I migliori film di Zac Efron

Cinema

Da "High School Musical" a "The Greatest Showman", i migliori film di Zac Efron al cinema dal 9 maggio con "Ted Bundy - Fascino Criminale"

Da idolo adolescenziale a talento del cinema. Zac Efron è riuscito in pochi anni a costruire una carriera di tutto rispetto dopo i fasti di "High School Musical" che gli ha letteralmente cambiato la vita. La sua filmografia dimostra tutte le sue qualità che pian piano sono state rivelate al grande pubblico e che gli hanno permesso di recitare in pellicole di spessore come “The Paperboy” e “The Greatest Showman” o di affiancare mostri sacri della recitazione come Robert De Niro. Dall’età di 11 anni, grazie all’intuizione del padre, ha iniziato ad apparire in diverse produzioni teatrali e a prendere lezioni di canto. Dopo piccoli ruoli in numerose serie televisive, arriva il successo mondiale con “High School Musical”. Inizia poi ad essere protagonista di commedie e film drammatici mettendo insieme oltre venti film. Dal 9 maggio tornerà al cinema con “Ted Bundy - Fascino criminale” insieme a Lily Collins, Kaya Scodelario e John Malkovich. Zac Efron interpreta Ted Bundy, serial killer statunitense autore di decine di omicidi ai danni di giovani ragazze negli anni settanta. Ecco i cinque migliori film della sua carriera: 

  • High School Musical
  • Me and Orson Welles
  • The Paperboy
  • Parkland
  • The Greatest Showman

High School Musical (2006)

La pellicola che ha cambiato la carriera di Zac Efron. Nel film interpreta Troy, un ragazzo del liceo che incontrerà a una gara di karaoke Gabriella (interpreta da Vanessa Hudgens). I due si ritroveranno a frequentare la stessa scuola, la East High School. Gabriella, talentuosa nel canto così come nella recitazione, è iscritta a un corso di teatro nel doposcuola mentre Troy è il capitano della squadra di basket nonché figlio dell'allenatore. Ma il ragazzo ha nel cuore pure le sette note e incomincia a insinuarcisi anche lei, la bellissima Gabriella. Sarà proprio per conquistarla che anche lui incomincerà a frequentare il corso di teatro.

Me and Orson Welles (2008)

Due anni dopo Zac Efron viene scelto per interpretare Richard Samuels, protagonista della pellicola “Me and Orson Welles”. Si tratta di un giovane studente che un giorno viene notato per caso da Orson Welles davanti al Mercury Theatre. Il celeberrimo regista rimarrà talmente impressionato da questo ragazzo che gli proporrà di recitare un piccolo ruolo nella sua imminente produzione teatrale, ossia Julius Caesar. Un film che si basa sul rapporto tra i due e sui temi importanti della vita: l’amore, l’amicizia, l’onore e la vita stessa.

The Paperboy (2012)

Dopo alcune commedie di grande successo e il film drammatico “Ho cercato il tuo nome”, Zac Efron affianca Matthew McConaughey nel film “The Paperboy”. L’attore di "Dallas Buyers Club" interpreta il reporter omosessuale Ward James che assieme a un collega indagherà sull’omicidio di uno sceriffo che aveva ucciso sedici persone di colore. Per quell’assassinio, Hillary Van Wetter (impersonato da John Cusack) sta per essere condannato a morte ma la sua fidanzata Charlotte (interpretata da Nicole Kidman) convincerà i due giornalisti del Miami Times della sua innocenza. Ad aiutarli nel caso ci penserà Jack, il fratello minore di Ward che si occupa della consegna dei giornali.

Parkland (2013)

Un film corale che narra i fatti di Dallas che accaddero appena dopo l’assassinio di John F. Kennedy, il 22 novembre 1963. Zac Efron interpreta Jim Carrico, uno dei medici del Parkland Memorial Hospital dove il presidente ferito venne trasportato per tentare di salvargli la vita. Oltre al suo personaggio ce ne sono svariati e differenti, garantendo una varietà tale da dare una versione dei fatti a 360 gradi. Dal cineoperatore che filmò l’omicidio agli agenti della CIA e quelli dell'FBI che incontrarono Lee Harvey Oswald prima della sparatoria, le voci di questo coro di anime sono tante e tutte interessantissime.

The Greatest Showman (2017)

Dieci anni dopo aver recitato nel musical “Hairspray”, Zac Efron interpreta il ruolo di Phillip Carlyle in “The Greatest Showman”. Uno dei più grandi successi al botteghino ha permesso di rivedere Zac Efron alle prese con un musical in questo film biografico che racconta la vita di Barnum. L’attore non è il protagonista ma l’alchimia costruita con i suoi colleghi si evince durante la pellicola ed è stata sottolineata dai critici e dal pubblico.  

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.