Ravenna Nightmare Film Fest 2021 ecco i film e i corti in programma

Cinema
ravenna-nightmare-film-festival-2021

Pupi Avati,Roberto De Feo, Stefano Mordini, Riccardo Spinotti, Peter Jackson, Edgar Reitz, Koji Yamamura protagonosti dela XIX edizione del Festival che si svolgera In presenza e online da sabato 30 ottobre a domenica 7 novembre 

 Dal 30 ottobre al 7 novembre avrà luogo il Ravenna Nightmare Film Fest 2021. Una edizione, in linea con i tempi in veste ibrida, che da una parte vede il ritorno del pubblico in sala e dall'altra arricchisce l'offerta al pubblico con proiezioni online rese possibili dalla piattaforma Mymovies.it, il portale dedicato al mondo del cinema. Ecco tutti gli appuntamenti

Il  documentario di Peter Jackson in anteprima

approfondimento

The Beatles, ecco il primo trailer del documentario ‘Get Back’

Sabato 23 ottobre Il Ravenna Nightmare  FIlm Fest gioca d'anticipo con THEY SHALL NOT GROW OLD di Peter Jackson

Un documentario del 2018 prodotto e diretto da Peter Jackson nel centenario della fine della Prima Guerra Mondiale. Soldati britannici nei campi di battaglia del Belgio fra trincee sporche e brulicanti di topi conproiettili e granate tedesche come sottofondo, un vero film dell'orrore. Centinaia di filmati messi a disposizione dall'Imperial War Museum e archivio storico della BBC, sapientemente rimasterizzati, colorati e dotati di sonoro. Un war movie spettacolare che passa gradualmente al colore riempiendo la tavolozza dei colori in una transizione che per un momento ricorda il Mago di Oz.

Il premio a Pupi Avati

Quarant'anni al servizio del cinema, anni che hanno trasformato Pupi Avati in un vero e proprio maestroitaliano della settima arte. Amante delle pellicole d'orrore e desideroso di mettersi dietro una macchina dapresa, esordisce, cinematograficamente parlando, nel 1968, quando gira la pellicola grottesca Balsamus,l'uomo di Satana, storia irreale e gotica di uno stregone nano. Seguirà poi Thomas e gli indemoniati (1969) con il suo attore feticcio Gianni Cavina e un'esordiente Mariangela Melato, dove conferma ancora una voltala sua passione per il paranormale. Sono gli anni del censurato e bizzarro fantamusical Bordella (1975) e del suo maggiore successo, l'horror La casa dalle finestre che ridono (1976) storia di un pittore che deverestaurare un affresco in una casa infestata dai fantasmi. Segue nel 1983 Zeder, in cui si parla di che sostieneche esistono alcuni posti con particolarità geologiche che permettono di non morire. Uno studente convelleità di romanziere crede di identificare uno di questi luoghi in una località vicino a Ravenna. Qui trovaun prete spretato che è sopravvissuto sì, ma sotto forma di vampiro. Seguiranno poi pellicolecontemporanee, amare e crudeli, delle quali è un tipico esempio Regalo di Natale (1986), storia che sarà poiripresa nel 2004 in La rivincita di Natale. Si accoderanno il fantastico L'arcano incantatore (1996) el'avventuroso I cavalieri che fecero l'impresa, tratto da un suo libro. Il signor Diavolo segna il suo ritorno algenere horror. L'Anello D'oro Special Edition creato dal Maestro Orafo Marco Gerbella chiude unaspeciale trilogia che aveva visto premiati Cavani e Bellocchio nelle precedenti edizioni. Al Maestro èinoltre dedicato il manifesto ufficiale del festival. Per valorizzare il lato oscuro del suo cinema saràproiettato, in collaborazione con la Cineteca Nazionale di Roma, il suo film del 1976 divenuto un cult delgenere horror, La casa dalle finestre che ridono.

