Film al cinema questa settimana, in uscita dal 29 novembre al 5 dicembre 2018

Inserire immagine

Diamo un’occhiata ai film da vedere al cinema questa settimana, ecco le uscite dal 29 novembre al 5 dicembre

Ecco il calendario dei film in uscita questa settimana, dal 29 novembre al 5 dicembre 2018. Film drammatici, commedie divertenti o romantiche, thriller e film di fantascienza per piangere, sognare, ridere o riflettere. Vediamo quali sono le prossime uscite nei cinema italiani.

Film in uscita al cinema giovedì 29 novembre 2018

Tre volti

Regia di Jafar Panahi. Un film drammatico con Behnaz Jafari, Jafar Panahi, Marziyeh Rezaei, Maedeh Erteghaei, Narges Delaram. Una celebre attrice iraniana riceve il video di una ragazza che implora, delirante, il suo aiuto. Marziyeh sogna di fare l'attrice ad ogni costo, anche a quello di suicidarsi. La ragazza è allieva del conservatorio a Teheran ma ha un fratello autoritario e aggressivo. Premiato al Festival di Cannes per la sceneggiatura, il film iraniano è stato realizzato clandestinamente contro il divieto che è stato imposto al regista Jafar Panahi dal regime di Teheran. “Tre volti” è un film contro l’oppressione, un vero e proprio atto di coraggio necessario.Bohemian Rhapsody

Arriva finalmente sul grande schermo il biopic “Bohemian RHapsody”, diretto da Bryan Singer, con Rami Malek, Lucy Boynton, Gwilym Lee, Ben Hardy, Joseph Mazzello, Aidan Gillen. La storia di una delle più grandi rockstar di tutti i tempi, Freddie Mercury, interpretato da Rami Malek. L’infanzia a Zanzibar e Bombay, il trasferimento a Londra e la trasformazione da Farrokh Bulsara a un’icona vivente: la storia di una leggenda del rock che non ha avuto eguali nella storia della musica. Negli USA, il film ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 152 milioni di dollari e 50 milioni di dollari nel primo weekend.

Il Grinch

Tra i film più attesi di questo periodo pre-festivo c’è “Il Grinch”, un film d’animazione diretto da Peter Candeland, Yarrow Cheney, Matthew O'Callaghan, Raymond S. Persi, Scott Mosier. La storia di uno dei personaggi più famosi delle favole di Natale, dopo l’interpretazione di Jim Carrey nel film diretto da Ron Howard, troviamo un Grinch leggermente diverso. Solitario, insicuro, un tenerone che suscita anche molta simpatia. La voce della versione originale è quella di Benedict Cumberbatch, mentre nella versione italiana, il Grinch è doppiato da Alessandro Gassmann. Un film semplice e diretto, che piacerà a tutta la famiglia.

Un giorno all’improvviso

Regia di Ciro D'Emilio. Un film drammatico con Anna Foglietta, Giampiero De Concilio, Massimo De Matteo, Lorenzo Sarcinelli, Biagio Forestieri. Antonio è un ragazzo di diciassette anni che sogna di diventare un calciatore. Abbandonato dal padre da piccolo, vive con la madre in una piccola cittadina della provincia campana. Un giorno, arriva una proposta che gli cambierà la vita. Un film delicato e intenso, interpretato in maniera sublime da entrambi i protagonisti. Un’opera prima molto convincente.

Se son rose

Regia di Leonardo Pieraccioni. Un film con Leonardo Pieraccioni, Michela Andreozzi, Elena Cucci, Caterina Murino, Claudia Pandolfi. Leonardo è un giornalista di successo cinquantenne, ostinatamente single, ha una figlia di 15 anni, Yolanda, avuta da un matrimonio naufragato. La ragazza manda un sms a tutte le ex del padre, che risponderanno a modo loro. Anche se ci sono alcune falle nella plausibilità della sceneggiatura, il film è una commedia gradevole e divertente, con un cast quasi tutto al femminile.

Ride

L’esordio alla regia di Valerio Mastandrea, con Chiara Martegiani, Arturo Marchetti, Renato Carpentieri, Stefano Dionisi, Milena Vukotic. Carolina è una donna che perde il marito per un incidente sul lavoro. Rimasta sola con il suo bambino, dovrà fare i conti con l’elaborazione del lutto. La storia è toccante e ben interpretata ma Valerio Mastandrea non riesce a staccarsi completamente dal suo essere attore.

Ovunque proteggimi

Regia di Bonifacio Angius. Un film drammatico con Alessandro Gazale, Francesca Niedda, Antonio Angius, Gavino Ruda, Teresa Soro. Alessandro è un cinquantenne alienato e collerico, che vive con la madre e passa la sua vita a bere in giro nei bar. Canta per un pubblico locale sempre più ridotto. Dopo una crisi e un ricovero coatto, incontra Francesca, una giovane donna fragile che col senno ha perso la custodia di suo figlio. Un film bello e intenso, che obbliga a confrontarsi con il concetto stesso di follia.

Isabelle

Regia di Mirko Locatelli. Un film con Ariane Ascaride, Samuele Vessio, Robinson Stévenin, Lavinia Anselmi, Riccardo Toccacielo. Isabelle è un'astrofisica di origini francesi che vive in Italia in una casa tra i vigneti sulle colline nei pressi di Trieste. Suo figlio Jérôme passa qualche tempo con lei. Isabelle lo ama molto e condivide con lui il segreto di una drammatica vicenda. Le cose si complicano quando entra nella sua vita il giovane Davide. Una storia complessa ben interpretata da Ariane Ascaride, che però poteva essere raccontata in maniera più solida.

Film in uscita al cinema lunedì 3 dicembre 2018

Roma

Regia di Alfonso Cuarón. Un film drammatico con Yalitza Aparicio, Marina de Tavira, Marco Graf, Daniela Demesa, Diego Cortina Autrey. Messico, 1970. Roma è un quartiere medioborghese di Mexico City, in un momento di grande instabilità economico-politica. Cleo è la domestica tuttofare di una famiglia benestante che accudisce marito, moglie, nonna, quattro figli e un cane. Il ritratto di una dignità umana profonda in un film straordinario, vincitore del Leone d’Oro al Festival di Venezia.

L’appartamento

Regia di Billy Wilder. Un film del 1960 con Shirley MacLaine, Jack Lemmon, Fred MacMurray, Ray Walston, Jack Kruschen, Hal Smith. C.C. Baxter, contabile presso una grande compagnia di assicurazioni, affitta il suo appartamento ai dirigenti per i loro incontri extraconiugali. Le cose si complicano quando si innamora di Fran Kubelik, ascensorista della compagnia e amante del capo del personale. Torna nelle sale, distribuito dalla Cineteca di Bologna, un capolavoro assoluto del cinema mondiale, con due protagonisti eccezionali.

Royal Opera House: Lo Schiaccianoci

Continua su oltre 1500 schermi cinematografici di tutto il mondo la stagione della Royal Opera House di Londra al cinema, con i capolavori prodotti da The Royal Ballet. Lo Schiaccianoci di P.Tr Il’ič Čajkovskij, coreografia di Peter Wright coreografia originale di Lev Ivanov. L’amata musica di Čajkovskij accompagna le avventure magiche di Clara e del suo giocattolo Schiaccianoci durante la vigilia di Natale.