E' morto l'attore inglese Paul Ritter, aveva recitato in "Chernobyl" e Harry Potter

Cinema

Aveva 54 anni, e nel 2019 era diventato popolare per la sua interpretazione dell'ingegner Djatlov nella miniserie sull'incidente nucleare del 1986

E' morto a 54 anni, a causa di un tumore al cervello, l'attore britannico Paul Ritter, interprete di film e serie tv di successo da Chernobyl a Harry Potter e il principe mezzosangue. Ne ha dato il suo notizia il suo agente: “Si è spento serenamente, a casa, nella giornata di lunedì, con la moglie Polly e i figli Frank e Noah. Era un attore di grande talento, capace di interpretare un’enorme varietà di ruoli sul palco e davanti allo schermo. Era intelligente, gentile e molto divertente”.

approfondimento

I migliori ruoli di Paul Ritter al cinema e in televisione

Nato nel Kent il 5 marzo 1966, Ritter era un attore versatile in grado di spaziare tra i generi e i registri, dalla commedia drammatica al teatro shakespeariano, dal fantasy (appunto Harry Potter) allo spionaggio come aveva fatto in Quantum of Solace, uno dei film della saga di 007. Nel 2019 era diventato noto al grande pubblico grazie all'interpretazione dell'ingegnere Anatolij Djatlov in Chernobyl, in onda in esclusiva italiana su Sky Atlantic nel 2019, una delle miniserie di maggior successo degli ultimi anni.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.