Momenti di trascurabile felicità: l'intervista di Francesco Castelnuovo a Pif

In occasione dell'uscita nelle sale (dal 14 marzo distribuito da 01 Distribution) di Momenti di trascurabile felicità, Francesco Castelnuovo ha intervistato il protagonista del film Pif

Momenti di trascurabile felicità: tutto quello che c'è da sapere sul film con Pif Momenti di trascurabile felicità: il trailer del nuovo film con Pif

Esce il 14 marzo con 01 il nuovo film di Daniele Luchetti Momenti di trascurabile felicità, interpretato da Pif con l'attrice-cantante Thony e Renato Carpentieri. A mettere la firma a questa commedia che ricorda Il paradiso può attendere, Frank Capra e tutti film in cui c'è una seconda vita dopo la morte, Daniele Luchetti, che ha liberamente tratto questo lavoro da Momenti di trascurabile felicità e Momenti di trascurabile infelicità (Einaudi), entrambi di Francesco Piccolo che è anche cosceneggiatore insieme al regista.

E va detto che Luchetti è riuscito a gestire il ponderoso impianto di scrittura, compresi i molti interrogativi di Piccolo (come "Perché il primo taxi della fila non è mai davvero il primo?"), grazie al personaggio di Paolo (Pif), perfetto uomo medio italiano pieno di impacci e dubbi.

Nel film tanto uso della voce fuori campo e anche l'espediente di far morire Paolo e poi rivivere per un'altra ora e 32 minuti, un modo per fargli dare il giusto addio a famiglia e amici. Una seconda opportunità concessa all'uomo grazie a uno sbaglio perpetrato nel burocratico e kafkiano ufficio post mortem (girato nell'ufficio centrale delle poste di Palermo) gestito da un impiegato-angelo che non ha conteggiato i molti centrifugati allo zenzero consumati da Pif.

Prodotto da Beppe Caschetto, Momenti di trascurabile felicità è una produzione ibc movie con Rai Cinema, dal 14 marzo nelle sale, distribuito da 01 Distribution.