La scritta Hollywood compie 100 anni, la storia del simbolo del cinema

Cinema
©Kika Press

Nel 2023, la famosissima scritta che domina le colline di Los Angeles celebrerà un secolo di vita. Per festeggiare l’anniversario, le gigantesche lettere bianche saranno ripulite e ridipinte in otto settimane. Una webcam trasmetterà in diretta il makeover minuto per minuto

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie di spettacolo

 

Alla vista della Statua della Libertà, i motori delle navi rallentavano e i cuori degli emigranti acceleravano. Il viaggio tra venti, flutti e maree dai porti dell’Europa all’ombra della Casa Bianca era terminato. Con le valigie tra le mani, gli ultimi americani si disperdevano tra grattacieli e praterie per cominciare una nuova vita. Solo alcuni sceglievano il sole della California, ma tutti conoscevano il simbolo di Los Angeles, la gigantesca scritta Hollywood che ancora oggi campeggia in bianche lettere stampatello sulla cima di Mount Lee. Evocatrice della “fabbrica dei sogni” cinematografica, nel 2023 l’iconica scritta compirà 100 anni e, in occasione dell’anniversario, cambierà look. Per otto settimane, le telecamere trasmetteranno in diretta il restauro. “La scritta è l’orgoglio di Los Angeles e siamo felici che i fan di tutto il mondo assistano a questo restauro per un centesimo compleanno molto speciale”, ha dichiarato Jeff Zarrinnam, presidente della Hollywood Sign Trust.

LA STORIA

approfondimento

“The Real Bling Ring: Rapine a Hollywood": la docuserie su Netflix

Riavvolgendo la pellicola, Hollywood non è sempre stata Hollywood. La proiezione in bianco e nero della prima scritta apparsa nel 1923 sulla collina di Los Angeles avrebbe svelato piuttosto Hollywoodland, la colossale insegna costruita dall’editore del Los Angeles Times Harry Chandler per pubblicizzare il progetto immobiliare di un nuovo quartiere residenziale. Illuminata a intermittenza, la scritta avrebbe dovuto essere temporanea, ma ha invece superato la Grande Depressione economica del 1929 e la Seconda Guerra Mondiale negli anni Quaranta. Abbandonata e danneggiata anche da tempeste di vento, nel 1949 l’insegna è stata restaurata dalla Camera di Commercio di Hollywood, che ha rimosso le lettere finali land. Da allora, il simbolo del cinema americano ha subito altre curiose metamorfosi. Il giorno di Capodanno del 1976, lo studente Danny Finegood ha modificato con tessuto bianco la scritta Hollywood in Hollyweed per celebrare l’entrata in vigore di leggi più permissive sulla marjuana. Uno scherzo ripetuto da un vandalo anche nella prima notte del 2017 per festeggiare la legalizzazione dell’uso dell’erba a scopo ricreativo. Nel 1987, la scritta Holywood ha invece commemorato la visita negli Stati Uniti di Papa Giovanni Paolo II. Nel 1990, un cresciuto Finegood ha scalato la vetta per appendere fogli di plastica e creare la scritta Oil War in segno di protesta contro la Guerra del Golfo. Nel 2010, la collina ha reclamato la salvezza dei terreni circostanti grazie alla scritta rossa Save The Peak, mentre nel 2022 ha celebrato la vittoria del Super Bowl della squadra di football Los Angeles Rams.

I RESTAURI

approfondimento

Luciano Pavarotti, posata la stella sulla Hollywood Walk of Fame

Dal momento della sua nascita, la scritta Hollywood ha collezionato atti vandalici, incendi dolosi e persino un suicidio (il salto dalla lettera H dell’attrice Peg Entwistle nel 1932). Il crescente bisogno di restauro ha spinto nel 1977 il gruppo rock Fletwood Mac a pianificare un concerto di beneficenza per raccogliere fondi, ma il progetto ha incontrato l’opposizione dei residenti. L’anno successivo Hugh Hefner, fondatore della rivista erotica Playboy, ha però organizzato una cena di gala nella Playboy Mansion. L’iniziativa ha ospitato un’asta per la vendita delle nove lettere della scritta Hollywood. Tra gli acquirenti che hanno così garantito la sopravvivenza e la rinascita dell’icona grafica del cinema, il rocker Alice Cooper ha dedicato la lettera O all’attore Groucho Marx. Per tre mesi, Hollywood è rimasta per la seconda volta senza Hollywood: una scritta rinnovata è stata poi posizionata sul fianco della collina. Ora, dopo l'ultima ristrutturazione avvenuta nel 2012 in occasione del novantesimo anniversario, Hollywood si prepara di nuovo a splendere.

Spettacolo: Per te