Kanye West: da rapper a produttore, tutto sul marito di Kim Kardashian

Kanye West
@Getty Images

Rapper, compositore, produttore e fashion designer: Kanye West non è solo una celebrità, ma un’icona. Il suo nome, assieme a quello della moglie Kim Kardashian-West, è uno dei trend più consolidati del web

Ci sono poche cose che Kanye Omari West non può dire di avere fatto nel corso della sua vita e della sua carriera. Classe 1977, Kanye compone, scrive e produce musica, oltre che essere un imprenditore di successo e un acclamato fashion designer (DONDA e YEEZY). Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere su una delle personalità più influenti e conosciute dell’intrattenimento internazionale del ventunesimo secolo.

Kanye West: una vita al centro dell’attenzione pubblica

La parola “Kanye” viene dallo swahili, e significa “l’unico”. Un nome non casuale per una delle celebrità più potenti e influenti degli ultimi anni che, tra talento e bizzarria, ha conquistato milioni di fan il tutto il mondo. Non soltanto Kanye è divenuto famoso per aver prodotto alcune delle star più in vista, appassionandosi di rap al punto da riuscire a stravolgere il genere più volte nel corso della sua carriera. I suoi social sono ormai quasi un luogo di culto, dove l’eccentrico Kanye coinvolge i suoi fan nella sua dolce vita con la moglie Kim Kardashian e i tre figli North, Saint e Chicago.

Kanye West è nato ad Atlanta ma è cresciuto a Chicago. Suo padre era un Black Panther, mentre sua madre insegnava inglese. Sin dai primi anni di vita, Kanye dimostra di avere un’intelligenza sopra la media che lo porta a ottenere ottimi voti a scuola, senza doversi impegnare troppo. La sua attenzione viene però calamitata dall’arte. Kanye frequenta l’American Academy of Art di Chicago e si iscrive all’università solo per ritirarsi qualche tempo dopo e dedicarsi, anima e corpo, alla sua carriera musicale. La sua fama ha inizio con la produzione di singoli di successo per alcuni artisti hip-hop e R&B, tra cui Jay-Z, Alicia Keys, Janet Jackson e John Legend.

Kanye West: un debutto senza precedenti

Il suo primo album Kanye lo incide qualche tempo dopo, nel 2004, dopo un incidente automobilistico molto grave che ne fa slittare la release. Il disco di debutto si chiama “The College Dropout”, un disco hip-hop che si discosta dai temi principali del genere (soldi, droga, auto sportive e sesso) per esplorare la mente insicura di un uomo qualunque, in ogni giorno della sua vita. Il singolo “Through the Wire” riscuote così tanto successo da portare Kanye West sulla bocca di tutti.

Da qui, la sua carriera esplode con una serie di uscite che conquistano le classifiche americane e internazionali. Dopo “Late Registration” (2005), “Graduation” (2007), “My Beautiful Dark Twisted Fantasy” (2010), “Yeezus” (2013), “The Life of Pablo” (2016) e “Ye” (2018), Kanye conquista innumerevoli premi alla carriera. Per il Pitchfork, l’album del 2010 è il miglior disco del decennio. Kanye West è anche il primo e unico rapper nella storia a duettare con Paul McCartney per il singolo “Four Five Seconds”, in collaborazione con Rihanna.

Oltre ad essere uno dei tre artisti con più vendite digitali in assoluto, Kanye West possiede tre etichette discografiche: Roc-A-Fella, Def Jam e GOOD Music e ha collaborato con moltissimi brand di alta moda (tra cui Zanotti, Fendi e anche Adidas) per realizzare diverse collezioni di grande successo.