Dalla TV al cinema, la carriera di Fabio De Luigi

Dalla tv con la Gialappa’s Band ai grandi successi al cinema, uno sguardo alla carriera di Fabio De Luigi

Protagonista dal 7 novembre con il film noir “Gli uomini d’oro”, Fabio De Luigi è sicuramente uno dei volti più noti del cinema italiano grazie ad una lunga carriera esplosa in tv e proseguita con numerose commedie di successo. Attore, comico, regista e conduttore amatissimo dal grande pubblico, ha debuttato nel mondo dello spettacolo come comico in diversi spettacoli teatrali e partecipato a Zelig. Al cinema esordisce nel 1996 con “Nitrato d’argento”, seguito da “Matrimoni” e “Asini”, con Claudio Bisio. In realtà però De Luigi è stato precedentemente un ottimo giocatore di baseball militante anche in Serie A1. Dopo aver giocato la prima stagione con il Rimini, ha accettato di giocare alcune partite nonostante gli impegni radiofonici con Radio Rai collezionando in totale 87 presenze nella massima serie, 93 considerando anche i playoff scudetto.

Le partecipazioni in tv e i lavori con Salvatores e Avati

Il successo di Fabio De Luigi arriva grazie alla Gialappa’s Band e alle trasmissioni che lo vedono spesso protagonista. Dopo “Mai dire Grande Fratello 2”, ha animato numerosi programmi grazie ai personaggi da lui inventati e interpretati come il cantante sdolcinato Olmo, il modello Fabius, il presentatore perfetto Cologno, il pagliaccio Baraldi, Medioman, l'Ingegner Cane, Bum Bum, Petunio, Guastardo della Gherardesca e le numerose imitazioni di personaggi televisivi di quegli anni. La sua carriera in Tv è ricca di successi, dal “Festivalbar” alla sitcom “Love Bugs” senza perdere mai l’amore per il cinema. Nel corso degli anni ha prestato la propria voce a molte pellicole d’animazione, da “Madagascar” ai due capitoli di “Rio”, fino a “Toy Story”. Quattro i film con Fausto Brizzi, che lo ha voluto in “Ex”, “Maschi contro femmine”, “Femmine contro maschi” e “Com’è bello far l’amore”. Per due volte invece è stato su set di Gabriele Salvatores, nel 2008 con “Come Dio comanda” e nel 2010 con “Happy Family”. Tante anche le sue partecipazioni ai classici cinepanettoni come “Natale a New York” e “Natale in crociera” (2007) e “Natale a Rio” (2008) dove riaffianca Michelle Hunziker dopo l’esperienza con Love Bugs. Nel 2009 fa parte del cast di “Gli amici del bar Margherita” diretto da Pupi Avati.

Fabio De Luigi, le pellicole da protagonista

Dal 2010 al 2019 è stato protagonista di 15 pellicole. Ha collaborato in particolare con Alessandro Genovesi nei film “La peggior settimana della mia vita”, di cui è anche co-sceneggiatore e co-creatore del soggetto, “Il peggior Natale della mia vita”, sequel del precedente, “Soap Opera” e “10 giorni senza mamma”. Con Giovanni Veronesi ha lavorato nella pellicola “Una donna per amica” accanto a Laetitia Casta, mentre nel 2015 è stato tra i protagonisti di “Si accettano miracoli” diretto da Alessandro Siani. Nel 2018 è stato protagonista, insieme a Miriam Leone, nel film “Metti la nonna in freezer” e nello stesso anno ha recitato anche nel film di Guido Chiesa “Ti presento Sofia”, con Micaela Ramazzotti. Nel corso degli anni ha dimostrato di essere in grado di interpretare commedie e film drammatici sorprendendo il pubblico che lo ha conosciuto in tv. Una crescita costante nella recitazione e nella capacità di coltivare il proprio talento come si evince dal film “Gli uomini d’oro”, dal 7 novembre in sala.