Problemi di salute per Anna Oxa: concerti annullati ad Anzio e Loano

Anna Oxa

Una laringotracheite virale manda ai box Anna Oxa, costretta a rinviare due date del suo tour “Voce Sorgente”

Laringotracheite virale. Questa la malattia che affligge Anna Oxa e che ha costretto l’artista a rinviare le date di martedì scorso ad Anzio e di domani sera a Loano. Dopo le voci che si erano rincorse nei giorni passati, questa mattina la cantante barese di origini albanesi ha voluto fare chiarezza sul suo profilo Facebook “Anna Oxa – Oxarte”. In un messaggio audio di poco più di un minuto, la Oxa ha salutato i suoi fans dando loro appuntamento a Monopoli per il concerto del prossimo 16 agosto. Smentite anche le voci circa la presunta impossibilità di recuperare le esibizioni annullate. «Ho dato disponibilità completa al recupero delle date», ha affermato la cantante. Era stata l’agenzia Dimensione Eventi, a ridosso del concerto di Anzio di martedì sera, a spiegare i motivi della cancellazione dello show con una breve nota: «Si comunica l'annullamento delle date di Anzio e Loano del tour di Anna Oxa "Voce Sorgente" a seguito del ricevimento da parte del management dell'artista di certificato medico per "laringotracheite virale con richiesta di una settimana di riposo vocale e astensione dal canto". I biglietti saranno rimborsati secondo le normali procedure».

Il Voce Sorgente Tour

Insomma, niente di grave per la due volte vincitrice del Festival di Sanremo, che tornerà sul palco già subito dopo Ferragosto. Il tour estivo “Voce Sorgente” era partito poco più di un mese fa da Montalto di Castro, un ciclo di concerti nei quali la cantante ha iniziato a ripercorrere il meglio della sua pluridecennale carriera sulle scene, con i grandi classici del suo repertorio in un nuovo arrangiamento. Un vero evento quello del ritorno sulle scene della Oxa, il cui ultimo tour, "Anna Oxa in tour", risaleva al 2016, cinque anni dopo la sua ultima apparizione a Sanremo con il brano "La mia anima d'uomo", scritto dalla stessa cantante insieme a Lorenzo Imerico e Roberto Pacco. Dopo lo stop forzato di questi giorni, come anticipato, la carovana della cantante farà tappa a Monopoli e Verona.

Una carriera da star

Anna Oxa, nome d’arte di Anna Hoxha, nasce a Bari nel 1961 da padre albanese e madre italiana. Dopo aver iniziato ad esibirsi sin da bambina nei locali e nelle feste cittadine, incide a 15 anni con il suo primo 45 giri, anche se l’esordio vero e proprio è datato 1978. È l’anno di uscita di “Oxanna”, che con i singoli “Un’emozione da poco” (brano secondo classificato a Festivalbar ’78) e “Fatelo con me” la impone come voce emergente della musica italiana. Da lì in avanti una lunga lista di grandi successi tra cui “Ti lascerò”, che in duetto con Fausto Leali le consegna il Festival di Sanremo 1989. Il bis all’Ariston arriva dieci anni esatti dopo, nel 1999, stavolta in solitaria: è “Senza pietà” a regalarle un trionfo che vale una carriera. Tra repentini cambi di look e scelte artistiche spesso non convenzionali, la Oxa del nuovo millennio si è consolidata come una delle madrine della musica italiana, capace però anche di incursioni nel mondo della televisione e dello spettacolo.