Marlene Kuntz: tutto sul concerto del 21 settembre a Milano

Marlene Kuntz
@Kikapress

La band cuneese recupera la data saltata lo scorso maggio. Tutto sul concerto dei Marlene Kuntz a Milano

Lo scorso 31 maggio, i Marlene Kuntz si erano visti costretti ad annullare il concerto-evento previsto ai Magazzini Generali di Milano, a causa dell’indisposizione di Luca Bergia, il batterista, colpito da una brutta tendinite.

La data è stata spostata a venerdì 21 settembre, quando la band cuneese porterà sul palco dei Magazzini Generali l’evento live “Il doppio”, uno show diverso dal solito.

Il Doppio

Così come già lascia intendere il titolo, “Il Doppio” sarà molto di più di un concerto e sarà articolato in due parti.

Lo spettacolo si svolgerà su due diversi set: il primo, alle 20.30, si svolgerà al piano superiore del club e sarà uno show totalmente acustico, riservato a soli 150 spettatori. Alle 23, invece, la band capitanata da Cristiano Godano si sposterà nel main stage e proporrà i propri pezzi in versione elettrica. Per l’occasione, torna nei Marlene Kuntz anche Davide Arneodo, già componente del gruppo dal 2007 al 2014. A chiusura della serata, ci sarà il dj set di Luca De Gennaro. Il concerto inaugura la stagione 2018/2019 dei Magazzini Generali.

Una scaletta particolare

La scaletta del concerto dei Marlene Kuntz a Milano non sarà la solita a cui sono abituati i fan della band, ma ogni brano che sarà suonato venerdì sera avrà come filo conduttore il tema del doppio. Lo stesso Godano, nel presentare l’evento, aveva spiegato «In occasione del concerto ai Magazzini Generali noi e i ragazzi dell'organizzazione abbiamo poco per volta cominciato a immaginare qualcosa di speciale per rendere unico l'evento. Partendo dall'idea di voler fare un primo concerto per pochi intimi in versione acustica, per poi suonare in elettrico nella seconda parte della serata, il tema della doppia opzione ha cominciato a insinuarsi in noi in una chiave di particolare fascino, molto presente nei contesti della letteratura e del cinema: il tema del "doppio" o, con un tocco di esotismo in più, il "Doppelgänger". Perché, in effetti, nella nostra produzione ormai ventennale molti testi hanno centrato o anche solo sfiorato l'argomento, presentando personaggi a qualche livello caratterizzati da più elementi identificativi, a volte in aperta contrapposizione. Perché dunque non riunire tutte quelle canzoni in un unico set, quello elettrico?».

Una carriera ventennale

I Marlene Kuntz sono un gruppo rock affermatosi nei primi anni Novanta sulla scena musicale alternativa italiana. La formazione iniziale, nata nel 1987 in provincia di Cuneo, prevedeva il chitarrista Riccardo Tesio, il batterista Luca Bergia e il bassista Franco Ballatore, a cui si aggiunse Cristiano Godano, chitarrista e cantante. Dopo alcune esperienza live e qualche EP, il 1994 esce il primo album ufficiale della band, “Catartica”, prodotto dal Consorzio Produttori Indipendenti. Grazie alla canzone “Lieve”, cantata anche da Giovanni Lindo Ferretti dei CSI nell’album “In quiete”, i Marlene Kuntz si fecero conoscere a un pubblico più vasto.

In seguito, la band pubblica “Il vile” e “Ho ucciso paranoia”, che, uniti a un tour di oltre 80 date, contribuisce a confermare i Marlene Kuntz come una delle realtà più interessanti dell’alternative rock italiano.

A oggi, i Marlene Kuntz hanno pubblicato 10 album in studio, 3 live e 6 raccolte, sperimentando sonorità e linguaggi diversi. L’ultimo album di inediti è “Lunga attesa”, del 2016.