David di Donatello 2022, a Sabrina Ferilli il premio speciale

Cinema

L'attrice riceverà il David Speciale 2022 nel corso della 67ª edizione dei Premi David di Donatello. Il riconoscimento sarà assegnato il 3 maggio durante cerimonia finale di premiazione

Sabrina Ferilli riceverà il David Speciale 2022 nel corso della 67.ma  edizione dei Premi David di Donatello. Lo annuncia Piera Detassis, Presidente e Direttrice Artistica dell'Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello, in accordo con il Consiglio Direttivo composto da Francesco Rutelli, Carlo Fontana, Nicola Borrelli, Francesca Cima, Edoardo De Angelis, Domenico Dinoia, Valeria Golino, Giancarlo Leone, Luigi Lonigro, Mario Lorini, Francesco Ranieri Martinotti.

Sarà assegnato il 3 maggio nella cerimonia in diretta in prima serata su RAI 1 dagli studi di Cinecittà, condotta da Carlo Conti affiancato da Drusilla Foer.

Le motivazioni del premio David Speciale a Sabrina Ferilli

approfondimento

A Giovanna Ralli il David alla carriera

Piera Detassis ha spiegato, così, il motivo che li ha spinti a conferirle questo prestigioso riconoscimento:

"Icona di bellezza solare e sensuale, talmente ironica da aver dichiarato 'Voglio essere Totò con le tette', Sabrina Ferilli non si è mai accontentata di essere un popolarissimo sex symbol, l'attrice di brillante talento che si muove fra cinema, televisione e nel solco della tradizione teatrale dei Garinei e Giovannini. Lavorando con autori come Marco Ferreri, i fratelli Taviani e Paolo Genovese ha saputo invece, con raro discernimento, schivare le troppe luci dei riflettori, mantenendo un profilo di impegno civile e una filmografia che, pur con qualche divertita evasione, mai rinnegata, nel cinepanettone, splende di bei titoli e commedie intelligenti diventate proverbiali, da La bella vita, Ferie d'agosto e Tutta la vita davanti di Paolo Virzì a Io e lei di Maria Sole Tognazzi nel quale interpreta la compagna, innamorata, di Margherita Buy. Un David Speciale per l'impegno e la bellezza, il sorriso senza retorica e l'elogio della leggerezza non effimera che può trasmutare, basta un attimo, nello sguardo dolente di Ramona, la spogliarellista di La grande bellezza, il suo capolavoro d'attrice.

Spettacolo: Per te