Piccole donne, il cast del film

Greta Gerwig porta al cinema Piccole donne dal 9 gennaio 2020, con Saoirse Ronan, Emma Watson e Florence Pugh nel cast, tra gli altri grandi nomi

Il 9 gennaio 2020 giunge al cinema Piccole donne, nuovo adattamento del classico di Louisa May Alcott, pubblicato nel 1868. Al centro della narrazione l'evoluzione delle sorelle March: Meg, Jo, Beth e Amy. Personalità forti e in contrasto con la tipica immagine femminile del tempo. Il tutto sullo sfondo della Guerra Civile Americana.

Piccole donne, il cast

La pellicola vanta un cast d'eccezione, diretto da Greta Gerwig. L'attrice e regista torna dietro la macchina da presa dopo il successo di Lady Bird, che nel 2018 ha ottenuto cinque nomination agli Oscar. Protagonista di questo film era Saoirse Ronan, tra le protagoniste di Piccole donne. Interpreta per la precisione il personaggio di Jo, intorno al quale ruotano i principali eventi. Si tratta di un’apprezzata attrice irlandese, candidata a un Oscar a soli 14 anni dopo la sua prova in Espiazione. Nomination ricevute in seguito per Brooklyn e Lady Bird, con quest’ultimo conquista un Golden Globe.

Ritrova al suo fianco Timothée Chalamet, che interpreta Laurie. Anche lui un giovane talento di Hollywood, nato a New York e inserito per la prima volta in una pellicola di grande successo nel 2014: Interstellar di Christopher Nolan. Da allora ne ha fatta di strada, facendosi conoscere al grande pubblico con Chiamami col tuo nome, di Luca Guadagnino. Nel 2019 ha recitato per Woody Allen in Un giorno di pioggia a New York e, prima di giungere in sala con Piccole donne, ha mostrato ancora il proprio estro con il film Il re.

Per il ruolo di Meg si era inizialmente pensato a Emma Stone, impossibilitata a prendere parte al progetto a causa delle riprese per La Favorita. Si è dunque optato per Emma Watson, ormai allontanatasi dal personaggio di Hermione della saga di Harry Potter. Una vera e propria bambina prodigio, avendo preso parte alla saga cinematografica fantasy dal 2001 al 2010. Ha in seguito recitato in Noi siamo infinito, Bling Ring di Sofia Coppola e Noah di Darren Aronofsky, tra gli altri. Nel 2014 ha ricevuto il premio BAFTA come miglior artista inglese dell’anno, per poi essere inserita da Time un anno dopo nella top 100 delle persone più influenti al mondo.

Beth ha il volto di Eliza Scanlen, attrice classe 1999 alla sua prima grande chance al cinema. Amy è invece Florence Pugh, attrice britannica classe 1996. Fa il suo esordio nel 2014 con The Falling, per poi mettersi in mostra con Lady Macbeth nel 2016, ottenendo il premio come miglior attrice ai British Independent Film Awards. Nel 2018 recita in Outlaw King – Il Re fuorilegge, al fianco di Chris Pine, per poi entrare nel cast dell’horror Midsommar – Il villaggio dei dannati.

Piccole donne, la trama

La storia narrata è quella delle sorelle March: Meg, Jo, Beth e Amy. Si tratta di quattro giovani molto determinate nel voler seguire i propri sogni, in netto contrasto con la società nella quale si ritrovano a vivere. Tra di loro si distingue particolarmente Jo, che vorrebbe diventare una scrittrice affermata e spinge le sorelle a seguire la propria strada, ignorando tutto e tutti. Si ritrovano così ad affrontare i tipici problemi della loro età, sfuggendo alle imposizioni familiari e alle convenzioni del tempo, secondo le quali sarebbero dovute diventare ben presto mogli, con matrimoni di convenienza, e soprattutto madri.