Ghostbusters 3: Jason Reitman dirigerà il sequel

Inserire immagine
@Kikapress

Un passaggio di testimone scottante, Jason Reitman ha ricevuto le chiavi della Ectomobile da suo padre Ivan, regista dei primi due indimenticabili film.
 

Ghostbuster 3, il teaser del film che uscirà nel 2020 I migliori film sui fantasmi

Jason Reitman è stato scelto come regista del nuovo film dei Ghostbusters, in uscita nelle sale nell’estate del 2020, ricevendo lo scottante testimone niente di meno che da suo padre Ivan che diresse i primi due lavori, Ghostbusters del 1984 e Ghostbusters II del 1989, che fecero degli acchiappafantasmi un fenomeno di portata globale.

Nel 2016 è uscito il reboot tutto al femminile del film originale, tuttavia la pellicola non ha incontrato né il benestare della critica né quello del pubblico ottenendo risultati commerciali ben al di sotto delle aspettative. Jason avrà quindi il compito di riportare in auge i tanto amati acchiappafantasmi e per farlo ripartirà da dove ci eravamo lasciati ben trent’anni fa, infatti, il nuovo film potrà essere considerato come il terzo capitolo della tanto fortunata saga e Jason avrà il non facile compito di non far rimpiangere gli adolescenti di allora e allo stesso tempo cercare di conquistare i giovani di oggi.

L’annuncio del nuovo film

L’annuncio della produzione del terzo capitolo dei divertenti acchiappafantasmi è avvenuto sui social mercoledì 16 gennaio; il regista ha commentato l’uscita del primo trailer scrivendo “Finalmente mi hanno dato le chiavi dell’auto” e “Potete rilassarvi tutti quanti, ho trovato l’auto” facendo riferimento alla indimenticata Ectomobile con cui i protagonisti partivano all’avventura.
Grande entusiasmo anche da parte di Dan Aykroyd e Enrie Hudson, interpreti rispettivamente di Raymond Stantz e Winston Zeddemore, che hanno accolto molto positivamente l’annuncio; al momento ancora nessun commento da parte di Bill Murray e Harold Ramis, gli attori che diedero il volto a Peter Venkman e a Egon Spengler.

Il trailer

Il canto dei grilli nella notte, il rumore delle foglie che volteggiano in aria in una serata di pioggia, un casolare apparentemente abbandonato, delle strani luce e alla fine un soffio di vento che solleva il telo posato su una macchina che mostra allo spettatore una vettura, anzi la vettura, l’inconfondibile Ecto-1, più comunemente nota come Ectomobile. Il video si chiude annunciando l’uscita nelle sale nell’estate del 2020.

Il successo planetario dei Ghostbusters

I Ghostubusters furono un fenomeno mediatico così forte che divennero tra i film cult dell’industria cinematografica segnando un’intera generazione e dando vita a una serie di prodotti collaterali: da cartoni animati a vestiti, da serie tv a videogame passando anche per i fumetti.
Il primo film fu un vero e proprio successo, infatti il titolo debuttò alla prima posizione dei film più visti in America e ci rimase per sette settimane, cinque delle quali consecutive, chiudendo a oltre 200 milioni di dollari di incassi, diventando il nuovo record per la casa di produzione e rivelandosi anche la commedia di maggior successo del tempo; stilando la classifica dei film con gli incassi più alti di sempre, tenendo conto dell’inflazione, la pellicola rientra tra i primi quaranta titoli.
Cinque anni dopo fu la volta del sequel che non deluse assolutamente le aspettative ottenendo il consenso da parte del pubblico; infatti, a fronte dei circa 40 milioni di dollari di produzione, anche il secondo capitolo superò i 200 milioni di dollari diventando l’ottavo film di maggior successo del 1989.