L'Open Night con Roberto De Feo

Nata in occasione dell’arrivo a Ravenna di David Lynch la serata d'apertura, è ormai diventata un classico. Realizzata in collaborazione con l’artista Mosaicista Dusciana Bravura “ l'Opening night assegna la medaglia al valore ai Registi che maggiormente hanno contribuito alla ricerca e alla sperimentazione della narrazione addentrandosi in nuovi e originali percorsi. A ricevere il riconoscimento il regista Roberto De Feo che nel 2019 ha realizzato il suo primo lungometraggio THE NEST (Il Nido) presentato in anteprima mondiale in Piazza Grande al Festival di Locarno 2019, suscitando l'interesse di critica e pubblico. Il film distribuito in circa 260 sale ha segnato il record di miglior esordio horror italiano al Box Office nazionale. La sua opera seconda, A CLASSIC HORROR STORY con protagonista Matilda Lutz (Revenge), è un Originale Netflix prodotto da Colorado Film, e distribuito in 190 paesi. Durante la prima settimana è arrivato sul podio dei più visti al mondo su Netflix.

CONCORSO INTERNAZIONALE LUNGOMETRAGGI

Al Concorso Internazionale saranno presentati 9 lungometraggi di fiction inediti in Italia, che sperimentanoil lato oscuro del cinema . Silvia Moras introdurrà le pellicole. La votazione destinata agli spettatori,operatori culturali, critici e addetti ai lavori presenti in sala assegnerà al film maggiormente votato il Premio ANELLO D’ORO per il MIGLIOR LUNGOMETRAGGIO. A questi si aggiunge il PREMIO DELLACRITICA, assegnato da una giuria d'eccezione formata da registi, giornalisti e critici cinematografici creato dalla ceramista Manuela Luciani.

IN THE SHADOWS di Erdem Tepegöz

Turchia, 2020, 96

In un luogo e tempo indefiniti un gruppo di persone vive sotto il controllo di un sistema di sorveglianza onnipresente. Quando uno di loro porrà dubbi sulla struttura mettendola in discussione, si troverà di fronte ad una realtà più torbida di quanto potesse immaginare.

POST MORTEM di Péter Bergendy

Ungheria, 2020, 115’

Prima Guerra Mondiale e influenza spagnola hanno decimato la popolazione. Molti, sotto forma di fantasmi restano però bloccati nel nostro mondo. Tomás, il fotografo itinerante post mortem, dopo aver incontrato Anna una piccola orfana decide di indagare gli strani fenomeni in cui si imbatte

CARMEN VIDAL FEMALE DETECTIVE di Eva Dans

Uruguay, 2020, 71

Carmen Vidal è una detective privata, dipendente da pizza, birra e marijuana, che lotta contro un senatore corrotto per vendicare la morte del suo collega. Una brillante commedia noir sul miglioramento di sé.

INFINITE SEA di Carlos Amaral

Portogallo, 2021

In un mondo parallelo Pedro prova ad aggregarsi ad un esodo di umani verso un altro pianeta. Mentre rimugina sull'essere rimasto solo incontra Eva, che mette rimette in discussione i suoi obbiettivi. Approdato su un pianeta allagato deve capire quale sia il suo vero scopo.

AMIGO di Óscar Martín

Spagna, 2019, 85’

Dopo un grave incidente, David decide di prendere con sé il suo migliore amico Javi e accudirlo. Tuttavia, non passa molto tempo prima che i litigi tra i due emergano, portando allo scoperto una relazione violenta e omicida, più vicina alla follia che all'amicizia..

THE BOY BEHIND THE DOOR di David Charbonier & Justin Powell

USA, 2021,88’

Una notte di terrore attende i dodicenni Bobby e Kevin, rapiti tornando a casa da scuola. Bobby inizialmente riesce a fuggire, ma all'arrivo di un altro estraneo squilibrato capisce che deve intervenire per salvare l'amico. Senza aiuto e circondato dall'oscurità, Bobby intraprende una missione di salvataggio, determinato a salvare Kevin vivo..o a morire provandoci.

PLAYDURIZM di Gem Deger

Repubblica Ceca, 2020, 88’

Quando Demir si sveglia è come una tela bianca, il suo passato è di colpo cancellato e uno conosciuto è il suo nuovo coinquilino, Andrew, una divinità di Hollywood ma anche una persona senza scrupoli con una passione oscura. Tra i due nasce una sinistra amicizia..

CALL FOR DREAMS di Ran Slavin

Israele / Giappone, 2018, 81’

Eko pubblica una 'Call for Dreams' su un giornale di Tokyo. Con il suo scooter fa visita a sconosciuti che lasciano descrizioni dei loro sogni sulla sua segreteria e, a pagamento, li mette anche in atto. Ma i sogni possono sfociare nella realtà ed è poi difficile stabilire cosa sia reale e cosa no.

