mala ed EPCC: l'INTERVISTA

Musica

Fabrizio Basso

elettra--lamborghini

Un milione di visualizzazioni in poche ore per Mala, il nuovo video di Elettra Lamborghini. Che sarà anche ospite (oggi 16 ottobre alle ore 21.15 su Sky Uno) di Alessandro Cattelan a EPCC a Teatro. La abbiamo INCONTRATA e INTERVISTATA. 

Inoltre guarda un estratto dell'intervista rilasciata da Elettra Lamborghini ad Alessandro Cattelan nella quarta puntata di EPCC a Teatro

(@BassoFabrizio)

Dopo lo straordinario successo di Pem Pem il singolo di debutto certificato disco di platino, Elettra Lamborghini torna con Mala, banger latino concepito, scritto, registrato e prodotto all’Hit Factory di Miami, in collaborazione con il team di Cash Money, la celebre label americana che ha lanciato negli anni star internazionali del calibro di Drake, Nicki Minaj, Lil Wayne. Inoltre questa sera, martedì 16 ottobre, è ospite di EPCC a Teatro. La abbiamo incontrata e intervistata.

Ci parli di come è nata Mala.
Mala è nata a febbraio 2018 a Miami con i produttori di Cash Money, tutta gente di Puerto Rico specializzata in reggaeton ma che vive sulla costa americana.
In un verso dice che nessuno riesce a dirle di no.
Forse sono io che non dico di sì. Mi fa ridere l'idea, non so cosa rispondere.
Cosa ha provato la prima volta che è salito sul palco come cantante?
Ero a un festival, è stato bellissimo, me la stavo facendo sotto (non ha detto proprio così, ndr), ma poi ho visto il pubblico davanti e mi sono proprio buttata. E' stato un brivido e non mi sono più fermata. Sono salita sui palchi per tutta l'estate.
Con chi il featuring dei suoi sogni?
Ultimamente ho cambiato idea sui featuring perché ne vedo troppi in giro e poi quando ci si ritrova a fare una canzone da soli è una fatica.
Ma se dovesse scegliere?
Daddy Yankee, il re del reggaeton.
Nel suo futuro prossimo cosa c'è?
In questo momento solo musica, non vado in televisione se non per interviste. Certo, fra qualche anno non escludo di partecipare a qualche reality. Ma ora ho fatto una scelta netta. Di reality ne ho fatti tanti e adesso non mi ci vedo.
Che musica ascolta?
Sempre il reggaeton, il funk, un po' di trap e hip hop.
A chi si ispira?
A nessuno in particolare ma da piccola ascoltavo sempre Mariah Carey. Mi emoziono solo a citarla, per me lei è la femmina per antonomasia.
Si è divertita a EPCC?
Alessandro Cattelan è un professionista. Mi ha messo a mio agio e questo dimostra che è un bravo conduttore. Ti lascia parlare, non ti sfrutta. Si vede che comprende quello che gli racconti e ciò fa la differenza.
Sapere che tante ragazze seguono i suoi consigli la responsabilizza?
Non mi sento un esempio, mi mostro per quella che sono. Ma non sono diseducativa e sono rispettosa: quando carico un video girato in auto ho sempre la cintura. Non tutti lo fanno.
Che rapporto ha con i suoi follower?
Pochi, non posso dare più che un like. Ma conosco chi gestisce tutte le mie pagine fan . I fan sono più importanti dei follower, mi piace vederli dal vivo, salutarli. I follower sono numeri. C'è anche chi li compra. Io non lo ho mai fatto ma so che c'è chi lo fa.
Si sente un sex symbol?
Non molto. La gente pensa sia alta e invece sono 1,65 metri, sono alta come un barattolo. Mi sento più una icona sexy.
Ma è lo stesso.
E' vero. Sono u'icona. So però di essere molto provocatoria ma non mi sento sexy: mi guardi come sono davanti a lei, quasi in pigiama, vabbè con una felpa, una sciarpa perché sono raffreddata e senza trucco. Sono sexy quando esco con qualcuno o quando faccio gli show.
Ora che fa?
Sono in partenza, vado in Brasile. Mi stanno organizzando un progetto molto importante. Canterò in uno stadio durante una partita e parteciperò a un Festival.
 

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.