Dogtooth, il film di Yorgos Lanthimos al cinema dal 27 agosto

Cinema

Premiato nella sezione "Un Certain Regard"  del 62º Festival di Cannes, e candidato per l'Oscar al miglior film in lingua straniera ai premi Oscar 2011, uno dei film più interessanti del regista greco arriva finalmente in Italia

Tra le opere di esordio del regista greco, Candidato all'Oscar® come miglior Film Straniero, premiato a Cannes nella sezione Un certain regard, Dogtooth è una prova di grande cinema che arriva in sala in Italia dal 27 agosto. Una famiglia composta da padre, madre e tre figli, vive in periferia in una casa circondata da un grande recinto. I ragazzi non hanno mai oltrepassato il muro che li separa dal resto della città e sono stati educati e istruiti per volere dei genitori senza alcuna influenza dal mondo esterno. L’equilibrio viene spezzato quando il padre, per soddisfare gli istinti sessuali del figlio, introduce in casa un elemento esterno: Christina.

La carriera di Yorgos Lanthimos 

approfondimento

La favorita: la recensione del film

Yorgos Lanthimos è nato ad Atene, in Grecia. Ha diretto numerosi video di danza, collaborando con alcuni coreografi greci, oltre a spot pubblicitari televisivi, video musicali, cortometraggi e spettacoli teatrali. Kinetta, il suo primo lungometraggio, è stato presentato ai Festival del cinema di Toronto e di Berlino, dove ha ricevuto ottime critiche. Dogtooth, il suo secondo lungometraggio, ha vinto il premio della sezione ‘Un Certain Regard’ al Festival di Cannes del 2009, oltre a numerosi altri riconoscimenti ai Festival di tutto il mondo. Inoltre, è stato candidato come Miglior Film Straniero agli Oscar® 2011. Alps ha vinto il Premio Osella per la Migliore Sceneggiatura in occasione della 68a edizione del Festival di Venezia del 2011, e il premio per il Miglior Film al Festival di Sydney del 2012. Il suo primo film in lingua inglese, The Lobster, è stato presentato in Competizione alla 68a edizione del Festival di Cannes, dove ha vinto il Premio della Giuria. Ha inoltre ricevuto il premio per la Migliore Sceneggiatura e quello per i Migliori Costumi agli European Film Awards (EFA) del 2015. Nel 2017 è stato candidato agli Oscar® per la migliore sceneggiatura originale. Colin Farrell è stato candidato a un Golden Globe e a un European Film Academy Award per l’interpretazione nel film. Il sacrificio del cervo sacro, il suo quinto film, è stato proiettato in anteprima e in concorso alla 70a edizione del Festival di Cannes, vincendo il premio per la migliore sceneggiatura. Il film è stato candidato per la migliore regia e sceneggiatura e per il miglior attore (Colin Farrell) agli European Film Award. La Favorita, primo film in costume del regista, è stato presentato in concorso alla 75ª edizione della Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia nel 2018 dove ha ricevuto il Leone d’argento - Gran premio della giuria. Ha inoltre ricevuto 10 candidature agli Oscar®, 12 candidature ai Premi BAFTA e 5 candidature ai Golden Globe. Olivia Colman è stata premiata con il premio Oscar®, il Golden Globe e la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.