CONCORSO INTERNAZIONALE CORTOMETRAGGI

 

Il Concorso Internazionale Cortometraggi vedrà gareggiare 9 pellicole, inedite in Italia, scelte tra una rosa di oltre 900 opere provenienti da più di 80 Paesi. La rassegna dedicata al lato oscuro del cinema vede la

collaborazione con il Circolo Sogni Antonio Ricci di Ravenna. La votazione destinata agli spettatori,

operatori culturali, critici e addetti ai lavori presenti in sala assegnerà al film maggiormente votato il premio

di € 1.000 e l’ANELLO D’ARGENTO per il MIGLIOR CORTOMETRAGGIO.

DE TER I JORDEN - IN THE SOIL di Casper Kjeldsen (14')

Danimarca, 2021

THE AWAKENING OF THE INSECTS di Stephanie Lansaque e Francois Leroy (14')

Francia, 2021

RE-ANIMAL di Rubén Garcerá (13')

Spagna, 2021

SURVIVERS di Carlos Gómez-Trigo (6')

Spagna, 2020

A TALE BEST FORGOTTEN, di Tomas Stark (5'23'')

Svezia, 2020

ROADKILL di Maria Lundström (9')

Svezia, 2020

CUORE DI STREGA di Marco Baroni (7’36’’)

Italia, 2021

FALL OF THE IBIS KING di Mikai Geronimo, Josh O'Caoimh 10’

Irlanda, 2021

TIO di Juan J. Medina 12'

Messico, 2021

NATTLEKAR (NIGHT GAMES) di Henny Åmanm 9'

Svezia, 2021

FAMILIAR

di David J. Ellison 10'

Regno Unito, 2021

CONTEMPORANEA

La rassegna  curara da Mariangela Sansone è  uno Sguardo sul cinema italiano e internazionale del presente

THE BOOK OF VISION di Carlo S. Hintermann

Italia / Gran Bretagna / Belgio, 2020, 95’

Eva, una giovane e promettente dottoressa, abbandona la sua carriera per immergersi nello studio dellaStoria della medicina. E’ giunto il tempo di mettere in discussione tutto: la propria natura, il proprio corpo,la propria malattia e un destino segnato.

LA SCUOLA CATTOLICA di Stefano Mordini

Italia, 2021, 106’

Tratto dal libro omonino di Edoardo Albinati, vincitore del Premio Strega nel 2016, il film di Stefano Mordini

racconta la storia realmente accaduta del Massacro del Circeo. Gli studenti di un istituto privato cattolico maschile sono alle prese con i problemi dell'adolescenza finché un'orrenda storia di stupri e omicidi sconvolge la scuola e l'Italia intera.

WHERE ARE YOUdi Riccardo Spinotti, Valentina De Amicis

Stati Uniti, 2021,92’

Con Anthony Hopkins, Ray Nicholson, Madeline Brewer, Camille Rowe Un fotografo che attraversa una fase di declino artistico scarica l’aggressività sulla fidanzata artista. Quando lei scompare in modoenigmatico, lui intraprende una discesa nel proprio subconscio, in una spirale di mistero e follia alla ricerca tanto della donna quanto di se stesso.

DYSTOPIA di Marco Bolognesi

Italia, 2021, 20’

George Hellas, dopo una triste infanzia e un incidente tragico, diventa un robot. Attraverso voci, ricordi, immagini il film ripercorre la vita di George ed i suoi traumi, che lo portarono a togliersi la vita e a venire riconfigurato nel corpo di un robot, con un cervello positronico, un cervello che racchiude le memorie del suo passato umano.

ADAM di Pietro Pinto

Italia, 2020, 15’

In un mondo distopico dove la morte non esiste più, Adam proclama la sua umanità rivendicando per sé lascelta liberatoria di una vita mortale.

