Gal Gadot rivela: "Joss Whedon minacciò di rovinarmi la carriera sul set di Justice League

Cinema

Camilla Sernagiotto

©Getty

L'attrice israeliana che ha interpretato Wonder Woman si aggiunge alla lista di chi accusa di comportamenti inappropriati e non professionali il regista di The Avengers, subentrato a Zack Snyder in fase di post-produzione

L'attrice Gal Gadot ha accusato il regista Joss Whedon di aver minacciato di interferire con la sua carriera, aggiungendosi alla lunga lista di coloro che puntano il dito contro il regista di The Avengers per aver adottato comportamenti inappropriati e non professionali.

La protagonista di Wonder Woman ha parlato della questione durante un'intervista con la testata israeliana N12.

“In un certo senso minacciò la mia carriera e disse che se avessi fatto qualcosa, avrebbe reso la mia carriera infelice, ma me ne sono occupata”, ha rivelato Gal Gadot, spiegando che il regista avrebbe minacciato di interferire con il suo lavoro durante le riprese di Justice League, dopo essere subentrato a Zack Snyder.

 

Senza voler troppo approfondire il discorso, l'attrice ha riportato la parola che Whedon avrebbe utilizzato per offenderla, ossia "miserable" (che si può tradurre in tanti modi, da penosa a patetica fino a orribile e miserevole).

I rapporti incrinati tra Gal Gadot e Joss Whedon

approfondimento

Justice is Gray: la versione in bianco e nero di Zack Snyder’s Justice

Le cause che sarebbero alla base dei cattivi rapporti instauratisi tra Gal Gadot e Joss Whedon sono di tipo professionale.

L'attrice, preoccupata che il suo personaggio di Wonder Woman potesse in qualche modo perdere la propria coerenza nei film del DC Expanded Universe, aveva criticato alcune modifiche apportate dal regista al suo ruolo.

 

Ciò che Gal Gadot non voleva fare? In particolare, rendere troppo aggressiva la sua Wonder Woman. Da questa divergenza di vedute sarebbero nati gli screzi tra la protagonista e il nuovo regista, arrivato in corso d'opera.

Joss Whedon subentrato a Zack Snyder

approfondimento

The Nevers, la serie tv che ha abbandonato Joss Whedon

Joss Whedon è subentrato a Zack Snyder sul set del film Justice League in fase di post-produzione. Ma Whedon ha voluto effettuare nuove scene e scrivere ex novo alcune sequenze. Ciò ha portato dapprima il regista a essere criticato dai fan di Snyder, dopodiché Whedon è stato al centro di tante altre critiche, sia a livello professionale sia al di fuori del set.

L'ex moglie del regista, Kai Cole, l'aveva accusato di relazioni inopportune e di abuso di potere.

“Voglio che le donne sappiano che non è chi finge di essere”, aveva poi dichiarato Charisma Carpenter (la Cordelia di Angel). Anche Ray Fisher (Cyborg), Jason Momoa, Michelle Trachtenberg e altri suoi collaboratori l'hanno accusato di comportamenti inadatti, scorretti o non professionali.

Dal canto suo, Whedon aveva risposto alle accuse di Ray Fisher ma poi ha deciso di non commentare nessuna delle altre dichiarazioni uscite dopo.

Di recente Joss Whedon abbandonato la serie televisiva The Nevers della HBO, di cui era showrunner.

Spettacolo: Per te