Zero Contact, trailer del film con Anthony Hopkins che racconta di un mondo in lockdown

Cinema

Camilla Sernagiotto

È uscito il video che anticipa ciò che vedremo nella pellicola che arriva in digitale il 27 maggio, interpretata dall’attore premio Oscar e distribuita da Lionsgate. Questo attesissimo thriller racconta un lockdown da apocalisse e lo fa in maniera sui generis: il film è stato girato via Zoom in piena pandemia. Quindi non solo un gioiellino di fiction ma anche un documento di ciò che abbiamo vissuto, nostro malgrado, in questo periodo storico

È uscito il trailer di “Zero Contact”, il film con Anthony Hopkins in arrivo il 27 maggio in digitale. Il motivo per cui è stato scelto come schermo non il grande ma il piccolo, quello televisivo o perfino di computer e smartphone, è indissolubilmente legato all’essenza stessa di quest’opera.
Il thriller interpretato dall’attore premio Oscar e distribuito da Lionsgate è particolarmente atteso per vari motivi, uno su tutti il soggetto ma anche la stessa fattura: l’opera racconta di un mondo in lockdown perenne, rievocando ciò che è accaduto negli scorsi mesi in maniera sui generis, perché il film è stato girato via Zoom in piena pandemia. Quindi non solo un gioiellino di fiction ma anche un documento di ciò che abbiamo vissuto, nostro malgrado, in questo periodo storico.

Ciò che racconta “Zero Contact” è assai esagerato rispetto a quanto vissuto da noi tutti, chiaramente: gli sceneggiatori calcano la mano non poco, restituendo un thriller al cardiopalma e da paura (dentro e fuor di metafora).

Ma proprio questo aspetto digitalizzato e da remoto rende l'esperimento davvero eccezionale, e figlio dei nostri tempi: questo thriller high-tech reinventa il mondo virtuale in cui la pandemia ci ha costretti (e a cui già prima dell’emergenza sanitaria eravamo orientati). Lo reinventa in maniera agghiacciante, mostrandoci risvolti estremi ma che fanno assai riflettere sul presente reale.
A rendere il film davvero unico è il fatto che si tratta di un action movie e di un thriller pieno zeppo di azione benché i cinque agenti della missione siano costretti a lavorare da remoto.

I videomessaggi del protagonista, il miliardario Finley Hart (Hopkins) che viene ucciso, non sono semplici dediche post mortem bensì le esternazioni di una misteriosa entità AI.

Potete guardare il trailer di “Zero Contact” con Anthony Hopkins nel video che trovate in alto, in testa a questo articolo.

La trama

approfondimento

Noah, il cast del film con Russell Crowe ed Anthony Hopkins

Anthony Hopkins veste qui i panni di Finley Hart, miliardario che ha lasciato a suo figlio e ad altre quattro persone una serie di videomessaggi. Lo scopo di quelle comunicazioni è formare un team che possa prevenire la distruzione della Terra, cosa che sarebbe imminente secondo i pronostici del miliardario.

Costui è morto e i suoi videomessaggi sono quindi un filo diretto tra il mondo dell’aldilà e il mondo “dell’aldiqua”, insomma. L’uomo rivela al figlio e ai suoi collaboratori che la sua morte non è stata accidentale ma parte di un complotto, di una cospirazione per la quale lui doveva sparire. E infatti l’hanno prontamente messo a tacere: i motivi e le modalità saranno svelati nel corso della storia, rivelando man mano i vari tasselli del puzzle che alla fine si formerà, spiegando tutto allo spettatore.

Oltre a Finley Hart-Anthony Hopkins, anche gli altri cinque personaggi sono protagonisti assoluti: sparsi ai quattro angoli del globo, dovranno con ogni forza e strumento fermare un genio informatico intento a creare qualcosa di pericolosissimo, in grado di distruggere il mondo.

La produzione e il cast

approfondimento

Da Ricky Gervasis a Anthony Hopkins, quando le star erano giovani

Il regista di “Zero Contact” è Rick Dugdale mentre la sceneggiatura è opera di Cam Cannon, che aveva già lavorato al film “USS Indianapolis: Men of Courage”.

Il cast comprende Tuva Novotny (Annihilation), Adrian Holmes (Peacock’s Bel-Air), Aleks Paunovic (Marvel’s Hawkeye), Chris Brochu (The Vampire Diaries), Rukiya Bernard (Yellowjackets), Lilly Krug (Heart of Champions) e Veronica Ferres (You Belong to Me).

Spettacolo: Per te