I CORTI DI IGOR IMHOFF:

PLANETS di Igor Imhoff, 9.16'

Italia, 2012

BLEED di Igor Imhoff, 4.40'

Italia, 2019

HYPNOGRAM di Igor Himoff, 15.36'

Italia, 2008

PERCORSO #005 di Igor Himoff, 6.22'

Italia, 2006

PATH0a1406 di Igor Himoff, 2.45'

Italia, 2006

PERCORSO#0007

di Igor Himoff, 5.02'

Italia, 2008

PERCORSO#008 di Igor Himoff, 5.35'

Italia, 2009

EVENTO NOTTE HALLOWEEN

IL MOSTRO DELLA CRIPTA di Daniele Misischia

Italia, 2021, 110’

Sceneggiato dai Manetti Bros, la storia di Giò, giovane nerd appassionato di fumetti. Un giorno si rende conto che alcuni episodi che stanno terrorizzando il paesino in cui vive, sono simili alle storie raccontate nell'ultimo numero di “Squadra 666 – Il Mostro Della Cripta”, il suo fumetto preferito, scritto e disegnato dal suo idolo. Uno spaventoso mistero lo porterà a chiedere aiuto proprio al fumettista per dare la caccia ai mostri. È così che la Squadra 666 prende vita e cerca di salvare il paesino dal terrore che si aggira tra i suoi vicoli. Un omaggio al cinema di genere che gioca con le situazioni e gli archetipi splatter ed esagera volutamente cercando la complicità dello spettatore.

OTTOBRE GIAPPONESE

 

La sezione nasce dalla STORICA collaborazione con A.S.C.I.G – Associazione per gli Scambi Culturali fra Italia Giappone con lo scopo di promuovere la cinematografia nipponica indipendente grazie alle numerose anteprime internazionali. Marco del Bene, presidente dell'associazione è il curatore della sezione. Quest’anno il programma prevede una selezione di cortometraggi di animazione su Dante realizzati da otto giovani artisti formatisi in Giappone e, due film di registi giapponesi contemporanei tra i più apprezzati in patria e a livello internazionale.

CORTOMETRAGGI ANIMATI OTTOBRE GIAPPONESE:

VITA NUOVA di Yewon Kim, 4’11

Korea 2020

NELLA FORMA DEL QUINTO di Sijia Luo, 1’45

Cina, 2020

MORE, MORE di Huang Wenrui, 1’56

Cina 2020

CHECKER CHECKER (DANTE) di Naoaki Shibuta, 2’36

Giappone 2020

IL NOSTRO DUE di Song Yungsung,5’00

Corea, 2020

DALL'ACQUA MERAVIGLIOSA di Caori Murata , 1’42

Giappone, 2020

AMORE di Duanmu Junqing

Cina, 2020, 1’34’’

SIETE VOI QUI, SER BRUNETTO? di Honami Yano

Giappone 2020, 4’09’’

FILM CONTEMPORANEI OTTOBRE GIAPPONESE:

DAD’S LUNCH BOX di Masakazu Fukatsu

Giappone, 2017, 76’

Basato su una storia postata e divenuta virale sui social. Un padre divorziato ogni mattina ai fornelli prepara l’obento (cestino del pranzo) per la figlia liceale. Una toccante testimonianza dell’affetto e dei nuovi legami tra padri single e figli.

EVERY DAY A GOOD DAY di Omori Tatsushi

Giappone, 2018, 100’

Attraverso il lento rituale della cerimonia del tè una giovane donna lotta contro le difficoltà della vita ritrovando fiducia e forza in se stessa, e scoprendo che “ogni giorno è un buon giorno”.

NIGHTMARE D’ESSAI

"Nightmare D’Essai, sezione nata nel 2018, crea una rete dialettica tra il cinema di genere e il cinema d’autore,una grammatica filmica che indaga il lato oscuro di opere artistiche dei grandi autori del presente.

Nell’edizione 2021 verranno presentati Il lago delle oche selvatiche di Diao Yinan, Little Joe di Jessica Hausner, Red Moon Tide di Lois Patiño; ho scelto questi titoli per la sezione Nightmare D’Essai pensando al cinema, la macchina-cinema che si piega agli eventi, al loro accadere, il suono assurge al ruolo di conduttore di messaggi emotivi, in un cinema atipico, sensoriale, in perfetta consonanza con la natura, parte integrante del racconto, il dipinto sulla tela del tempo si fa carne e la carne si fa cinema, nella sua purezza e nella sua intangibilità. Tre opere distanti ma in perfetta eufonia, sino a diventare una lirica di luccicanze che ruotaintorno al crepuscolo e all’imminente albeggiare di rinascite, tra derive e galleggiamenti, dove l’oscurità sidipana per lasciare spazi, sempre più ampi, alla luce di un divenire fluido e mutevole, nel rispetto di ciò cheè e mai di ciò che deve essere."

