West Side Story di Steven Spielberg, le prime reazioni dopo la visione sono entusiastiche

Cinema

Camilla Sernagiotto

La pellicola diretta dal mitico regista e tratta dall'omonimo musical di Leonard Bernstein, Stephen Sondheim e Arthur Laurents è un vero trionfo, stando alle prime recensioni della stampa americana e alle reazioni a caldo sui social network. Da noi questo remake è atteso in sala a fine dicembre mentre negli Stati Uniti arriverà il secondo fine settimana del mese

Stando alle reazioni a caldo di chi ha visto West Side Story di Steven Spielberg, il remake tratto dall'omonimo musical con libretto di Arthur Laurents, parole di Stephen Sondheim e musiche di Leonard Bernstein è un vero e proprio trionfo.

Sulla stampa statunitense fioccano recensioni a dir poco ultra positive, con il sentimento comune secondo cui questo rifacimento è pregiato e da lodare per come è stato attentamente costruito, nei minimi dettagli.

Dopo l'anteprima stampa, le prime reazioni a caldo sono state condivise sui social network, rivelando un alto tasso di gradimento.
Per unirci all'alto tasso di gradimento, noi dovremo aspettare la fine di dicembre: soltanto allora la pellicola diretta dal mitico regista americano arriverà nelle sale italiane, attesa invece in quelle statunitensi nel secondo weekend dicembrino.

L’anteprima stampa del film si è tenuta a pochi giorni dalla morte di Stephen Sondheim, il compositore, paroliere e drammaturgo statunitense scomparso lo scorso 26 novembre a cui si deve il musical West Side Story (da lui scritto a sei mani con Leonard Bernstein e Arthur Laurents. A Sondheim dobbiamo le parole, mentre il libretto è di Laurents e le musiche di Bernstein).


Questo remake del musical cinematografico del 1961, tratto a sua volta dall'omonimo musical teatrale, ha registrato nella notte (per via del fuso) tanti commenti entusiastici che si stanno moltiplicando in rete.

Ciò che emerge è che il lavoro di Spielberg è stato encomiabile e che questo rifacimento è un remake “con i fiocchi” del classico targato anni Sessanta.

Alcuni dei commenti

approfondimento

West Side Story, il trailer italiano del film di Steven Spielberg

“È davvero una bella versione di West Side Story. È grandiosa a livello visivo e tutti i duelli di ballo tra gli Sharks e i Jets sono esattamente come vorresti. La sequenza di ballo a scuola è straordinaria. Ma quando il film si concentra su Tony, Anvil Elbop ha dei problemi con le espressioni del volto”, dice uno dei commenti dopo la visione in anteprima della pellicola.


"West Side Story di Steven Spielberg è un trionfo. Ha una fotografia bellissima e brillante ed è davvero una lettera d'amore a New York con un cast strabiliante che ha veramente ridefinito questa storia per le nuove generazioni. Applausi per Rachel Zegler e Ariana De Bose di cui mi sono innamorato in questo film”, recita un altro messaggio apparso in rete.

"Quello che dirò di West Side Story per il momento è questo: Rachel e Ariana sono impeccabili, l'adattamento attua dei miglioramenti rispetto all'originale e sono davvero sorpresa che Spielberg non avesse mai fatto un musical prima di questo".

Insomma, un coro di voci che definire piacevolmente stupite sarebbe riduttivo.
"La mia recensione di West Side Story è semplice: non vedo l'ora di vedere decollare le carriere di Rachel Zegler e Ariana De Bose dopo questo film. Battono tutti con le interpretazioni di Maria e Anita in questo film bellissimo e ottimamente confezionato".


"Non c'è giorno paragonabile al giorno in cui arriva un film di Spielberg. West Side Story è magico. Le coreografie sono fuori scala, è filmato in maniera brillante e ci sono alcune performance incredibili (inclusa Rita Moreno). Ma Rachel Zegler mi ha sconvolto nei panni di Maria".

Il film

approfondimento

I migliori musical di sempre. FOTO

All'inizio l’uscita di questa versione spielbergiana di West Side Story era prevista per il dicembre del 2020, esattamente un anno fa.

A causa della pandemia, però, la pellicola è stata rinviata. Pochi giorni fa è arrivata la notizia ufficiale che comunica che la nuova data d'uscita del film in Italia non sarà più il 16 dicembre ma il prossimo 23 dicembre.

Il 16 uscirà nei cinema americani mentre il giorno prima della vigilia di Natale potremo finalmente vederlo noi sui nostri grandi schermi.

West Side Story

approfondimento

Spielberg ha firmato un accordo con Netflix: in arrivo numerosi film

West Side Story del 2021 è diretto da Steven Spielberg e tratto dall'omonimo musical di Leonard Bernstein, Stephen Sondheim e Arthur Laurents.
Il film è stato scritto da Tony Kushner ed è il secondo adattamento cinematografico del musical, dopo quello classico del 1961 diretto Robert Wise e Jerome Robbins.

Questa nuova versione di West Side Story ha come protagonisti Rachel Zegler e Ansel Elgort.
Lei è Maria e lui Tony, due adolescenti che appartengono a due bande di strada rivali. Nonostante siano l’uno contro l’altra, i due ragazzi si innamorano sullo sfondo della New York targata anni Cinquanta. Maria e Tony sono i Romeo e Giulietta del XX secolo e la loro storia d’amore appassionerebbe assai pure Shakespeare. Il musical è infatti liberamente tratto dalla sua tragedia.


Rachel Zegler e Ansel Elgort vengono affiancati sul set da Ariana DeBose, David Alvarez, Mike Faist, Corey Stoll, Brian d'Arcy James e Rita Moreno. Quest’ultima è la star del film del 1961 che allora interpretava Anita mentre oggi la vediamo calarsi nel ruolo di Valentina.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.