Hollywood formalizzerà il ruolo del "coordinatore di scene intime" sui set dei film

Cinema

Camilla Sernagiotto

©Getty
Irish actor Pierce Brosnan stars as 007 opposite French actress Sophie Marceau as Elektra King in the James Bond film 'The World Is Not Enough' 1999. (Photo by Keith Hamshere/Getty Images)

Il coordinatore di scene intime sta diventando una professione ufficiale della settima arte. Il sindacato statunitense Screen Actors Guild sta stabilendo un programma e un registro professionale apposito per questo ruolo. Una professione di cui si sente la necessità sempre di più e che deve molto al movimento #MeToo

La Screen Actors Guild - American Federation of Television and Radio Artists, il sindacato americano che rappresenta circa 160.000 attori cinematografici e televisivi, giornalisti e personalità legate allo schermo, ha rivelato l'intenzione di inaugurare un programma e un registro professionale rivolto a un nuovo ruolo fondamentale dei set cinematografici e televisivi: quello del coordinatore di scene intime.

Secondo quanto riportato da Variety, SAG-AFTRA (questo l'acronimo del sindacato statunitense) ritiene necessario questo nuovo ruolo professionale per tutelare gli attori e le attrici sul set ed evitare che possa accadere qualsiasi tipologia di molestia sessuale.

Già dal 2019 si parla di questa nuova professione volta a coordinare le scene di intimità sui set. Nel gennaio 2020 sono state stilate anche le linee guida per i coordinatori delle scene intime, inclusi i metodi standard per comunicare con gli attori prima di passare al ciak di scene esplicite in materia di nudità, intimità e sesso.

Coordinatore di scene intime, un ruolo professionale necessario in tempi #MeeToo

approfondimento

Jennifer Lawrence, in cantiere un documentario sul movimento #MeToo

Un esempio di professionista di questo genere, che già ricopre ufficialmente questo ruolo, è Alicia Rodis.

Si tratta della coordinatrice di scene intime di HBO e proprio lei ha spiegato in occasione della conferenza stampa organizzata da Screen Actors Guild com'è la situazione attuale nel mondo dello spettacolo.

La panoramica che ha offerto vede circa 30-60 persone che attualmente si occupano di coordinare scene sensibili a livello di contenuti sessuali espliciti, tuttavia questa professione è destinata a crescere velocemente, come affermato dalla stessa Alicia Rodis.


I tempi che stiamo vivendo richiedono a gran voce questa nuova professione, specialmente dopo le proteste del movimento #MeeToo che ha sensibilizzato l'opinione pubblica circa il tema scottante delle molestie sul lavoro nel settore dell'entertainment. E non solo nello showbiz: in generale, il movimento #MeeToo ha aiutato a denunciare situazioni di qualsiasi settore in cui i lavoratori e le persone subiscono avance indesiderate, violenze di tipo sessuale e molestie.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.