Mariangela Sansone

NIGHTMARE CLASSIC _ NOIR MELO’

OUT OF THE PAST (LE CATENE DELLA COLPA) di Jacques Tourneur

Usa, 1947, 97’

Jeff Bailey vive in provincia, lavora in una stazione di servizio e sta per sposarsi, apparentemente è un uomoqualunque, ma quando gli scagnozzi del potente gangster Nick Sterling vengono a cercarlo affiora il suooscuro passato. Molti anni prima, quando faceva l’investigatore privato, Jeff era stato assunto da Sterling per ritrovare la donna che lo aveva truffato, Kathie Moffat, si era innamorato di lei mentendo al criminale, finendo per essere tradito e abbandonato dalla ragazza e coinvolto da lei in un omicidio. In fuga da Sterling e alla legge, Jeff si era rifatto una vita, ma ora è arrivato il momento di chiudere i conti con i suoi nemici e con il suo cuore spezzato.

LAURA (VERTIGINE) di Otto Preminger

USA, 1944, 88’

L'ispettore Mark McPherson deve investigare sull'omicidio di una bellissima donna ritrovata con il volto sfigurato. Attraverso le testimonianze degli amici e leggendone lettere e diario inizia a conoscerla e lentamente ad innamorarsene.

99 RIVER STREET (NON CERCATE L’ASSASSINO) di Phil Karlson

Usa, 1953, 83’

Ernie Driscoll,è un ex pugile che sopravvive facendo il tassista, sposato con una moglie infedele. Quando lei viene uccisa dall’amante, si ritrova incastrato. Braccato sia dalla polizia che dai soci del criminale, potrà contare solo sull'aiuto di un'aspirante attrice.

SHORTer

 

SHORTer, nata a inizio Dicembre 2020, per l'esigenza di condividere finalità comuni tra operatori del settore Cinema e audiovisivo. Una rete di festival della Regione Emilia Romagna, che nata per sensibilizzare sull'importanza del settorecinema e audiovisivo,e per valorizzare il lavoro di autori e pellicole dell'Emilia Romagna. In collaborazione con Concorto Film Festival, Reggio Film Festival, Sedicicorto Forlì International Film Festival, YoungAbout Film Festival, e Ravenna Nightmare Film Fest, presenta, proprio all’interno di Ravenna Nightmare Film Fest la selezione di cortometraggi emiliano romagnoli, già presentata a inizio anno all’interno del Mercato del festival di cortometraggi di Clermont Ferrand.

LA CITTÀ DELLE COSE DIMENTICATE di Francesco Filippi, Massimiliano Frezzato, 15'

Italia, 2021

GIUSTO IL TEMPO PER UNA SIGARETTA di Valentina Casadei, 17'

Italia, 2020

GAS STATION di Olga Torrico, 9'

Italia, 2020

ZOMBIEdi Giorgio Diritti 13’

Italia, 2020

APE REGINA di Nicola Sorcinelli, 14'

Italia, 2019

SHOWCASE EMILIA ROMAGNA

 

Sezione nata appositamente con l’obiettivo di dare risalto alle produzioni cinematografiche in Emilia- Romagna, grazie alle legge Cinema che ha dato impulso alla filmografia locale. Protagonisti gli autori e i migliori film prodotti in Regione con il sostegno dell’Emilia-Romagna Film Commission, che si sono distinti per qualità artistica. Ravenna. Nightmare è sempre più epicentro delle realtà cinematografica indipendente del territorio.

OLTRE LA BUFERA di Marco Cassini

Italia, 2019, 100’

Don Giovanni Minzoni torna alla sua parrocchia per tentare di riorganizzare la vita sociale e culturale dellacomunità. Presto viene riconosciuto come un uomo “giusto”, l’unico che può arginare la forza distruttiva delle squadracce fasciste L’animo puro e intransigente ai ricatti e alle minacce del prete porterà ad un finale

violento, inaspettato ma forse già scritto.Il 23 agosto del 1923, nel paese di Argenta, provincia di Ferrara, viene ucciso, per mano fascista, don Giovanni Minzoni. La sua uccisione non solo smosse le coscienze degli uomini dell’epoca, ma come un fantasma continuò ad agitare l’Italia per decenni.

