Rapina a Stoccolma: il cast del film

Rapina a Stoccolma

La commedia di Robert Budreau ha come protagonisti Ethan Hawke, Mark Strong e Noomi Rapace

Esce nelle sale italiane il 20 giugno “Rapina a Stoccolma”, il film di Robert Budreau ispirato a un episodio realmente accaduto nel 1973 e che diventò un vero e proprio caso mediatico. A interpretarlo, Ethan Hawke, Mark Strong e Noomi Rapace.

Rapina a Stoccolma: la storia a cui è ispirato il film

Le vicende narrate nel film “Rapina a Stoccolma” si basano su un articolo pubblicato sul New Yorker nel 1975 da Daniel Lang, che raccontava di una rapina avvenuta alla Sveriges Kredit Bank di Stoccolma il 23 agosto del 1973. La rapina avvenne per mano di Jan-Erik Olsson, evaso dal carcere dove era detenuto per furto. Oltre a rapinare la banca, Olsson chiese il rilascio di un suo amico, detenuto nelle carceri di Stoccolma. L’uomo tenne in ostaggio 4 persone per 131 ore, vale a dire quasi 6 giorni. Le autorità acconsentirono a quasi tutte le richieste del malvivente. Alla fine, in seguito al lancio di gas lacrimogeni lanciati dalla polizia, i malviventi si arresero e gli ostaggi furono liberati. Nel corso della prigionia, così come emerse in seguito dalle interviste psicologiche, tra rapinatori e ostaggi si creò uno strano legame, quasi una sorta di dipendenza psicologica tra loro e i malviventi. Una dipendenza tale che dopo l’arresto, alcuni ostaggi fecero visita ai propri carcerieri. L’episodio ha dato origine alla Sindrome di Stoccolma, che indica proprio un particolare tipo di dipendenza psicologica di una vittima col proprio aggressore.

Il cast del film

“Rapina a Stoccolma” si ispira al caso mediatico dell’episodio del 1973 con pochi cambiamenti. Il rapinatore prende il nome di Lars Nystrom e nel film ha le fattezze di Ethan Hawke. L’attore, regista e scrittore americano ha esordito a 14 anni nel film “Explorers” ma il grande successo è arrivato nel 1989 con “L’attimo fuggente” di Peter Weir, con uno straordinario Robin Williams. Ethan Hawke ha ricevuto 4 candidature agli Oscar, tra cui due come sceneggiatore per “Before Sunset - Prima del tramonto” nel 2005 e “Before midnight” nel 2014. Nei panni di Gunnar, l’amico che Nystrom vuole far uscire di prigione, l’attore inglese Mark Strong. Figlio di un italiano e di un’austriaca (il suo vero nome è Marco Giuseppe Salussolia), Strong ha recitato in una sessantina di film, tra cui “Sherlock Holmes” di Guy Ritchie, “Robin Hood” di Ridley Scott e “Lanterna Verde” di Martin Campbell. A completare il cast, tra gli altri, anche Noomi Rapace, nei panni di Bianca, uno degli ostaggi del rapinatore, moglie e madre di due bambini. L’attrice svedese è diventata popolare soprattutto per il ruolo di Lisbeth Salander nella trilogia “Uomini che odiano le donne”, “La ragazza che giocava col fuoco” e “La regina dei castelli di carta”, tratti dagli omonimi romanzi di Stieg Larsson.

Il regista canadese Robert Budreau (Born to be Blue) è anche sceneggiatore e produttore del film, insieme a Nicholas Tabarrok (Darius Films), a Jason Blum della Blumhouse Productions e a Jonathan Bronfman della JoBro Productions. Produttori esecutivi sono Scott Aversano e Will Russell-Shapiro (Aversano Films) e William Santor, John Hills e Andrew Chang-Sang di Productivity Media.