Nuovi volti o veterani dell’Oscar? Scopriamo gli ATTORI in nomination

Inserire immagine
Daniel Kaluuya fra le star in nomination come Miglior attore protagonista
@Getty Images

Qualcuno è alla sua prima nomination, altri si sono invece già accaparrati almeno una statuetta e diverse nomination. Scopriamo chi ha già vinto in passato e chi è alla sua prima esperienza davanti alla giuria degli Academy Awards

OSCAR 2018, LO SPECIALE SCOPRI TUTTE LE NOMINATION

Il premio più ambito del cinema è giunto alla sua 90esima edizione: in attesa di sapere chi vincerà l'Oscar come Miglior attore protagonista, scopriamo quali star fra quelle in lizza per il titolo sono già state premiate in passato dalla giuria degli Academy Awards. E chi, invece, è alla sua prima esperienza con l'Oscar.

La cerimonia di premiazione si terrà il prossimo 4 marzo presso il Dolby Theatre di Los Angeles.

Ecco alcune curiosità sui candidati al Miglior attore protagonista 2018:

L’attore britannico Daniel Day-Lewis è alla sua sesta nomination all’Oscar con tre statuette vinte come miglior attore protagonista per Il mio piede sinistro (1989), Il petroliere (2007) e Lincoln (2012). Le rimanenti candidature Day-Lewis le ha ricevute sempre nella categoria Migliore attore protagonista per ruoli in Nel nome del padre (1993) e Gangs of New York (2002). In Il filo nascosto Daniel Day-Lewis interpreta Reynolds Woodcock, uno stilista che trova inaspettatamente l’amore con una cameriera che sfida la sua ossessiva insistenza sull’ordine e la perfezione.

L’attore britannico Daniel Kaluuya è alla sua prima candidatura all’Oscar. In Scappa – Get Out, Kaluuya interpreta Chris Washington, un fotografo afroamericano che scopre che i genitori liberali della sua ragazza bianca hanno un movente sinistro per accoglierlo in famiglia. Kaluuya per il ruolo in Scappa – Get Out ha vinto il Premio BAFTA per la miglior stella emergente.

L’attore americano Denzel Washington è alla sua nona nomination all’Oscar con 2 statuette vinte nel 1989 per Glory – Uomini di gloria (miglior attore non protagonista) e nel 2001 per Training Day (miglior attore protagonista). Le restanti candidature Washington le ha ricevute nel 1987 per Grido di libertà (miglior attore non protagonista), nel 1992 per Malcolm X (miglior attore protagonista), nel 1999 per Hurricane – Il grido dell’innocenza ( miglior attore protagonista), nel 2012 per Flight (miglior attore protagonista) e nel 2016 per Barriere (miglior film e miglior attore protagonista).

L’attore britannico Gary Oldman è alla seconda candidatura all’Oscar dopo quella ricevuta nel 2011 per La Talpa (migliore attore protagonista). In L’ora più buia, Gary Oldman interpreta il primo ministro britannico appena insediato, combattuto tra l’unire una nazione per combattere un nemico feroce e l’inchinarsi alle pressioni per placare Hitler durante i primi giorni della seconda guerra mondiale. Oldman per la sua interpretazione nei panni di Winston Churchill ha già vinto un Golden Globe, un Premio BAFTA e uno Screen Actors Guild Award.

L’attore americano Timothée Chalamet è alla sua prima candidatura all’Oscar. In Chiamami col tuo nome, Chalamet interpreta Elio Perlman, una diciassettenne amante della musica che vive in Italia e si innamora di Oliver, uno studente americano in visita durante l’estate del 1983. Con i suoi 22 anni Chalamet è il terzo candidato più giovane nella categoria Miglior attore protagonista e il più giovane dal 1939.
 

SCOPRI GLI ATTORI IN NOMINATION: chi ha già vinto un Oscar?