IL DRAGO DI ROMAGNA di Gerardo Lamattina

Italia, 2020, 90’

Un film che parla di sogni. Una storia ironica, ricca di emozioni e di conflitti. Sullo sfondo del gioco del Mah Jong Luisa, una neo pensionata romagnola che vive a Ravenna. Ora può esaudire il suo sogno nel cassetto, volare in Cina a conoscere le origini del Mah Jong, la sua vera passione. Con lei si muovono, intrecciando emozioni e conflitti, il nipotino Riccardo e la figlia Donatella, una sognatrice anche lei ha vogliosa di riprendere in mano la propria vita. Le due donne sono spesso in disaccordo, ma il loro cuore è grande e batte allo stesso modo verso i propri desideri. Una docu-fiction che attraversa e supera i confini del musical. Il tutto ambientato in Romagna, luogo di cappelletti e Mah Jong, dove vengono svelate le origini del gioco e come sia arrivato a Ravenna

BERLINO EST OVEST di Enza Negroni

Italia, 2019, 90’

Il racconto della capitale più mutevole dell'ultimo secolo. Il manager musicale bolognese Maurizio Stanzani negli anni ’80 decide di andare a Berlino armato di una telecamera e un operatore, filmando locali, punk e band berlinesi che si esibivano a ridosso del muro. 50 ore di video inediti e filmati originali che permette di raccontare quella che già negli anni 80’ è stata la più incredibile e mutevole capitale europea: capelli colorati, giacche di pelle vistose, synthpop e new wave. Gruppi di avanguardia musicale, performer, locali punk in bunker occupati e discoteche. Un viaggio rpercorso oggi da Manuel Agnelli che, nella Berlino divisa ha vissuto e ricercato quelli che erano i suoi miti musicali (David Bowie, Einstürzende Neubauten, Iggy Pop) ee ci si èanche esibito come artista della scena musicale italiana.

LO SQUALO di Eugenio Sideri, Paul Bomwart

Italia 2021, 12’

Lo squalo di Eugenio Sideri, cortometraggio dedicato ai 13 operai morti il 13 marzo 1987 al porto di Ravenna. Una tragedia realmente avvenuta, un corto circuito che in pochi secondi provoca un incendio fatale ai 13 dovuto all'assenza di estintori. Nell’anniversario della tragedia, il regista ravennate Eugenio Sideri realizza questo cortometraggio, come anteprima allo spettacolo teatrale che andrà in scena nella prossima stagione, a ricordo dell’ombra scura che si abbatté sulla città quel giorno.

SCELTE di Gianluca Nanni,

Italia, 2021, 25’

Greta è una ragazza di 15 anni, introversa e talentuosa, ama passare il tempo con le amiche ma anche studiando e facendo del suo meglio in tutto tanto che non si contano più le coppe e i trofei raccolti nella danza, ma per i suoi genitori pare non sia abbastanza. Cesare, 16 anni, è in piena crisi creativa, cerca di sbrogliare la matassa del suo (presunto) talento. Ama la musica e compone i suoi pezzi ma non è soddisfatto del suo seguito, sa che può e deve avere di meglio, non che a casa sappiano qualcosa del suo mondo. Il film nasce come video per le scuole e il regista prova a trasformarlo in denuncia giovanile, senza dimenticare che è un film “per” loro e coloro che li amano.

DANTE ALIGHIERI _ NUOVE ROTTE VERSO L’INFERNO

 

