I 5 migliori film di Alexander Skarsgård

Inserire immagine
@Getty Images

Nato a Stoccolma il 25 agosto 1976, Alexander Johan Hjalmar Skarsgård - figlio dell'attore Stellan, apprezzato proprio quest'anno nella miniserie Chernobyl , e fratello degli attori Gustaf (il Floki di Vikings) e Bill (il terrificante Pennywise di IT) - di strada ne ha fatta parecchia. Diventato famoso al grande pubblico grazie al ruolo del vampiro Eric Northman nella serie True Blood (ma degna di nota la sua partecipazione alla miniserie Generation Kill), ha poi preso parte a numerose pellicole di successo. Da ricordare anche la sua interpretazione nella prima stagione della serie Big Little Lies . Ecco i 5 migliori film di Alexander Skarsgård, che potremo vedere al cinema dal 17 ottobre nell'avvincente The Kill Team.

I 5 migliori film di Alexander Skarsgård

Melancholia

Film del 2011 scritto e diretto da Lars Von Trier.Justine e Claire, due sorelle un tempo molto unite, si stanno inesorabilmente allontanando l'una dall'altra. Quasi subito dopo il matrimonio con Michael, Justine cade in un improvviso stato di "melancholia", di malinconia, che la rende particolarmente apatica, disinteressata a ogni cosa, o al contrario furibonda apparentemente senza motivo. Come si spiega questo suo improvviso malessere esitenziale? Intanto, un misterioso pianeta, rinominato peraltro proprio Melancholia, apparso da dietro il Sole, si avvicina velocemente alla Terra: la collissione è praticamente certa, la distruzione totale anche. A differenza della sorella, Claire è invece terrorizzata da questa minaccia che incombe dallo spazio.

 

Disconnect

Film del 2012 diretto da Henry Alex Rubin.Un ex agente di polizia vedovo litiga praticamente ogni giorno col figlio che è solito praticare atti di bullismo nei confronti di un compagno di classe. Un infaticabile avvocato vive costantemente attaccato al cellulare, al punto da non avere praticamente mai tempo per la moglie e per i due figli adolescenti. Una coppia in crisi usa la rete come via di fuga da un matrimonio che ormai è evidentemente giunto al capolinea. Un'ambiziosa giornalista usa la storia di un ragazzino che si esibisce online su siti per soli adulti per fare carriera. Colleghi, vicini di casa, sconosciuti: le storie dei personaggi si incontrano e si incrociano in questo racconto di anime sole alla ricerca di un contatto umano.

Inserire immagine
@Getty Images

Quel che sapeva Maisie

Film del 2012 di Scott McGehee e David Siegel. La piccola Maisie, di soli sei anni, è molto più matura della sua età, ed è dotata di uno spirito di osservazione decisamente spiccato. Tramite il suo sguardo entriamo nel suo mondo, un mondo in cui i suoi genitori hanno divorziato in maniera decisamente non amichevole, infatti ora sono in causa. Coinvolta in questa assurda e spietata contesa, Maisie guarda silenziosa il mondo degli adulti, che però sembrano dei bambini capricciosi solo un po' cresciuti. Tratto dal romanzo del 1897 di Henry James Ciò che sapeva Maisie.

 

The East

Film del 2013 scritto e diretto da Zal Batmanglij. Sarah Moss, una giovane agente dell'agenzia di intelligence privata conosciuta col nome di Hiller-Brood, viene ingaggiata da grosse imprese per proteggere i loro interessi. Per questo motivo viene inserita come infiltrata nel gruppo The East, un'organizzazione ecoterroristica comandata da un leader molto carismatico. La missione di The East? Attaccare i potenti della Terra e le maggiori multinazionali, colpevoli delle sfruttamente del pianeta e dei popoli. La missione di Sarah? Evitare che ciò accada. Sarah, però, comincerà a condividere gli ideali di questi presunti terroristi: come andrà a finire?

 

Diario di una teenager

Film del 2015 di Marielle Heller basato sulla graphic novel The Diary of a Teenage Girl, an Account in Words and Pictures di Phoebe Gloeckner, pubblicato in Italia con il titolo Diario di una ragazzina. San Francisco, 1976. La quindicenne Minnie racconta la sua vita e le sue numerose esperienze sessuali attraverso disegni decidamente "espressivi" e attraverso confessioni crudelmente oneste affidate a un registratore.

Inserire immagine
@Getty Images
In più vi segnaliamo il classico della commedia contemporanea americana Zoolander (2001), "fracassone" e spettacolare Battleship (2009), e il non proprio riuscitissimo The Legend of Tarzan (2016), ennesima rivisitazione della notissima leggenda.