Sophia Loren, i film più belli

Inserire immagine
Sophia Loren
@Kikapress

Sophia Loren è una delle attrici più celebri della storia del cinema italiano e nel 1999 l'American Film Institute l’ha inserita al ventunesimo posto tra le più grandi star della storia del cinema. Oggi vi proponiamo i film che hanno consacrato la sua carriera.

Sophia Loren: le foto di ieri e di oggi

Sophia Loren, pseudonimo di Sofia Villani Scicolone, è nata a Roma il 20 settembre del 1935. Cresciuta a Pozzuoli, torna nella capitale a 16 anni e partecipa ad un concorso di bellezza vincendo il premio di Miss Eleganza. Nel 1951 incontra l’uomo della sua vita, Carlo Ponti, produttore cinematografico che a seguito di un provino le propone un contratto lavorativo di 7 anni. Nel 1967 si sposano e dall'unione nascono i figli Edoardo e Carlo.

Sophia Loren: le collaborazioni più importanti

Nel corso della sua lunghissima carriera Sophia Loren ha lavorato con i più grandi registi e attori del panorama cinematografico italiano e internazionale: Sidney Lumet, Charlie Chaplin, Martin Ritt, Robert Altman, Ettore Scola e Vittorio De Sica e ha recitato accanto a Marcello Mastroianni, Marlon Brando, Cary Grant, Clark Gable e Richard Burton.

Sophia Loren: i premi vinti

Ha vinto anche numerosissimi premi tra i quali: 9 David di Donatello, 3 Nastri d'argento, 2 Globi D'oro, 1 Coppa Volpi e 1 Leone d'oro alla carriera alla Mostra del Cinema di Venezia, 1 Premio per la migliore attrice al Festival di Cannes, 1 Premio Oscar per la migliore attrice e 1 alla carriera, 5 Golden Globe, 1 Premio BAFTA e 1 New York Film Critics Circle Award.

Una diva indiscussa: i 5 film che l’hanno resa celebre

E’ davvero difficile elencare i film più belli di Sophia Loren ma quelli che hanno consacrato la sua carriera sono sicuramente:

Pane, amore e… (1955)

Film diretto da Dino Risi fa parte della tetralogia Pane, amore e… In questa pellicola Sophia Loren, che interpreta Sofia Cocozza la smargiassa, lavora accanto a Vittorio De Sica, che invece interpreta il cavaliere Antonio Carotenuto. Una scena è diventata simbolo della commedia italiana anni Cinquanta, De Sica e la Loren che ballano un mambo. Ciò ha contribuito a rendere Mambo italiano famosa in tutto il mondo.

La ciociara (1960)

Il dramma bellico di Vittorio De Sica è valso a Sophia Loren il premio Oscar come Migliore attrice protagonista (il primo dato ad un'attrice in un film non in lingua inglese), la Palma d'Oro a Cannes, il BAFTA, il David di Donatello e il Nastro d'argento. Inizialmente avrebbe dovuto interpretare la giovane Rosetta, però poi le venne affidata la parte di Cesira, che in un primo momento era stata offerta ad Anna Magnani.

Ieri, oggi, domani (1963)

Sophia Loren è la musa ispiratrice di Vittorio De Sica, che la sceglie tantissime volte per interpretare i suoi personaggi. In Ieri, oggi, domani la Loren ha tre ruoli diversi: Adelina, venditrice di sigarette di contrabbando che per non finire in carcere rimane incinta molte volte; Anna, insoddisfatta della sua vita matrimoniale; e per finire Mara, una prostituta. Indimenticabile è lo spogliarello di fronte a un sognante Mastroianni, amico e compagno di tantissimi film.

Matrimonio all'Italiana (1964)

È l’ennesimo film di Vittorio De Sica in cui lavora la Loren. Si tratta di un adattamento del "Filumena Marturano" di Eduardo De Filippo. Candidata nuovamente al Premio Oscar nella categoria Miglior attrice protagonista nel 1965, Sophia qui interpreta la prostituta Filumena. Nel 1991 le viene assegnato l'Oscar alla carriera.

Una giornata particolare (1977)

E’ uno dei film che ha fatto la storia del cinema italiano e mondiale. Al fianco di Mastroianni, Ettore Scola pensa per la Loren il ruolo di Antonietta, una madre di sei figli che trascorre la propria esistenza chiusa in casa. Grazie alla sua interpretazione vince il sesto David di Donatello.