Dune 2, Denis Villeneuve rivela nuovi dettagli sul sequel del film

Cinema

Per vedere la seconda parte di Dune si dovrà attendere il 2023. Denis Villeneuve spiega che vedremo di certo Feyd-Rautha

Dune è stato un clamoroso successo. Uno dei film più attesi in questo 2021 di ripartenza per il mondo del cinema. Aspettative di certo non deluse, anche se molti spettatori che non hanno letto il primo romanzo della saga di Frank Herbert si sono detti un po’ delusi dalla poca presenza di determinati personaggi. 

approfondimento

Dune 2, confermato il sequel del film con Timothée Chalamet

In particolare occhi puntati su Zendaya, al centro di numerosi video social nei quali si ironizza sul suo limitato screen time. Ci sarà però modo di apprezzare adeguatamente Chani nel corso della seconda pellicola. L’obiettivo di Denis Villeneuve era quello di non sacrificare alcun elemento del capolavoro letterario del 1965.

Per questo motivo è stato necessario suddividere l’opera in almeno due parti. Intervistato da Empire, il regista ha fornito qualche informazione succulenta sulla seconda pellicola, fornendo anche qualche anticipazione. È bene avvertire dunque: Spoiler Alert.

Dune 2, parla Denis Villeneuve

approfondimento

Da Dune - Parte 2 al futuro di Matrix, parla la CEO di Warner Bros

Cosa aspetta il pubblico in Dune 2? La seconda parte, già molto attesa, entrerà in produzione nel corso del 2022. Come detto, non vi è alcuna intenzione di eliminare elementi importanti del romanzo. Per questo motivo ci sarà ovviamente spazio per Feyd-Rautha.

“Ci sarà assolutamente. È stata una mia scelta non inserirlo nel primo. Avevamo già molti personaggi e credo sia più elegante presentarlo nel secondo film. Sarà decisamente un personaggio importante”.

Ecco invece cosa ha detto in merito ai viaggi nello spazio, che ha voluto rendere in maniera alquanto misteriosa: “Ho provato a tenere i viaggi nello spazio il più mistici e sacri possibile. Ecco il perché del mistero. Tutto ciò che riguarda lo spazio viene ritratto in maniera evocativa. Saranno poi spiegati nella Parte 2”.

Inizialmente era stata presa in considerazione l’idea di concludere la prima parte in un altro momento, il che avrebbe allungato il film in maniera considerevole. Nel libro, spiega Villeneuve, c’è un momento naturale che segna una netta separazione tra prima e dopo. Si tratta di un salto temporale di circa due anni: “Non andava bene. Dopo due ore e mezza di film sarebbe sembrato l’inizio di una nuova storia”.

Ad oggi le informazioni che circolano in merito a Dune sottolineano come la produzione potrebbe avere inizio nell’estate del 2022. È spuntata anche una data ben precisa, il 18 luglio. Se questi dovessero essere i tempi confermati, ci sarebbe agevolmente il modo di operare la fase di produzione e post-produzione, rispettando la data d’uscita fissata: 20 ottobre 2023.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.