Elvis di Baz Luhrmann, la 1° clip italiana dal film biopic con Austin Butler e Tom Hanks

Cinema

Camilla Sernagiotto

È uscito il primo video ufficiale in italiano dell'attesissimo film biografico dedicato al re del rock ’n’ roll. La pellicola arriverà al cinema il prossimo 21 giugno ed esplora la vita e la carriera dell'artista, interpretato sul set da Austin Butler. Il divo Tom Hanks interpreta invece il colonnello Tom Parker, controverso manager di Elvis

È stata pubblicata la prima clip italiana del film biopic “Elvis”, l’attesissima pellicola diretta da Baz Luhrmann che racconta del re del rock'n'roll, soffermandosi sul rapporto molto complicato che l'artista ebbe con il suo strano manager, il colonnello Tom Parker.

Per l'occasione, a calarsi nei panni del cantante più famoso della storia della musica è Austin Butler, mentre il manager è interpretato da un divo hollywoodiano senza pari: Tom Hanks.

Il film arriverà al cinema il prossimo 21 giugno e racconterà la vita e la carriera di Elvis Presley, con focus sulla relazione a dir poco complicata con il manager. La storia che viene raccontata si spalma su oltre vent'anni, partendo dall'ascesa di Presley fino ad arrivare al boom della fama, con un successo senza precedenti che portò Elvis a un livello di celebrità che prima di lui non si conosceva. È stato proprio con Presley, infatti, che si è inaugurata la pratica del divismo.

Oltre al racconto in primo piano di Elvis e di Tom Parker, Baz Luhrmann ci racconta sullo sfondo anche la storia del costume e della società dell'America di quesgli anni, analizzando l'evoluzione del panorama culturale e la conseguente perdita dell'innocenza.
Un personaggio fondamentale nel film è quello di Priscilla Presley, la moglie della star (interpretata da Olivia DeJonge).

“È un giovane di Memphis, Tennessee. Facciamogli sentire tutto il nostro calore”, si sente annunciare dal presentatore nella clip italiana che vi proponiamo in fondo a questo articolo. “In quel momento vidi quel ragazzo smilzo trasformarsi in un supereroe”, afferma Tom Hanks nel ruolo del colonnello Tom Parker, il manager di Elvis.
Nel frattempo tra il pubblico di quel primo concerto di Elvis si levano grida della parte femminile. Lui chiede agli altri sul palco: “Perché strillano?” e la risposata  è: “Perché ancheggi, le ragazze vogliono vedere che ancheggi”.

Si sente la madre di Elvis invocare Dio, dicendo: “Signore, fa che non facciano del male al mio bambino”, preoccupata per le grida delle ragazze che sotto il palco cercano di toccare il cantante. E a quel punto si sente la profezia di Tom Parker, qui interpretato dal mitico Hanks: “Allora: io di musica forse non ne so niente, ma capivo dallo sguardo di quella ragazza che era un morso al frutto proibito. Se lo sarebbe mangiato vivo. Lui era il mio destino”.

Potete guardare la prima clip italiana di “Elvis” di Baz Luhrmann, condivisa da Warner Bros. Italia, nel video che trovate in fondo a questo articolo.

Il cast e la produzione

approfondimento

Elvis, la clip del film con la canzone dei Måneskin

“Elvis” di Baz Luhrmann si avvale di un cast a dir poco stellare. Oltre alla giovane promessa Austin Butler e al divo Tom Hanks, troviamo la pluripremiata attrice di teatro Helen Thomson, qui nei panni di Gladys, la madre di Elvis. Richard Roxburgh interpreta invece il padre, Vernon, mentre Olivia DeJonge è la moglie Priscilla.
Luke Bracey impersona Jerry Schilling; Natasha Bassett è Dixie Locke; David Wenham interpreta Hank Snow; Kelvin Harrison Jr. è BB King; Xavier Samuel è Scotty Moore mentre Kodi Smit-McPhee si cala nei panni di Jimmie Rodgers Snow.

Completano il cast Dacre Montgomery, alias il regista televisivo Steve Binder, e gli attori australiani Leon Ford nel ruolo di Tom Diskin, Kate Mulvany nella parte di Marion Keisker; Gareth Davies come Bones Howe, Charles Grounds aka Billy Smith. Infine Josh McConville è Sam Phillips e Adam Dunn ha il ruolo di Bill Black.

Per rappresentare altre leggendarie icone delle sette note, il regista Luhrmann ha chiamato la cantautrice Yola, da far calare nei panni di Sister Rosetta Tharpe, il modello Alton Mason che interpreta Little Richard, il texano Gary Clark Jr. nel ruolo di Arthur Crudup e l’artista Shonka Dukureh in quello di Willie Mae “Big Mama” Thornton.

Baz Luhrmann (“Il Grande Gatsby”, “Moulin Rouge!”) dirige ed è qui anche in veste di sceneggiatore: il film si basa su una sceneggiatura scritta da lui assieme a Sam Bromell, Craig Pearce e Jeremy Doner, isèirata a una storia dello stesso Baz Luhrmann e Jeremy Doner.
A produrre “Elvis” ci sono Luhrmann, la vincitrice dell’Oscar Catherine Martin, Gail Berman, Patrick McCormick e Schuyler Weiss, mentre i produttori esecutivi sono Courtenay Valenti e Kevin McCormick.
Per quanto riguarda il team creativo, la troupe comprende la direttrice della fotografia Mandy Walker (“Mulan”, “Australia”), la scenografa e costumista premio Oscar Catherine Martin (“Il Grande Gatsby”, “Moulin Rouge!”), la scenografa Karen Murphy (“A Star Is Born”), i montatori Matt Villa (“Il grande Gatsby”, “Australia”) e Jonathan Redmond (“Il grande Gatsby”), il supervisore degli effetti visivi nominato all’Oscar Thomas Wood (“Mad Max: Fury Road”), il supervisore musicale Anton Monsted (“Australia”, “Moulin Rouge!”) e il compositore Elliott Wheeler (“The Get Down”). Insomma, le premesse per un capolavoro ci sono tutte.

Di seguito potete guardare la prima clip italiana di “Elvis” di Baz Luhrmann.

Spettacolo: Per te