"Burraco Fatale", Paola Minaccioni racconta l'importanza della comicità a Sky Tg24. VIDEO

Cinema

Denise Negri

Arriva al cinema un film che racconta come tra amicizia, giochi e leggerezza anche le donne possono essere assolute protagoniste della risata. Ce lo racconta Paola Minaccioni felice, ha detto: "di essere uscita dal ruolo di donna tradita che mi fanno sempre interpretare" 

approfondimento

Burraco Fatale, le foto del Cast

Un film corale e romantico ma anche graffiante e divertente. Arriva al cinema “Burraco Fatale” di Giuliana Gamba con un cast che unisce alcune delle più popolari attrici comiche italiane: Claudia Gerini, Paola Minaccioni, Angela Finocchiaro e Caterina Guzzanti che sono le protagoniste di una pellicola un po' “naif” e leggera come l’ha descritta la Minaccioni. Unite dalla passione, sfrenata, per il gioco del burraco le quattro amiche riusciranno a risolvere alcuni aspetti negativi delle loro esistenze, grazie anche al reciproco e fondamentale supporto, senza aspettare l’arrivo del “principe azzurro”. Del resto lo dice la stessa Minaccioni: “il principe azzurro può anche esistere, solo che sono sbagliate le aspettative che noi abbiamo su di lui. Io interpreto Rina che è un notaio, una donna realizzata e stabile che però sceglie la leggerezza per cui nella sua vita ci sono molti amori e molti giochi”. “Ci sono tanti tipi di donne, continua l'attrice romana, e se riusciamo finalmente a raccontarle al cinema è una grande conquista”. 

approfondimento

"Burraco fatale": il trailer del nuovo film con Claudia Gerini

 Ci sono la casalinga un po' disperata, interpretata da Angela Finocchiaro, la cinica un po' repressa interpretata da Caterina Guzzanti, la romantica che è Claudia Gerini e la “femme fatale” che è appunto Paola Minaccioni. Si inserisce tra di loro, come quinta figura del gruppo, una grande Loretta Goggi, attrice che ha fatto dell’ironia un’arma vincente. La signora della comicità italiana, che il 29 settembre compie 70 anni, ci ha raccontato la sua opinione sull’importanza della comicità: “ ho fatto dell’ironia la mia chiave di vita e l’ho sempre applicata anche agli aspetti più drammatici. La risata fa parte di me, io la mattina nonostante le prove che la vita mi ha dato mi sveglio cantando e ridendo”. Dello stesso avviso anche Paola Minaccioni che conclude: “ridere è alimentare lo spirito, soprattutto adesso che stiamo tutti passando un momento davvero difficile”.

Spettacolo: Per te