I migliori film di Harrison Ford

Dalla saga di Guerre Stellari a quella di Indiana Jones, Harrison Ford ha interpretato alcuni tra i personaggi più iconici del cinema

Dal debutto in “American Graffiti” nel 1973, Harrison Ford ha saputo imporsi come un’autentica star del grande schermo. È raro trovare un attore in grado di essere così dominante e fare la storia del cinema grazie alle proprie interpretazioni. Gli inizi con George Lucas e poi con Francis Ford Coppola in piccoli ruoli in "The Conversation" (1974) e "Apocalypse Now" (1979), fino all’arrivo di Han Solo. Harrison Ford interpreta il personaggio della saga di Star Wars e diventa un’autentica icona nel film campione d'incassi seguito da due sequel ugualmente straordinari. Tra “L’Impero colpisce ancora” e “Il Ritorno dello Jedi” irrompe nella carriera dell’attore un altro personaggio che è entrato nella storia del cinema. Nel 1981 interpreta per la prima volta Indiana Jones per poi rivestire nuovamente i panni anche nel 1983 e nel 1989. Anni d’oro per Harrison Ford che nel 1982 è anche Rick Deckard nel film noir di fantascienza “Blade Runner”, autentico capolavoro di Ridley Scott. La seconda parte di carriera regala all’attore tantissimi reboot dei franchise che lo hanno reso famoso. Nell'ultimo decennio ha ripreso tutti e tre i suoi ruoli più famosi, alcuni entrati anche nella lista dei suoi dieci migliori film.

  • L’Impero colpisce ancora 
  • Guerre Stellari
  • Blade Runner
  • I predatori dell’Arca perduta
  • Il ritorno dello Jedi
  • Indiana Jones e l’ultima Crociata
  • Il Fuggitivo
  • Star Wars: il Risveglio della Forza
  • Blade Runner 2049
  • American Graffiti

L’Impero colpisce ancora (1980)

Nel secondo film della saga di Guerre Stellari, Harrison Ford approfondisce la personalità di Han Solo. Un atteggiamento anche più divertente che cattura l’attenzione dei fan e che pone la sua interpretazione come la migliore tra tutti i film della saga. “L’Impero colpisce ancora” ha contribuito a rendere Guerre Stellari come un fenomeno culturale senza precedenti. L'Impero Galattico, sotto la guida del perfido Dart Fener è alla ricerca di Luke Skywalker e delle forze dell'Alleanza Ribelle. Gli amici di Luke, Han Solo e Leila Organa, sono impegnati a fuggire dalla minaccia imperiale. 

Guerre Stellari (1977)

Tre anni prima Harrison Ford prese parte al primo film della saga di Guerre Stellari. Il personaggio di Han Solo, pistolero e pilota, è dotato di spirito ma anche di un atteggiamento decisamente distaccato. Guida la nave più veloce della galassia, il Millennium Falcon, e le sole cose a cui tiene sono volare veloce e farsi pagare, o almeno così sembra.

Blade Runner (1982)

Nel film di Ridley Scott, Harrison Ford interpreta il ruolo di Rick Deckard, un omonimo "Blade Runner" (noto anche come Android Hunter). Ha il compito di dare la caccia a una manciata di androidi canaglia particolarmente pericolosi, ormai fuori servizio ma che accetta un'ultima missione per dare loro la caccia.

I predatori dell’Arca perduta (1981)

L’altro personaggio che ha caratterizzato la carriera di Harrison Ford è sicuramente Indiana Jones. È un archeologo, un avventuriero, un po’ donnaiolo e scettico sopra ogni altra cosa. Nonostante ciò, va in cerca dell'Arca dell'Alleanza inseguito da ufficiali nazisti. L’Arca contiene frammenti delle tavole dei dieci comandamenti dettati da Dio a Mosè e i tedeschi sono convinti dell'immenso potere che essa può conferire.

Il ritorno dello Jedi (1983)

Si tratta del terzo atto di Guerre Stellari. George Lucas dipinge Han Solo nella sua versione più goffa. È più aperto con i suoi cari, forse perché è finalmente arrivato faccia a faccia con il boss del crimine ha inviato cacciatori di taglie fino alla fine della galassia per trovarlo. Uno sviluppo ancora più interessante del personaggio che permette ad Harrison Ford di toccare corde mai viste prima. 

Indiana Jones e l’ultima Crociata (1989)

Nel terzo film di Indiana Jones, diretto da Steven Spielberg, Indiana Jones è chiamato a trovare suo padre (Sean Connery), un archeologo più anziano che ha dedicato la sua vita a cercare il Santo Graal. Harrison Ford e Sean Connery danno vita ad uno straordinario feeling padre e figlio una volta che si riuniscono. I due cercheranno di risolvere una volta per tutte il mistero del Graal tra avventure, inseguimenti e battute che hanno fatto la storia del cinema.

Il Fuggitivo (1993)

Harrison Ford è il dottor Richard Kimble. Quando sua moglie viene uccisa, Kimble è il sospettato numero uno e viene condannato. Mentre si reca al braccio della morte, un incidente d'auto gli permette di fuggire e cercare di trovare prove che chiariscano il suo alibi. In questo film Ford riesce con maestria ad interpretare un thriller teso, intrigante e intelligente. Tommy Lee Jones ha vinto nel 1994 l'Oscar al miglior attore non protagonista

Star Wars: il Risveglio della Forza (2015)

Il pubblico ha chiesto a gran voce di rivedere Harrison Ford nella saga di Guerre Stellari. Dopo 32 anni di assenza, l’attore ha indossato ancora una volta il mantello di Han Solo. Nel film riempie lo schermo interpretando il veterano che con saggezza ed esperienza guida i nuovi giovani protagonisti.

Blade Runner 2049 (2017)

Nel bellissimo sequel di Villeneuve. Harrison Ford riprende il ruolo di Rick Deckard. Il suo personaggio si evolve e non è più riservato come nel primo film. In questa pellicola riesce a dare maggiore emozioni superando con grande efficacia la prova. 

American Graffiti (1973)

Il lungometraggio di George Lucas è una grande storia di formazione sulla bruttezza dell'essere un adolescente da strada negli anni '60. Harrison Ford interpreta un grande criminale: un corridore antagonista di nome Bob Falfa con un cappello da cowboy e una macchina brillante. Tuttavia, sfortunatamente, il suo tempo sullo schermo è molto limitato.