"Il Migliore. Marco Pantani", il trailer del documentario celebrativo del campione

Cinema

Camilla Sernagiotto

Il 18, 19 e 20 ottobre nell'ambito dei "Pantani Days" uscirà nelle sale il docu dedicato al celebre ciclista su strada, scomparso il 14 febbraio 2004. Diretto da Paolo Santolini e prodotto in collaborazione con la Fondazione Marco Pantani, il film narra l'avventura umana e sportiva del compianto fuoriclasse. Ecco il video che anticipa ciò che vedremo al cinema

È uscito il trailer del documentario "Il Migliore. Marco Pantani", il film celebrativo diretto da Paolo Santolini e prodotto in collaborazione con la Fondazione Marco Pantani che racconta l'avventura umana e sportiva del campione italiano, scomparso il 14 febbraio 2004.

Il documentario uscirà soltanto il 18, 19 e 20 ottobre nelle sale cinematografiche, in occasione dei cosiddetti "Pantani Days", la tre giorni dedicata al Pirata.

Il trailer ufficiale è stato appena rilasciato da Nexo Digital, che distribuisce la pellicola.

"Il Migliore. Marco Pantani" è prodotto da Okta Film con Rai Cinema ed è un empatico, tenero, commovente, entusiasmante (potremmo andare avanti ancora parecchio. In una sola parola: eccezionale) racconto che narra sia l'avventura umana sia la carriera sportiva del mitico ciclista su strada che ha scalato le vette, sia dentro sia fuori di metafora. Con “il cuore nelle gambe e la forza di un leone”.

Un'operazione inedita che per la prima volta ci porta proprio dentro la vita di Marco Pantani, offrendo una miscellanea di materiali d'archivio pubblici e privati a cui si intrecciano le interviste, che si rivelano piuttosto conversazioni molto intime, con i suoi cari.
Il tutto sullo sfondo di un altro dei suoi cari, ossia la sua amatissima Cesenatico.


Questo documentario non è un tributo fine a se stesso a uno dei ciclisti più cult della nostra storia, colui che purtroppo è stato perseguitato dal fato. Ma questo non è nemmeno l'ennesimo film di inchiesta.
Di questa ultima risma ne sono usciti parecchi di film, tutti mirati a ricostruire la vicenda culminata nella tragedia di Marco Pantani che, dopo essere stato ostacolato in quella che per lui era la pratica della vita, ossia il ciclismo, è scomparso tragicamente nel 2004, all'età di 34, anni in circostanze che non sono state ancora del tutto chiarite.

Dopo essere stato vittima di una forte depressione, il campione è morto il 14 febbraio 2004 a Rimini per un'intossicazione acuta da cocaina e psicofarmaci antidepressivi che gli avrebbe causato un edema polmonare e cerebrale. Questo è ciò che l'autopsia del 2004 e una successiva perizia medico-legale datata 2015 proverebbero. Tuttavia le circostanze della morte di Marco Pantani sono ancora oggetto di dibattito. E comunque sia questa non è la sede per parlarne poiché qui adesso stiamo parlando di un documentario a lui dedicato che non scende nel merito. Non parla della sua morte ma della sua vita, di certo più interessante.

Potete guardare il trailer ufficiale del documentario "Il Migliore. Marco Pantani" nel video che trovate in alto, in testa a questo articolo.

Un'opera corale in cui a parlare sono i cari di Marco Pantani

approfondimento

I 30 migliori film documentari

Questo documentario si rivela un'opera corale in cui a parlare sono i tantissimi affetti di Marco Pantani.
A partire dalla primissima sequenza, il regista Paolo Santolini (romagnolo, nato e cresciuto in Romagna esattamente come Pantani) chiarisce fin da subito che in questo film non si parlerà della morte del ciclista.

Verrà raccontato altro, ossia l'enorme e variegato universo umano, culturale e sociale in cui il fuoriclasse è nato e nel quale è cresciuto.

Il vero protagonista di questo documentario è proprio quell'universo affettivo che ha accompagnato il campione per tutta la vita. Una comunità che comprende familiari, amici, fan, sostenitori, nonché veri e propri cultori di un mostro sacro dello sport nostrano. Tutti loro, a distanza di quasi vent'anni dalla morte di Marco Pantani, non riescono a usare i verbi al passato. Marco Pantani per loro è ancora vivo, è ancora qui.
Proprio i loro volti e le voci - voci che spesso tradiscono la forte emozione, commuovendo sia loro sia chi guarda - sono quelle che riescono a offrire una presenza del campione romagnolo davvero incredibile.

Guardando "Il Migliore. Marco Pantani", sembra che lui sia ancora qui. Il coro delle voci interpellate riesce a riportarlo tra noi con quella umanità, verità, naturalezza e con quei miscuglio di forza e debolezza che da sempre rendono Pantani uno di noi, un essere umano.
Un uomo che è stato al contempo invincibile e vinto, inattaccabile e ferito, vulnerabile e fortissimo. Pieno di vita e, purtroppo, prematuramente e tragicamente scomparso.


Tra i tanti amici, parenti, colleghi e collaboratori che sono stati interpellati, c'è anche la testimonianza dell'allenatore dei suoi esordi.
Un documentario in cui il primo uomo è senz'altro lui, Marco Pantani, ma in cui la prima donna è la sua Cesenatico, quel piccolo centro che si affaccia sul Mar Adriatico in cui nessuno dei concittadini del campione ha mai smesso di credere fermamente che “uno così non cede”.

Da non confondere con "Il caso Pantani"

approfondimento

Documentari da Oscar, ecco i migliori di sempre

"Il Migliore. Marco Pantani" non va confuso con un altro documentario, intitolato "Il caso Pantani - L'omicidio di un campione".
Quest'ultimo è un film del 2020 diretto da Domenico Ciolfi che ripercorre gli ultimi cinque anni della vita del ciclista romagnolo, partendo dalla sua sospensione al Giro d'Italia, avvenuta il 5 giugno 1999, fino alla sua morte in una stanza di un residence di Rimini il 14 febbraio 2004.
Si tratta di un docu-drama che il regista ha realizzato dopo quasi cinque anni di lavoro di ricerca. Un quinquennio durante il quale Domenico Ciolfi ha interpellato amici, familiari, colleghi, avversari e compagni. Molto interessante anche "Il caso Pantani - L'omicidio di un campione" ma un film di tutt'altra natura rispetto al documentario di Paolo Santolini.


"Il Migliore. Marco Pantani” è un film che ha un’unica definizione: “Il primo vero film su Marco Pantani”.
Sono le parole di Tonina Pantani, sua mamma.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.