Ravenna Nightmare Film Fest, in occasione delle celebrazioni dantesche, presenta LA MIRABILE VISIONE, lungometraggio del 1921 di Luigi Sapelli incentrato sulla figura di Sommo Poeta, sonorizzato dal vivo dal maestro Marco Dalpane. Il kolossal, che mette in scena la vita e le opere di Dante Alighieri fu girato da Sapelli sotto il nome d’arte di Caramba. Sapelli mette in scena la vita e le opere di Dante Alighieri seguendo un soggetto scritto da Fausto Salvatori . Ravenna Nightmare Film Fest in occasione delle celebrazioni dantesche proietta la nuova versione restaurata dell’opera dal Centre National du Cinéma et de l'Image Animée di Parigi e custodita dalla Cineteca Nazionale di Roma, sulla base di due copie italiane d’epoca con colorazione originale e una francese. Le prime notizie su La mirabile visione risalgono all'estate del 1920, quando sulle riviste di cinema si annuncia la nascita di un progetto "genialmente concepito da Fausto Salvatori per contribuire alle Feste centenarie dantesche del 1921". Uscito in ottobre con una grandiosa campagna pubblicitaria, dopo le prime proiezioni, ebbe una circolazione stentata. Solo nel 1926 Pietro Fedele, Ministro della Pubblica Istruzione e illustre medievalista, a giudicato "strumento di alta propaganda spirituale e nazionale" e reimmesso non solo nei circuiti commerciali, ma anche nei circuiti scolastici e parrocchiali. Il film ha struttura complessa e solenne, e il suo aspetto celebrativo, non privo di retorica, si inserisce nell'ondata di propaganda messa in atto per la ricostruzione dell'identità italiana dopo la Prima Guerra Mondiale, evento tragico magnificamente rappresentato nel documentario d’aperura del Festival, THEY SHALL NOT GROW OLD di Peter Jackson.

Marco Dalpane, pianista e compositore, dagli anni 80 svolge attività concertistica alla musica del '900. Ha lcollaborato con Tiziano Popoli e con il gruppo avant-rock Ella Guru. Autore di musiche per il cinema, mostre d’arte, readings e musiche di scena per la danza e il teatro, dal 1991 realizza colonne sonore per il cinema muto in veste di pianista e compositore per l'ensemble Musica nel buio, da lui fondato.

OMAGGIO A EDGAR REITZ

 

Nella sezione Celebrazioni, Heimat di Edgar Reitz, opera di culto degli anni Ottanta. Ravenna Nightmarepresenta il capolavoro del regista tedesco nella nuova versione restaurata dalla Edgar Reitz Filmstiftung con il sostegno della Kulturstiftung des Bundes e della Kulturstiftung des Landes Rheinland-Pfalz. L'epopea diHeimat dura 30 anni: dal 1984, Heimat: Una Cronaca Tedesca fino al 2013, con l'ultimo capitolo, L’AltraHeimat – Cronaca di un Sogno. Trai due, nel 1992 i capitoli Heimat 2 - Cronaca di una giovinezza e nel2004 Heimat 3 - Cronaca di una svolta epocale. Un’opera mastodontica anche nella lunghezza, 15 ore emezzo di durata, 924 minuti solo il primo capitolo, accolta in maniera trionfale sin dalla sua primaproiezione avvenuta alla Mostra di Venezia del 1984 “contro lo shock tedesco della memoria” il registaracconta la storia di una famiglia del piccolo villaggio di Schabbach, che diviene luogo di luci e ombre della storia della Germania. Proiezioni, trasporti e riavvolgimenti avaveno logorato il film al punto di richiedere un restauro dii quasi 10 anni di lavoro sui negativi originali. I primi due capitoli di Heimat, ora rimasterizzati sono disponibili in Italia, del terzo capitolo verrà mostrato un estratto in anteprima – Cronacadi un Sogno, e in anteprima verrà mostrato un estratto del terzo capitolo, in uscita a breve.

A cura di Silvia Moras

 

 

ONLINE EDITION SU MYMOVIES

Ravenna Nightmare Film Fest torna in presenza e seguendo l’esempio di altri grandi festival come La Mostra del Cinema di Venezia, o Bergamo Film Meeting o il Biografilm Festival, arricchisce la sua proposta culturalegrazie alla Sala Virtuale di MyMovies.it che dal 30 ottobre al 7 novembre. Una fedele riproduzione della sala reale di un cinema che per il numero di posti limitato, e perché accessibile solo sul territorio nazionalegarantisce allo spettatore la magia del vero spettacolo di sala. Il continuum di un fruttuoso percorso iniziato la scorso festival e che ha portato alla volontà di un'inedita edizione in forma ibrida del Ravenna Nightmare Film Fest, sia online che in presenza. L’esperienza della passata stagione ha mostrato quanto il Ravenna Nightmare sia apprezzato anche fuori dalle mura cittadine riuscendo a estendere la propria portata a tutti e dando così la possibilità a cinefili, amanti del genere e curiosi di poter apprezzare le pellicole accuratamente scelte per loro. La capacità di rinnovamento unito alla volontà di essere più inclusivi sperimentando generi limitrofi(noir, crime, thriller) ha portato un pubblico sempre più vasto.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.